Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Bungie: rendere Destiny 2 più accessibile non alienerà i vecchi fan, anzi

Bungie: rendere Destiny 2 più accessibile non alienerà i vecchi fan, anzi

Più siamo e meglio stiamo?

Destiny 2

PC, PS4, XONE

Sparatutto

8 settembre 2017 (console) - TBA (PC)

A cura di Paolo “Boyscout” Sirio del 19/05/2017
Destiny 2 introdurrà alcune funzionalità per avvicinare i giocatori più solitari e quelli che si sono allontanati dall'originale dopo aver completato, e in alcuni caso abbandonato a mezza strada, la storia principale.

Tra queste troviamo le partite guidate, che consentiranno di unirsi ad un gruppo già consolidato di utenti tramite un matchmaking interno, un tool molto richiesto da chi voleva accedere alle sfide più complesse ma non aveva amici.

Alcuni potrebbero temere che l'avvicinamento di nuove leve potrebbe distogliere Bungie dal suo focus nei confronti dei veterani, che hanno dedicato gli ultimi anni all'originale Destiny.

Dallo studio di Seattle fanno sapere che non sarà così.

"Quello che è buono per i nuovi utenti non è quasi mai un male per qualcuno di ritorno", ha spiegato il project lead Mark Noseworthy. "Destiny è un social game -- potete giocarlo da soli, godervi la ricca storia e divertirvi lo stesso. Ma quello che rende Destiny davvero unico è la presenza di altre persone... E più gente c'è, più speciale può essere Destiny".

"Portare nuovi giocatori nel suo mondo, e portare tutte le nuove meccaniche nel gioco, è una cosa buona anche per i vecchi giocatori che pensano 'so già tutte queste cose, non dovete spiegarmele', perché significa che avranno altri giocatori a bordo".

La pensate allo stesso modo, o siete per un'esperienza più 'pura'?



Fonte: GameSpot
0 COMMENTI