Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Destiny 2: neppure Bungie sapeva cosa fosse l'Oscurità

Destiny 2: neppure Bungie sapeva cosa fosse l'Oscurità

Ma stavolta le cose andranno diversamente

Destiny 2

PC, PS4, XONE

Sparatutto

6 settembre 2017 (console) - 24 ottobre (PC)

A cura di Paolo “Boyscout” Sirio del 17/06/2017
Il game director Luke Smith ha rivelato che Bungie non aveva alcuna idea di cosa fosse nel concreto l'Oscurità, la nemesi del Viaggiatore nel primo Destiny.

Tuttavia, con Destiny 2 si è presentata la necessità di approfondire la tematica e studiare un piano per questo atipico personaggio.

"Posso essere totalmente trasparente? Non avevamo idea di cosa fosse. Così. Non lo sapevamo minimamente", ha spiegato Smith in un'intervista concessa a Kotaku.

"Non lo sapevamo e per un periodo abbiamo scelto di raggrupparci tutte le razze, e infatti potete vedere qualcosa del genere nei messaggi inclusi nel gioco: 'Minion dell'Oscurità'. E abbiamo preso tutte le razze e abbiamo detto 'ah, loro saranno semplicemente l'Oscurità'. Ma non è quello che l'IP merita".

Ma "la prossima volta in cui parleremo dell'Oscurità, avremo bisogno di sapere cos'è e avere un piano. E un piano stavolta lo abbiamo".

Fonte: GamesRadar+
0 COMMENTI