Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Sledgehammer su Call of Duty WWII: personaggi femminili, storicità e campagna

Sledgehammer su Call of Duty WWII: personaggi femminili, storicità e campagna

Il team parla dei dettagli del gioco

Call of Duty: WWII
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 04/06/2017
Nel corso di un livestreaming dedicato al gioco, Sledgehammer ha discusso di alcuni dettagli relativi al suo Call of Duty: WWII, tra cui la volontà di mantenere l'accuratezza storica, i personaggi femminili giocabili e alcuni momenti che potremo rivivere nella campagna.


Prima di tutto, il team ha risposto alle polemiche relative alle combattenti, facendo sapere che la Resistenza Francese poteva contare su decine di soldatesse nel corso della Seconda Guerra Mondiale. I personaggi femminili in questione saranno giocabili nella campagna, nella modalità zombie co-op e anche nel multiplayer online.

Il team tiene particolarmente all'accuratezza storica della sua opera: sebbene il gioco punti ad avere un look cinematografico come i precedenti, c'è anche la forte volontà di mantenersi il più fedeli possibile alle reali vicende storiche. Secondo la software house, è infatti fondamentale dare un'idea dei reali scenari della Seconda Guerra Mondiale.
Per questo motivo, vivremo anche delle sequenze storicamente accadute: tra esse, è stata confermata anche l'Offensiva delle Ardenne, che a cavallo tra il 1944 e il 1945 vide fronteggiarsi l'esercito del Terzo Reich e le truppe Alleate. La battaglia, conclusasi con la vittoria Alleata, vide perdere la vita circa 30.000 persone. Le cifre che coinvolgono vittime, feriti e prigionieri arrivano a quasi 200.000 persone.

Vi ricordiamo che Call of Duty: WWII arriverà il 3 novembre su PC, PS4 e Xbox One.

Fonte: GamingBolt
0 COMMENTI