Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Titoli <b>3DS</b> volutamente rimandati

Titoli 3DS volutamente rimandati

Nintendo 3DS (console)

3DS

Nintendo

25 marzo 2011 - 13 febbraio 2015 (New Nintendo 3DS)

A cura di Andrea “jewel” Rubino del 01/11/2011
In un recente incontro con gli investitori, Satoru Iwata, amministratore delegato di Nintendo, ha spiegato che la compagnia ha finora deciso di rimandare alcuni titoli 3DS, nonostante fossero già pronti per il rilascio, allo scopo di massimizzare le vendite software. Di seguito uno spaccato delle dichiarazioni:

"Una delle nostre idee a riguardo è: 'Non è possibile per Nintendo tenere in stock alcuni dei suoi software, invece di lanciarli non appena lo sviluppo è completato?'"

"I videogiochi devono essere freschi, quindi tenerli in stock troppo a lungo è controproducente.Eppure pensiamo che alcuni di essi possano essere detenuti per un certo periodo di tempo in modo che ci sia un breve intervallo tra quando vengono completati e quando vengono lanciati."

"Stiamo intraprendendo questa sorta di sfida per Nintendo 3DS. Per esempio, quando guardiamo la line-up software per la stagione di vendita della fine dell'anno, ci accorgiamo che è talmente densa che aggiungendo altri software le vendite totali non aumenterebbero. Di conseguenza, abbiamo volutamente ritardato il lancio di alcuni titoli al prossimo anno."

Iwata ha poi ammesso che Nintendo, nel caso specifico di 3DS, avrebbe dovuto offrire software con più frequenza, quando invece ci sono stati intervalli di tempo troppo ampi tra una release e l'altra.

"Offrire un software dopo l'altro è una sfida infinita che dobbiamo cercare di vincere. Nella prima metà di quest'anno non siamo riusciti a offrire titoli importanti senza lunghi intervalli, ma non è stato perché abbiamo ritenuto poco importante la frequenza delle uscite."

"Anche capendo l'importanza di questi fattori, a volte non siamo in grado di farlo. Dovremmo aver preparato un piano di backup più approfondito. Avevamo progettato di lanciare i software nella prima metà di quest'anno, ma alla fine abbiamo dovuto ritardare il lancio di molti titoli. Allo stesso tempo i giochi di terze parti non sono diventati grandi successi."