Atlus spiega lo stile di Persona Q

L'artista Shigenori Soejima ha voluto spiegare alla stampa, per conto di Atlus, le scelte compiute dal team di sviluppo nella realizzazione di Persona Q: Shadow of the Labyrinth, che ha puntato ad uno stile grafico semi-deformed per le sue analogie con Etrian Odyssey.



"Ci sono due motivi principali per questo stile artistico deformato. Una, è che si tratta di un crossover con Etrian, che ha sempre avuto questo stile. Volevamo mantenere un look rappresentativo, che consentisse alla persone di dire 'ehy, è simile a Etrian Odyssey'. Se avesse avuto il normale stile di Persona, sopratutto su 3DS, le persone avrebbero potuto confondersi e preoccuparsi: è un nuovo Persona, un nuovo Etrian?"

"In secondo luogo, lo schermo del 3DS è molto più piccolo. Cercare di costringere il design dei miei personaggi in uno schermo piccolo non avrebbe dato buoni risultati. Per consentire loro di brillare, dovevamo rimpicciolirli" ha concluso Soejima.
Data di uscita: 5 Giugno 2014 JP - 28 novembre 2014 Europa
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...

 
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.