Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Gore Verbinski al DICE 2008

Gore Verbinski al DICE 2008

generiche
A cura di Simone “Garese” Gelli del 01/01/2007
Durante il proprio discorso in occasione del DICE 2008, il regista Gore Verbinski ha rivelato la propria passione per il mondo videoludico, consigliando inoltre agli sviluppatori di "intraprendere sentieri inesplorati" anzichè attenersi a formule già collaudate, affermando che "questo è il momento della follia.".

Il regista si è comunque detto scettico riguardo alla possibilità che l'industria videoludica possa abbandonare i modelli già collaudati e che assicurano un guadagno. "La logica è scorretta. Stanno reagendo ad un mondo che li ha già sorpassati. Il nostro pubblico vuole e ci chiede di essere sorpreso," ha affermato Verbinski. "Quando vedono qualcosa di nuovo, ne celebrano la scoperta. Proporgli degli avanzi non produrrà mai gli stessi guadagni dell'originale."

I titoli della serie Pirati dei Caraibi non hanno avuto successo perchè sono stati trattati come semplice merchandise, a detta di Verbinski, il quale crede che tali prodotti dovrebbero essere considerati come un ulteriore film, e realizzati utilizzando le stesse risorse, ma non necessariamente collegati alle rispettive controparti cinematografiche.