Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Il CEO di Take Two contro microtransazioni e DLC

Il CEO di Take Two contro microtransazioni e DLC

Strauss Zelnick a briglia sciolta

Take-Two
A cura di Marcello “Pavo” Paolillo del 02/06/2017
Dopo essersi espresso circa il supporto a Switch e l'inutilità della Realtà Virtuale, il CEO di Take-Two Strauss Zelnick torna a parlare di vari argomenti relativi al mercato dei videogiochi, questa volta puntando il dito contro le microtransazioni e i contenuti scaricabili a pagamento, divenuti pressoché la norma negli ultimi anni.



Stando alle parole di Zelnick, sia 2K Games e Rockstar non sfruttano i giocatori con DLC e microtransazioni, mentre moltissime altre compagnie si lasciano andare a questa discutibile linea di mercato: "Non si può sempre regalare, non fa parte del business. Allo stesso tempo non desideriamo sfruttare la cosa per tutto ciò che realizziamo [...] Quando pagate troppo per qualcosa, anche se fatta molto bene, può dare fastidio.“

E voi, siete d'accordo con il pensiero di Zelnick?

Fonte: Gamingbolt
0 COMMENTI