Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Nintendo commissiona studio su genitori e figli: poco tempo per giocare insieme

Nintendo commissiona studio su genitori e figli: poco tempo per giocare insieme

Nintendo (Software House)

PC, PS4, XONE, WIIU, 3DS

Nintendo

Fondata nel 1889

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 14/11/2016
Nintendo ha commissionato a Wakefield Research uno studio relativo a genitori, figli e videogiochi, apprendendo che sono parecchi i papà e le mamme che si vedono costretti a rinunciare ad un po' di divertimento con i loro bambini a causa dei troppi impegni.
Secondo i dati rilevati nello studio, i bambini si sentono rispondere dai genitori che sono troppo impegnati per giocare con loro circa 8 volte alla settimana. Il 48% dei genitori intervistati ha anche risposto di passare più tempo a spostarsi da casa a lavoro e viceversa che non a giocare insieme ai figli.



I bambini, di contro, hanno dichiarato nel 33% dei casi che giocare ad un titolo immediato con tutta la famiglia è una delle cose che gradiscono fare di più.
Nintendo ha supportato lo studio per consigliare alle famiglie di giocare al suo Mario Party Star Rush, ora disponibile su Nintendo 3DS. Secondo Meredith Sinclair, esperta di stile di vita e gioco tra genitori e figli, "tra la scuola impegnativa e le vite lavorative, il tempo in famiglia di qualità sta diventando sempre più limitato. Ciò che è bello di Mario Party Star Rush è la capacità di mettere insieme le famiglie per giocare a qualcosa che piacerà a tutti."

Lo studio svela anche che oltre metà dei genitori (52%) evita di giocare giochi di famiglia perché è troppo stressante mettersi d'accordo su uno che vada bene a tutti. In aggiunta, per il 36% dei casi i bambini si annoierebbero troppo presto e per il 31% si finirebbe con il litigare.

Vi rivedete in questi dati?