Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Jim Ryan svela la posizione di Sony sul gioco cross platform

Jim Ryan svela la posizione di Sony sul gioco cross platform

Dopo i rumor di un'opposizione per Minecraft

Minecraft

PC, PS4, XONE, SWITCH

Gioco di ruolo

18 novembre 2011 PC - 9 maggio 2012 X360 - 18 Dicembre 2013, 14 Maggio 2014 (PS3) - 3 ottobre 2014 (PS4) – TBA 2014 (Xbox One) - 15 ottobre 2014 (PSVita) - 17 dicembre 2015 (Wii U) - TBA 2016 (Apple TV) - 11 maggio 2017 Switch

A cura di Paolo “Boyscout” Sirio del 13/06/2017
Dopo l'apertura di qualche tempo fa di Microsoft, Sony ha ignorato la questione del gioco cross platform tra console di produttori diversi per svariati mesi, prima che questa tornasse in auge con Rocket League su Nintendo Switch e Minecraft all'E3 2017.

Si è parlato giusto poche ore fa di un rifiuto da parte del platform holder nipponico ad un ennesimo ramoscello d'ulivo teso da Microsoft per l'unificazione della community di Minecraft, proposta invece accettata da Nintendo.

A questo punto, pressato durante un'intervista da Eurogamer.net, Jim Ryan, responsabile del marketing e delle vendite globali di Sony Interactive Entertainment, ha preso finalmente posizione.

Pur precisando di non avere obiezioni "filosofiche", Ryan ha spiegato che "dobbiamo avere a mente la nostra responsabilità verso la nostra base installata. Minecraft è giocato, sapete bene, da utenti di tutte le età ma anche da molto giovani".

"Abbiamo un contratto con le persone che vanno online con noi, in virtù del quale dobbiamo proteggerle e sono all'interno di un universo curato da PlayStation. Esporre quelli che in molti casi sono bambini ad influenze esterne su cui non abbiamo controllo è qualcosa su cui dobbiamo riflettere molto attentamente".

Ryan ha aggiunto che la cosa potrebbe cambiare in futuro, ma anche che al momento non ci sono trattative e conversazioni in corso tra le parti coinvolte. Una soluzione sarebbe quindi, nel caso la si stesse cercando, molto lontana.



Fonte: GamingBolt
0 COMMENTI