Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Dyack critica le trilogie 'fasulle'

Dyack critica le trilogie 'fasulle'

generiche
A cura di Simone “Garese” Gelli del 01/01/2007
Dennis Dyack, capo di Silicon Knights, ha espresso ad MTV Multiplayer le proprie critiche riguardo alle trilogie di film o giochi decise in seguito alla release di un primo capitolo, affermando che esse non sono altro che trovate di marketing, mentre Too Human e pochi altri prodotti sono stati progettati sin dall'inizio per una narrazione in tre parti.

"La so molto, molto lunga su questi giochi, che una volta raggiunto il successo vengono improvvisamente chiamati trilogia, quando si arriva al terzo. Perchè è solo marketing," ha affermato Dyack. "Too Human, da quando abbiamo iniziato i lavori sul gioco per 360, è stato una trilogia. Per il primo gioco, il tema è la scoperta; nel secondo, il tema è la vendetta; nel terzo gioco è l'illuminismo."

"Sappiamo esattamente cosa accadrà dall'inizio alla fine. É strutturato in modo dale da non destare domande riguardo alla necessità di tre parti. Se ci fosse stato un motivo per quattro parti, non l'avremmo chiamato trilogia, sarebbe stato un canto, direi."

Dyack ha infine espresso i propri dubbi riguardo alla creazione sotto forma di trilogia di Star Wars da parte di George Lucas, elogiando invece l'approccio seguito con la versione cinematografica de Il Signore degli Anelli.