Nei retail UK Dishonored 2 ha venduto il 38% in meno dell'originale

Dishonored 2 è disponibile dallo scorso 11 novembre e, dal Regno Unito, arriva un dato interessante: secondo i numeri raccolti, infatti, la nuova avventura di Corvo ed Emily ha fatto registrare al lancio vendite inferiori del 38% rispetto a quelle dell'episodio originale al suo debutto. Considerando che la serie è ora però molto più conosciuta e che sia il primo che il secondo hanno ottenuto valutazioni molto positive dalla critica, il dato risulta essere abbastanza sorprendente.



Attendiamo che sia Bethesda a diffondere tutti i numeri ufficiali di Dishonored 2 e sottolineiamo che i numeri raccolti nelle chart ufficiali UK riguardano unicamente le vendite delle copie fisiche in negozio. Vedremo come è stato il debutto britannico sugli store digitali per console e su Steam.
Se ancora non l'avete vista, potete trovare la nostra video recensione di Dishonored 2 cliccando qui.
Data di uscita: 11 novembre 2016
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 12
  • mark1one
    mark1one
    Livello: 1
    Post: 5
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Gia91

    Quoto...anche secondo me il trend pubblico attuale non va di certo ad avvantaggiare questo tipo di giochi. Soprattutto con uscite come Battlefield, COD, WD, Titanfall - tutte ancorate ad un modo di giocare immediato e rapido -chi sceglie quale gioco comprare difficilmente punta su un titolo come D2. Spero comunque che gli introiti siano sufficienti a garantire lunga vita a questa interessantissima (e particolare) serie.
    Anche io lo spero, era parecchio tempo che un titolo non mi prendeva così tanto.
  • Gia91
    Gia91
    Livello: 2
    Post: 30
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da mark1one

    Il motivo del calo, a mio avviso, è piuttosto semplice: il primo Dishonored è riuscito a vendere un numero dignitoso di copie grazie al fattore novità, alle recensioni più che positive e grazie anche al fatto che diversi utenti hanno un po' travisato il genere (non son pochi quelli che credevano di portarsi a casa un titolo ben più immediato ed orientato all' azione). Non fraintendetemi, ho adorato il primo Dishonored, e questo mi sta piacendo ancora di più, ma non posso negare che le avventure di Corvo ed Emily siano in realtà rivolte ad un target medio/basso, molto più basso del numero di acquirenti del primo capitolo. Dishonored 2, come il suo predecessore, appaga veramente solo il giocatore interessato ad un' approccio stealth rigoroso. Il combat system, nonostante alcune migliorie, risulta ancora abbastanza anonimo, mentre la trama, seppur godibile, non è in grado, da sola, di trainare il giocatore verso i titoli di coda.
    Quoto...anche secondo me il trend pubblico attuale non va di certo ad avvantaggiare questo tipo di giochi. Soprattutto con uscite come Battlefield, COD, WD, Titanfall - tutte ancorate ad un modo di giocare immediato e rapido -chi sceglie quale gioco comprare difficilmente punta su un titolo come D2. Spero comunque che gli introiti siano sufficienti a garantire lunga vita a questa interessantissima (e particolare) serie.
  • Lord-of-Agarest
    Lord-of-Agarest
    Livello: 2
    Post: 260
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da BlindSide

    Per curiosità: come ti sei trovato durante le dolcissime ed erotiche relazioni amorose con gli uomini in Mass Effect quando impersonavi la tua FemShep?
    Magari ha scelto le + erotiche FemShep <=> donne
  • mark1one
    mark1one
    Livello: 1
    Post: 5
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Il motivo del calo, a mio avviso, è piuttosto semplice: il primo Dishonored è riuscito a vendere un numero dignitoso di copie grazie al fattore novità, alle recensioni più che positive e grazie anche al fatto che diversi utenti hanno un po' travisato il genere (non son pochi quelli che credevano di portarsi a casa un titolo ben più immediato ed orientato all' azione). Non fraintendetemi, ho adorato il primo Dishonored, e questo mi sta piacendo ancora di più, ma non posso negare che le avventure di Corvo ed Emily siano in realtà rivolte ad un target medio/basso, molto più basso del numero di acquirenti del primo capitolo. Dishonored 2, come il suo predecessore, appaga veramente solo il giocatore interessato ad un' approccio stealth rigoroso. Il combat system, nonostante alcune migliorie, risulta ancora abbastanza anonimo, mentre la trama, seppur godibile, non è in grado, da sola, di trainare il giocatore verso i titoli di coda.
  • mark1one
    mark1one
    Livello: 1
    Post: 5
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Il motivo del calo, a mio avviso, è piuttosto semplice: il primo Dishonored è riuscito a vendere un numero dignitoso di copie grazie al fattore novità, alle recensioni più che positive e grazie anche al fatto che diversi utenti hanno un po' travisato il genere (non son pochi quelli che credevano di portarsi a casa un titolo ben più immediato ed orientato all' azione). Non fraintendetemi, ho adorato il primo Dishonored, e questo mi sta piacendo ancora di più, ma non posso negare che le avventure di Corvo ed Emily siano in realtà rivolte ad un target medio/basso, molto più basso del numero di acquirenti del primo capitolo. Dishonored 2, come il suo predecessore, appaga veramente solo il giocatore interessato ad un' approccio stealth rigoroso. Il combat system, nonostante alcune migliorie, risulta ancora abbastanza anonimo, mentre la trama, seppur godibile, non è in grado, da sola, di trainare il giocatore verso i titoli di coda. Grazie alla sua profondità di gameplay, alla ibertà concessa al giocatore e alla direzione artistica ispirata, Dishonored 2 entra di peso nella mia personalissima top 5 di questa generazione.
  • BlindSide
    BlindSide
    Livello: 4
    Post: 1166
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Flight

    Se avessi letto il romanzo ti saresti reso conto che la vera protagonista è Emily, e quanto al primo episodio riesce meglio caratterizzata lei bambina de Corvo dopo un'intera run da protagonista. Quanto all'aggiunta, nel 2 è stato aggiunto Corvo a metà lavorazione, per non scontentare nessuno, ma dopo aver giocato 7/9 di run con Emily mi è parso evidente che Dishonored 2 è pensato su di lei. Quanto al politically correct femminista frega nulla. Ho giocato splendide run a Mass Effect con la mia FemShep agguerrita, ho impersonato Ellie con soddisfazaione in TLOU nelle scene che la riguardano ed ora sto giocando come Emily, a fronte degli enne giochi giocati impersonando maschi con pari soddisfazione.
    Per curiosità: come ti sei trovato durante le dolcissime ed erotiche relazioni amorose con gli uomini in Mass Effect quando impersonavi la tua FemShep?
  • Kratos2091
    Kratos2091
    Livello: 4
    Post: 423
    Mi piace 0 Non mi piace -4
    Considerando che è abbastanza simile al predecessore non mi sorprende l'accoglienza freddina.Poi,bisogna considerare che il genere stealth di norma non vende molto.Sono gli FPS,gli open world e gli Rpg che vanno per la maggiore.
  • Flight
    Flight
    Livello: 3
    Post: 4186
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da SlidusGun78

    meglio così,l'aggiunta di Emily non mi è piaciuta,mi son stancato che debbano mettere per forza le donne giocabili per il solito politically correct femminista,scaffale
    Se avessi letto il romanzo ti saresti reso conto che la vera protagonista è Emily, e quanto al primo episodio riesce meglio caratterizzata lei bambina de Corvo dopo un'intera run da protagonista. Quanto all'aggiunta, nel 2 è stato aggiunto Corvo a metà lavorazione, per non scontentare nessuno, ma dopo aver giocato 7/9 di run con Emily mi è parso evidente che Dishonored 2 è pensato su di lei. Quanto al politically correct femminista frega nulla. Ho giocato splendide run a Mass Effect con la mia FemShep agguerrita, ho impersonato Ellie con soddisfazaione in TLOU nelle scene che la riguardano ed ora sto giocando come Emily, a fronte degli enne giochi giocati impersonando maschi con pari soddisfazione.
  • Tahva
    Tahva
    Redattore
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da SlidusGun78

    meglio così,l'aggiunta di Emily non mi è piaciuta,mi son stancato che debbano mettere per forza le donne giocabili per il solito politically correct femminista,scaffale
    In realtà, quando abbiamo intervistato Smith, è stato interessante notare come abbiano pensato di inserire Emily in Dishonored 2 per mostrare la sua crescita, affiancandole poi Corvo perché è stato molto amato dai fan del primo capitolo
  • The_BACH
    The_BACH
    Livello: 8
    Post: 7948
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Basi installate su console e problemi tecnici su PC. Quando uscì il primo Dishonored, nel 2012, sia PS3 che Xbox360 avevano già una forte base installata ed il mondo PC viveva i periodi d'oro degli sconti su Steam. Ora la situazione è diversa, le console casalinghe faticano ad imporsi con numeri simili alla precedente generazione, e su PC il titolo è stato pessimamente ottimizzato. Ora ne pagano lo scotto.
  • SimpalleoMan
    SimpalleoMan
    Livello: 6
    Post: 1113
    Mi piace 4 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da SlidusGun78

    meglio così,l'aggiunta di Emily non mi è piaciuta,mi son stancato che debbano mettere per forza le donne giocabili per il solito politically correct femminista,scaffale
    Politicamente corretto o no, Emily è forse la vera protagonista del primo capitolo, non è che hanno messo un personaggio femminile che non ha nulla a che fare con la trama, anzi.
  • SlidusGun78
    SlidusGun78
    Livello: 1
    Post: 0
    Mi piace 1 Non mi piace -11
    meglio così,l'aggiunta di Emily non mi è piaciuta,mi son stancato che debbano mettere per forza le donne giocabili per il solito politically correct femminista,scaffale
caricamento in corso...

 
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.