Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
EA sulle vendite di Titanfall 2: non sono quelle del lancio che contano

EA sulle vendite di Titanfall 2: non sono quelle del lancio che contano

Titanfall 2
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 15/11/2016
Come vi abbiamo già riferito, Titanfall 2 è stato lanciato in un momento particolarmente complicato per il mercato degli sparatutto, a cavallo tra Battlefield 1 e Call of Duty: Infinite Warfare. Entrambi i marchi sono più celebri di quello di Respawn, motivo per il quale—a prescindere dalla qualità del titolo—Titanfall 2 corre il rischio di avere vendite sotto le aspettative, come confermato anche dagli analisti.



Uno scenario che, però, non preoccupa in alcun modo Electronic Arts e il suo CFO, Blake Jorgensen. Sebbene nella prima settimana le vendite siano state effettivamente inferiori a quelle dell'originale Titanfall (nonostante il secondo sia disponibile su più piattaforme), Jorgensen ha dichiarato che "vorremmo ricordare alle persone che, con Titanfall, stiamo costruendo un franchise, quindi non si tratta delle vendite del primo giorno o della prima settimana, ma del lungo corso. Realizzeremo tante cose con Titanfall per continuare ad aumentare l'engagement. Ci sarà un numero sostanziale di contenuti digitali che renderemo disponibile gratis, il prossimo anno. Costruiremo davvero un franchise intorno alla gente, che possa coinvolgerli. Chiunque ci abbia giocato, lo ama."

Voi avete comprato Titanfall 2? Quali sono le vostre impressioni sul gioco?