Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
In attesa dell'arrivo in Europa, un nuovo video per The Legend of Legacy

In attesa dell'arrivo in Europa, un nuovo video per The Legend of Legacy

The Legend Of Legacy
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 30/10/2015
Nel corso della giornata di ieri, vi avevamo anticipato che The Legend of Legacy arriverà sui Nintendo 3DS europei il prossimo 5 febbraio, ed oggi la notizia è stata diramata anche da NIS America con il comunicato ufficiale di rito. Ad esso, ha fatto seguito anche un nuovo video per il gioco, che vi proponiamo in cima alla nostra notizia.



"In The Legend of Legacy, sette avventurieri — Liber, Meurs, Owen, Bianca, Garnet, Eloise e Filmia — arrivano sulla misteriosa isola di Avalon per arricchire la loro esperienza come esploratori. Si uniscono a due degli altri avventurieri per raggiungere i propri obiettivi – come esplorare l’isola alla ricerca del tesoro, della “divinità” del luogo o di memorie perdute. Le cose cambiano quando scoprono una pietra parlante in grado di mostrare al gruppo i fantasmi della storia dimenticata di Avalon" spiega il comunicato.

"Oltre ad esplorare l'isola di Avalon, il combattimento offrirà un sacco di sfide in The Legend of Legacy. Il combattimento è a turni, ma i giocatori avranno la possibilità di creare le proprie formazioni personalizzate con un party composto da 3 personaggi, ciò significa che ogni membro del party può essere messo in un ruolo di combattimento diverso (difesa, attacco, supporto, ecc.) in qualsiasi momento. Le formazioni possono essere salvate e modificate tra i turni, dando ai giocatori un sacco di opzioni per massimizzare le loro strategie."

Inoltre, è stato anticipato che "sulla base del feedback dei giocatori dopo l’uscita della versione giapponese, sono state apportate diverse modifiche al gioco per migliorare il gameplay. Arriveranno presto nuovi dettagli!"

Attendiamo quindi di riferirvi di più.