Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Spector vuole realizzare titoli complicati

Spector vuole realizzare titoli complicati

generiche
A cura di Simone “Garese” Gelli del 01/01/2007
Warren Spector, attualmente a capo di Junction Point Studios, ha rivelato al magazine Develop la propria opinione riguardo ai piccoli studi emergenti all'interno dell'attuale industria videoludica.

"Il mio problema è che non voglio realizzare piccoli giochi, non voglio realizzare casual game," ha commentato Spector, aggiungendo: "Voglio realizzare giochi grandi, epici, stupidamente complicati, davvero difficili da realizzare, spaventosi da sviluppare."

"Attualmente, se sei Valve puoi essere uno sviluppatore indipendente, ed andrà tutto bene. Ci sono una manciata di compagnie che hanno infrastrutture e team," ha concluso, "ma per un principiante che deve competere nel mondo 'tripla-A', sarei preoccupato. Ed ero in questa situazione, e ciò è stato parte dei motivi che mi hanno spinto ad unirmi a Disney."