Infinity Ward ed i titoli sulla WWII

Nell'ultimo numero della rivista Game Developer, Zeid Rieke e Michael Boon di Infinity Ward hanno discusso riguardo alla scelta di abbandonare l'ambientazione della Seconda Guerra Mondiale con il quarto capitolo della serie Call of Duty.

"Call of Duty 4 è stato il terzo Call of Duty di Infinity Ward, e come tale ci siamo avvicinati ad esso sapendo di aver bisogno di fare qualcosa di nuovo. Non vogliamo stereotipare noi stessi più del dovuto, e molti membri del team hanno terminato Call of Duty 2 promettendo di non lavorare mai più ad un altro titolo sulla WWII."

In ogni caso, il team non ritiene che questo filone del genere FPS sia giunto al termine delle proprie possibilità: "... non concordiamo con alcuni critici, i quali dicono che il genere WWII è morto," hanno commentato i due sviluppatori. "Ma non siamo riusciti a trovare la stessa passione per il soggetto che abbiamo avuto con i nostri primi tre titoli sulla WWII (Call of Duty 1 e 2, e Medal of Honor: Allied Assault)."
Data di uscita: 9 Novembre 2007
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.