Palmer Luckey dona 100.000 dollari a Trump con coperture da Chrono Trigger

Diversi mesi fa vi avevamo riferito delle polemiche che avevano investito Oculus Rift, quando era emerso che l'autore del visore, il giovane Palmer Luckey, stava finanziando delle campagne che, per supportare Donald Trump alle presidenziali, si occupavano di insultare la candidata democratica, Hillary Clinton. Venuta alla luce la questione, diversi sviluppatori avevano dichiarato di non voler più lavorare con Oculus, mentre Luckey aveva deciso di scusarsi. Il mese scorso, lo stesso sviluppatore ha lasciato definitivamente Facebook, non sappiamo se di sua iniziativa o "invitato" dall'azienda. Il progetto Oculus Rift, quindi, andrà avanti senza di lui.



In mezzo a tutto questo, i media americani hanno scoperto che lo stesso Luckey ha donato, lo scorso gennaio, circa $100.000 al presidente Donald Trump, per finanziare la sua cerimonia di insediamento. Ad incuriosire, però, è soprattutto il modo in cui la cosa è avvenuta: i soldi sono infatti arrivati per conto della compagnia Wings of Time (i giocatori di Chrono Trigger si ricorderanno di questo nome), che a sua volta risponde alla compagnia Friendlord's Keep—altro riferimento al gioco. Proprio Palmer Luckey risulta essere l'unico amministratore di Friendlord's Keep.

Nel frattempo, l'autore di Oculus è tornato anche attivo sui suoi canali social, dove non pubblicava nulla da settembre. Vedremo se in futuro vorrà dedicarsi nuovamente al mondo della tecnologia, o se preferirà investire il suo patrimonio in altri settori.

Fonte: The Verge
Data di uscita: 28 Marzo 2016
Tags: | Oculus Rift
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 2
  • monstermaniaccc
    monstermaniaccc
    Livello: 0
    Post: 0
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da PlayerOn3

    Ancora non si è capito quanto era dedicato personalmente a lui dei 2,4 miliardi di dollari che Facebook ha pagato per comprare Oculus VR, considerando che perdendo la causa, Palmer deve pagare 500 milioni di dollari a ZeniMax...
    Concordo pienamente.
  • PlayerOn3
    PlayerOn3
    Livello: 2
    Post: 285
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Ancora non si è capito quanto era dedicato personalmente a lui dei 2,4 miliardi di dollari che Facebook ha pagato per comprare Oculus VR, considerando che perdendo la causa, Palmer deve pagare 500 milioni di dollari a ZeniMax...
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.