Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Dopo le nuove esplosioni, Samsung sospende la produzione di Note 7

Dopo le nuove esplosioni, Samsung sospende la produzione di Note 7

Samsung Galaxy Note
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 10/10/2016
Terribile gatta da pelare per Samsung, che non sembra riuscire ad isolare la causa che sta portando i suoi Samsung Galaxy Note 7 ad esplodere. Dopo aver sostituito i primi terminali con altri in cui il problema non si sarebbe dovuto presentare, sono state invece registrate nuove esplosioni—al punto che, se siete stati in aeroporto nelle ultime settimane, vi sarete accorti che le compagnie si sono sentite in dovere di prendere delle misure di sicurezza contro il phablet.



I casi che hanno interessato i modelli sostituiti sono molteplici, e si va dagli esemplari effettivamente esplosi e incendiati a quelli che hanno cominciato ad emettere fumo durante la notte, intossicando il proprietario.
La compagnia coreana si è quindi vista costretta ad interrompere temporaneamente la produzione del phablet, nel tentativo di risolvere il problema una volta per tutte. Nel frattempo, anche AT&T e T-Mobile avevano già fatto sapere che avrebbero interrotto la distribuzione del dispositivo nel loro punto vendita, dal momento che i clienti lamentavano problemi anche con i nuovi modelli.

Attendiamo di scoprire quale sarà la prossima mossa da parte di Samsung, che in caso riuscisse a risolvere il difetto si troverà davanti anche un altro importante scoglio: riguadagnare la fiducia dei consumatori.