Fire Emblem: Fates censurato in occidente

La versione occidentale di Fire Emblem: Fates non sarà completamente identica alla sua controparte giapponese. Nintendo, infatti, ha deciso di rimuovere una certa scena controversa che aveva come protagonista Soleil, un personaggio femminile attratto da altre donne. Dopo aver rafforzato il legame con lei potremo assistere a una sequenza in cui drogheremo Soleil in modo da farle credere che gli uomini siano donne e viceversa, con lo scopo di aiutarla a superare il suo grande imbarazzo quando parla con le altre donne. Non tutto andrà però come previsto: Soleil di innamorerà di noi e avremo la possibilità di sposarla.



Non è la prima censura e non sarà l'ultima, vi invitiamo a rimanere con noi per tutte le novità su Fire Emblem: Fates.


Data di uscita: 25 giugno 2015 (JAP) - 20 maggio 2016
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 40
  • Hydrox
    Hydrox
    Moderatore
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da WhiteDiablo

    Ma che stron***a,ma seriamente vogliono censurare una roba del genere??????Alla Nintendo sono troppo politically correct(tra l'altro non é manco un qualcosa di unpolitically correct quindi doppiamente stupida come censura).
    Quoto, credono sempre di avere a che fare con dei bambini.
  • Jovi
    Jovi
    Livello: 3
    Post: 91
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    E' sempre così: i bimbi sono tutti belli, le spose sono sempre immacolate, ed i defunti sono sempre buon'anima!
  • tip
    tip
    Livello: 4
    Post: 807
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Ma che censura è?! mica sono scene di nudo o qualcosa del genere... E' una classica situazione da cartone animato... mah
  • dado_80
    dado_80
    Livello: 1
    Post: 30
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Vedo gente, come al solito, INDIGNATA, SCANDALIZZATA, INORRIDITA. Qualcuno ha addirittura pensato che l'artista andrebbe licenziato solo per aver pensato una scena del genere. Questo dimostra come Nintendo abbia fatto la cosa migliore a "censurare". Che più che censura parlerei di cambiamento per evitare problemi. Per gente come voi.
  • Haseo-san
    Haseo-san
    Livello: 3
    Post: 10378
    Mi piace 7 Non mi piace 0
    La notizia è PARECCHIO imprecisa: il personaggio in questione, Soleil, non è affatto omosessuale (quella bisessuale, nel gioco, è Shara). Soleil non è attratta dalle donne, tuttavia le trova adorabili e carine al punto tale che tende a distrarsi eccessivamente guardandone l'aspetto, peggiorando le sue prestazioni di battaglia. La scena in cui la "droga" sarebbe da intendersi in senso del tutto comico e farsesco, ma alla Nintendo America a quanto pare non sono abbastanza furbi da rendersene conto.
  • Antartide94
    Antartide94
    Livello: 5
    Post: 2727
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Non capisco il motivo per queste censure inutili...
  • generale_...
    generale_...
    Livello: 2
    Post: 629
    Mi piace 5 Non mi piace 0
    fire emblem: sarri edition
  • Hospital
    Hospital
    Livello: 5
    Post: 1486
    Mi piace 9 Non mi piace -1
    Come uccidere l'originalità....Viviamo in un mondo di fiori e cuori, le droghe non esistono, maledetto complotto mondiale, le lesbiche e le droghe non esistono!!!
  • ramanjuru
    ramanjuru
    Livello: 4
    Post: 213
    Mi piace 2 Non mi piace -5
    Sono generalmente contro la censura e anche in questo caso ormai la boiata era fatta, tanto valeva che fossero i giocatori a valutare la cosa di testa loro. La domanda pero' che mi sorge e' : "Ma come gli vengono in origine certe idee? " Io rimango basito a volte dall' imbe*%#llita' del mio popolo (i giappi).
  • Inazumagamer
    Inazumagamer
    Livello: 2
    Post: 20
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Non mi dire,Io non so se sono d'accordo o meno. Passi la cotta, ma le droghe.... E poi in Awakening, Uno dei compagni, si prendeva una cotta dell'avatar, Maschio o femmina che sia, E qualche volta, vi erano un po di battute che stuzzicavano l'equivoco. Vediamo un po che succederà qui.
  • Markedge
    Markedge
    Livello: 7
    Post: 9759
    Mi piace 6 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da TheOnlyandUnique

    Brutta o meno che sia, non vedo perché un videogioco non possa avere cotenuti maturi come questo. Non è che mi trasformo in uno spacciatore di droghe cambia sesso perché l'ho visto fare in Fire Emblem in maniera, tra l'altro, probabilmente molto implicita, considerando che questo non è un gioco PEGI 16/18 o M rated negli USA.
    Fermo. Io parlavo di una roba che a quanto pare non sussiste. Prima, se non lo avessi letto, c'era scritto che il protagonista faceva bere la pozione per approfittarsi di lei. Sarebbe stata una cosa non solo gravissima, ma pure da far licenziare chiunque l'avesse concepita. Punto. Non c'era nessun giro di parole da fare, nel caso. Per come la leggo adesso rimane una scena discutibile, che di maturo non ha assolutamente nulla (perché la cosa sarebbe stata affrontata diversamente), ma vabbè ormai da questo punto di vista FE è diventato piuttosto scadente. Per la censura (che non so come verrà applicata, probabilmente male), ironicamente, potrebbe migliorare e rendere più sensata la scena (per esempio togliendo sta strònzata della pozione ed inserendo un maturare interiore della ragazza sulla situazione). Ma ovviamente avrei lasciato la scena originale in questo caso, se una SH concepisce una strònzata tanto vale lasciarla e far valutare agli utenti la cosa.
  • TheOnlyan...
    TheOnlyan...
    Livello: 5
    Post: 1697
    Mi piace 5 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Peeta94

    A mio modo di vedere, qualsiasi sia la scena, di abuso o meno, di un rapporto omosessuale o etero, la censura rimane ed è SEMPRE, SEMPRE, SEMPRE sbagliata. Qualsiasi sia la scena presente. Anche se fosse la cosa più disgustosa della storia o la porcata più tremenda (non mi sembra comunque questo il caso) la censura è SEMPRE sbagliata. Questo perchè la censura è un atto criminoso nei confronti dell'artista, sviluppatore di videogames, regista o quello che volete. Il produttore è obbligato a indicare sul suo prodotto che sono presenti scene che potrebbero turbare lo spettatore, e sta quindi allo spettatore stesso decidere se guardare o meno. MA mai nessuno si deve azzardare a mutilare un'opera (bella o brutta non importa) perchè questa azione è un atto criminoso verso la libertà di pensiero. Io la penso così.
    This
  • TheOnlyan...
    TheOnlyan...
    Livello: 5
    Post: 1697
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Markedge

    Non me ne frega nulla della censura. Sto parlando della scena. E stando alle descrizioni questa rappresenta un palese abuso di una ragazza (tralasciando perdere la pòrcata della pozione cambia orientamento). Come càzzo fate anche solo a concepire nammèrda del genere, sinceramente. Roba che giusto negli hentai depravati di serie B.
    Brutta o meno che sia, non vedo perché un videogioco non possa avere cotenuti maturi come questo. Non è che mi trasformo in uno spacciatore di droghe cambia sesso perché l'ho visto fare in Fire Emblem in maniera, tra l'altro, probabilmente molto implicita, considerando che questo non è un gioco PEGI 16/18 o M rated negli USA.
  • copman
    copman
    Livello: 5
    Post: 2335
    Mi piace 7 Non mi piace 0
    Nintendo: un passo avanti, tre indietro. Da sempre.
  • Even
    Even
    Livello: 7
    Post: 3999
    Mi piace 5 Non mi piace 0
    Nintendo Difference
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.