Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Le ricompense per chi ha finanziato Mighty No. 9 sono ancora in alto mare

Le ricompense per chi ha finanziato Mighty No. 9 sono ancora in alto mare

Mighty No. 9
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 10/01/2017
Una nuova questione, francamente imbarazzante, coinvolge Comcept, il team autore di Mighty No. 9: come ricorderete, il gioco è arrivato lo scorso anno grazie ad una campagna Kickstarter lanciata nel 2013. Qui, i fan e i videogiocatori interessati fecero le loro donazioni, rendendo di fatto possibile la realizzazione del progetto. In cambio, come in ogni campagna di crowdfunding su Kickstarter, erano previste delle ricompense. Ricompense che, tutt’oggi, non sono state però mai consegnate ai fan che avevano dato la loro fiducia agli sviluppatori.



A fronte di mesi di silenzio da parte di Comcept, i giocatori hanno deciso di rivolgersi sia ai colleghi della stampa statunitense, come la redazione di Destructoid, sia direttamente al distributore Fangamer, che li ha finalmente degnati di una risposta.

La compagnia ha fatto sapere ai sostenitori di Mighty No. 9 di non aver ancora potuto procedere a spedire i gadget promessi (che includono penne USB, art book, libri del gioco e materiali firmati dagli autori) perché Comcept ”non ci ha ancora fornito gli asset necessari a farlo.” Sebbene, quindi, il distributore si dica del tutto intenzionato a mantenere l’accordo, non ci è dato sapere quando Comcept farà la sua parte, inviando gli asset necessari per la realizzazione dei gadget.

Il distributore spera comunque di riuscire a risolvere il problema entro i primi mesi del 2017. Speriamo anche noi che sia così e che i giocatori che hanno dato fiducia e denaro al progetto Mighty No. 9 possano finalmente essere equamente ricompensati, come gli era stato promesso.

Fonte: Destructoid
0 COMMENTI