Ubisoft pensa a nuovi approcci narrativi per i videogiochi

Serge Hascoët, chief creative officer presso Ubisoft, ha concesso un'intervista al giornale francese Le Monde, discutendo con la carta stampata della narrativa videoludica e della sua volontà di trovare un nuovo approccio, che si discosti dalle classiche sequenze filmate che si rifanno alla narrativa cinematografica. Secondo Hascoët, infatti, sarebbe importante trovare qualcosa di meno lineare, dal momento che "durante queste sequenze non faccio quello che vorrei, ossia evolvere dentro questo mondo. Non voglio che scriviamo una storia, ma che ce ne siano decine di migliaia, che ogni personaggio ne abbia una e che io possa parlargli se volessi scoprirla."



"Ciò che mi interessa è creare dei mondi che possano interessare me e chiunque altro. Se avessi un gioco ambientato a San Francisco, come ad esempio Watch Dogs 2, vorrei che perfino mia madre potesse divertircisi, guidare una nave, un elicottero, un'automobile... Devono anche esserci persone interessanti da incontrare, nelle quale imbattersi" ha continuato lo sviluppatore.

Tra le idee di Hascoët ci sarebbe insomma quella di offrire al giocatore una libertà d'approccio praticamente totale: "vorremmo offrire al giocatore diverse vie: un investigatore privato, un assassino, un hacker, un cacciatore. Potresti provare queste professioni, ciascuna con le sue problematiche, e svilupparti via via per diventare più forte."

Se siete pratici con il francese, potete trovare l'intervista completa al link in calce alla nostra notizia.

Fonte: Game Informer
Data di uscita: Fondata nel 1986
Tags: | Ubisoft | Ubisoft
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 8
  • InterTriplete
    InterTriplete
    Livello: 2
    Post: 3872
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Facessero film, a questo punto, visto che i giochi dovrebbero essere anche giocati, e nel 2016 vedere un Assassin's Creed (saga che adoro) in cui i nemici ti attaccano uno alla volta, con tanto di "Scusi, vado?" "Sì, vadi" "No, vadi lei!", proprio non si può vedere.
  • Light8
    Light8
    Livello: 7
    Post: 5628
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Storie ancora più banali incoming
  • MurphynEye
    MurphynEye
    Livello: 3
    Post: 113
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Simogamer89

    Sai che papocchio di roba verrebbe fuori?.... ma che problemi ha la gente con la narrativa classica, le cutscene vanno benissimo e una storia lineare e ben scritta e 100 volte migliore della voce di 300 galli che non fanno altro che incasnare tutto e distogliere dagli eventi centrali della storia! Non sono neanche un grande fan dei finali multipli sinceramente!
    Io odio i finali multipli. Dannazione, che senso hanno? Ho sempre considerato l'esperienza videoludica come un libro interattivo. E i libri hanno un solo ed unico finale
  • Dandylion
    Dandylion
    Livello: 5
    Post: 4779
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da

    . durante queste sequenze non faccio quello che vorrei, ossia evolvere dentro questo mondo. Non voglio che scriviamo una storia, ma che ce ne siano decine di migliaia, che ogni personaggio ne abbia una e che io possa parlargli se volessi scoprirla."
    Legenda of Heroes lo fa già perfettamente da tempo immemore
  • Simogamer89
    Simogamer89
    Livello: 3
    Post: 587
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Sai che papocchio di roba verrebbe fuori?.... ma che problemi ha la gente con la narrativa classica, le cutscene vanno benissimo e una storia lineare e ben scritta e 100 volte migliore della voce di 300 galli che non fanno altro che incasnare tutto e distogliere dagli eventi centrali della storia! Non sono neanche un grande fan dei finali multipli sinceramente!
  • DoubleBarrel
    DoubleBarrel
    Livello: 3
    Post: 4447
    Mi piace 3 Non mi piace -1
    In pratica vogliono fare Grand Theft Auto VI ?
  • Fallout 2100
    Fallout 2100
    Livello: 1
    Post: 20
    Mi piace 4 Non mi piace 0
    E' meglio se la Ubisoft pensasse prima a portare giochi non scandalosamente buggati o spudoratamente copiati dai predecessori prima di fare il passo più lungo della gamba. Che già adesso ne hanno abbastanza da fare...
  • Kalsifer
    Kalsifer
    Livello: 4
    Post: 503
    Mi piace 4 Non mi piace 0
    Si, e un progetto del genere quando vedrebbe la luce? Dopo una decina d'anni di sviluppo e milioni spesi in scrittori e doppiatori... Sarebbe un bel proposito ma la Ubisoft, come tutte le grandi multinazionali, pensa più a monetizzare che a creare il "gioco dei giochi". Utopia pura...
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.