Ubisoft: i giochi online a stagioni saranno sempre più importanti in futuro

Yves Guillemot, CEO di Ubisoft, nel corso del recente incontro con gli investitori della compagnia francese ha sottolineato quanto, secondo l'azienda, per il futuro saranno importanti i videogiochi venduti come servizio, piuttosto che come prodotto a sé stante. Secondo il presidente, ad esempio, in questo momento non avrebbe senso per Ubisoft lavorare ad un nuovo Rainbow Six, quanto piuttosto continuare ad offrire contenuti per il già presente Rainbow Six Siege.



Un nuovo capitolo frammenterebbe la community tra i due giochi disponibili, producendo un effetto negativo per entrambi. Va da sé, quindi, che le esperienze offerte da questa tipologia di titoli devono essere di lunga durata.

Secondo Guillemot, nel prossimo futuro le spese degli utenti su questa tipologia di giochi rappresenterà il 25% delle entrate totali di Ubisoft. Vedremo se la previsione del presidente si rivelerà accurata o se quello dei giochi a stagioni si rivelerà solo una corrente momentanea dell'industria.

Fonte: GamesIndustry.biz
Data di uscita: Fondata nel 1986
Tags: | Ubisoft | Ubisoft
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 4
  • SoulCalibuRULER
    SoulCalibuRULER
    Livello: 4
    Post: 1253
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    dopo più di un anno il servizio di rainbow six (loro miglior gioco multi) secondo me non è eccezionale. e solo ora hanno deciso di rinviare i dlc per migliorare il tutto. ok...va bene. ma ci arrivate dopo tutto questo tempo? e poi sono sicuro che al prossimo rilascio di nuovi operatori ci saranno ancora sempre i soliti problemi...
  • Rippingjack27
    Rippingjack27
    Livello: 6
    Post: 3274
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Sulla questione dei giochi online hanno assolutamente ragione. Rilasciare con frequenza un nuovo capitolo di un gioco prettamente online spezzetta solo le community di giocatori, con il risultato di vedersi affossare i matchmaking. Ad esempio, nella scorsa generazione ho apprezzato tantissimo il multiplayer di Assassin Creed (vorrei dire ben più dello story mode... e non sono per nulla uno che si dedica al multi online, anzi), però alla fine per poterlo giocare bisognava avere sempre l'ultimo gioco uscito, perché i server dei precedenti immancabilmente si svuotavano. Al di là del fatto che quella modalità è stata tagliata per sempre, avrei preferito di gran lunga che la togliessero dal gioco principale e facessero direttamente un solo gioco "AC Online" eventualmente aggiornabile con nuove mappe. Così chi vuole giocarci gioca a un gioco solo e non si spezza in tante iterazioni dello stesso gioco. Stessa storia per Battlefront 2. Ce n'era bisogno? Bastava continuare a supportare il primo con contenuti extra, invece appena uscirà il nuovo capitolo, il precedente diventerà un mero dischetto riflettente da usare come freesbee.
  • Minollo64
    Minollo64
    Livello: 3
    Post: 866
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da solid_ita

    Il titolo mi ha tratto in inganno
    In effetti è molto fuorviante, sembra fatto apposta per alimentare una serie infinita di commenti inferociti.
  • solid_ita
    solid_ita
    Livello: 7
    Post: 853
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Il titolo mi ha tratto in inganno
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.