L'autore dei romanzi contro The Witcher 3: c'è solo una serie Witcher, la mia

Aggiornamento
La fonte riportava un'imprecisione nella traduzione, motivo per cui—grazie alla segnalazione del nostro lettore zaza50—ci teniamo a sottolineare che le parole che parlavano di scrittura alla mercé del denaro e senza sentimenti erano riferite agli scrittori di romanzi derivati dai videogiochi, e non agli sceneggiatori di opere videoludiche.

Originale
Che Andrzej Sapkowski fosse un uomo dalla personalità decisa lo avevamo capito anche in passato, quando aveva già accennato il suo pensiero sui videogiochi ribadendo che The Witcher è prima di tutto una saga di romanzi. Intervistato dalla testata polacca Tygodnik POLITYKA (per fortuna poi ritradotto da The Wolf Hall e ripreso anche da GamingBolt), lo scrittore si è detto tutt'altro che felice del successo di The Witcher 3: Wild Hunt e ha bollato gli sceneggiatori di videogiochi come persone che scrivono in modo approssimativo, senza sentimenti, solo per i soldi.



"Vedendo un'immagine proveniente dal gioco sulla copertina di un mio libro, molte persone hanno dedotto che il gioco fosse uscito prima. I fan dello sci-fi e del fantasy disprezzano quel tipo di libri derivativi. Devo continuare a spiegare ai fan che ho scritto il libro circa dodici anni prima dell'uscita del gioco e che il Sandworm viene dal gioco, non dai romanzi. Non riuscireste a trovare un Sandworm nei libri nemmeno cercandolo" ha spiegato subito l'autore.

Subito dopo, Sapkowski non le ha mandate ulteriormente a dire e, dopo aver spiegato che questo danno d'immagine starebbe rovinando i suoi romanzi, ha etichettato gli autori di libri derivati dai videogiochi come persone che "scrivono della roba relativa ai giochi solo per soldi. E poi sicuramente scrivono in modo superficiale, con poco cuore."

"Tutti i problemi che ho a causa dei giochi non sono generati dal gioco in sé (The Witcher 3, ndr). Non sono geloso del successo del gioco, che è innegabile, ne sono ben lontano. C'è solo un Witcher—l'originale. Che appartiene a me. E niente potrà mai portarmelo via."

Come considerate le parole dello scrittore? Avete mai letto i suoi romanzi?
Data di uscita: 19 maggio 2015 - 30 agosto 2016 (GOTY)
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 59
  • Happy Lit...
    Happy Lit...
    Livello: 9
    Post: 6801
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da MKTAMA

    Anche se non me ne viene niente in tasca, prego la redazione di correggere la notizia tenendo conto della traduzione della vera intervista che linko sotto. Prego altresì gli interessati che conoscono l'inglese di andarsela a guardare. Purtroppo molte testate anche internazionali hanno messo in bocca a Sapkowski parole non sue; il personaggio è di quelli burberi e un po' eccentrici ma non è quello che gli articoli che l'hanno citato a sproposito fanno sembrare. https://www.reddit.com/r/witcher/comments/54jojx/yet_another_sapkowski_interview_response_to_the/
    Il bello è che lei, convinta, ha ribadito le sue inesattezze nel what's up, dato che con questa robaccia hanno guadagato un po' di click.
  • saske77
    saske77
    Livello: 2
    Post: 251
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da MKTAMA

    Anche se non me ne viene niente in tasca, prego la redazione di correggere la notizia tenendo conto della traduzione della vera intervista che linko sotto. Prego altresì gli interessati che conoscono l'inglese di andarsela a guardare. Purtroppo molte testate anche internazionali hanno messo in bocca a Sapkowski parole non sue; il personaggio è di quelli burberi e un po' eccentrici ma non è quello che gli articoli che l'hanno citato a sproposito fanno sembrare. https://www.reddit.com/r/witcher/comments/54jojx/yet_another_sapkowski_interview_response_to_the/
    ecco così è diverso... mamma ma spazio, che mi combini
  • Einheriar
    Einheriar
    Livello: 3
    Post: 189
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Forla

    In primis i diritti non credo gli abbiano puntato una pistola in fronte per venderli. Secondariamente l'universo di The Witcher è diventato "famoso" fuori dalla Polonia principalmente grazie ai videogiochi. Terzo, la fama datagli dai giochi gli avrà sicuramente permesso di vendere molti più libri. Per concludere, io i libri li ho letti, non sono di certo i migliori fantasy su piazza, alcuni sono incentrati principalmente sulla politica (pesanti e noiosi) e non c'è uno STRACCIO DI MAPPA per capire come si muovono le armate e come i regni interagiscono tra loro. Insomma, io fossi l'autore mi limiterei a ringraziare i ragazzi di CD Project... anche se sono convinto che sia incazzato principalmente a causa del rosikamento dato dal fatto che la vera fama del suo brand è stata raggiunta per merito di altri.
    Hai detto tutto, non c'è bisogno di dire altro.
  • saske77
    saske77
    Livello: 2
    Post: 251
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Secondo me questa uscita se la poteva risparmiare. Accusa gli sceneggiatori di farlo per soldi quando ha venduto il marchio proprio per guadagnarci. Che poi dovrebbe baciare i cd project ad uno ad uno perché se non fosse stato per loro avrebbero comprato i suoi libri in 10. Io ne ho comprati due proprio per capire meglio i personaggi e la storia del 3 gioco altrimenti non l'avrei mai fatto e sarebbe stato un peccato perché sono Belli.
  • DragonDaemonis
    DragonDaemonis
    Livello: 3
    Post: 52
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Forla

    In primis i diritti non credo gli abbiano puntato una pistola in fronte per venderli. Secondariamente l'universo di The Witcher è diventato "famoso" fuori dalla Polonia principalmente grazie ai videogiochi. Terzo, la fama datagli dai giochi gli avrà sicuramente permesso di vendere molti più libri. Per concludere, io i libri li ho letti, non sono di certo i migliori fantasy su piazza, alcuni sono incentrati principalmente sulla politica (pesanti e noiosi) e non c'è uno STRACCIO DI MAPPA per capire come si muovono le armate e come i regni interagiscono tra loro. Insomma, io fossi l'autore mi limiterei a ringraziare i ragazzi di CD Project... anche se sono convinto che sia incazzato principalmente a causa del rosikamento dato dal fatto che la vera fama del suo brand è stata raggiunta per merito di altri.
    Non potrò mai quotarti abbastanza.
  • MKTAMA
    MKTAMA
    Livello: 1
    Post: 39
    Mi piace 4 Non mi piace 0
    Anche se non me ne viene niente in tasca, prego la redazione di correggere la notizia tenendo conto della traduzione della vera intervista che linko sotto. Prego altresì gli interessati che conoscono l'inglese di andarsela a guardare. Purtroppo molte testate anche internazionali hanno messo in bocca a Sapkowski parole non sue; il personaggio è di quelli burberi e un po' eccentrici ma non è quello che gli articoli che l'hanno citato a sproposito fanno sembrare. https://www.reddit.com/r/witcher/comments/54jojx/yet_another_sapkowski_interview_response_to_the/
  • Happy Lit...
    Happy Lit...
    Livello: 9
    Post: 6801
    Mi piace 6 Non mi piace -1
    Brava Tahva per le traduzioni disoneste e le estrapolazioni dal contesto. Vi fa onore.
  • Rapt
    Rapt
    Livello: 5
    Post: 15016
    Mi piace 3 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Steve69

    Mi sbaglierò ma credo che il 90% delle persone (me compreso) non sapessero minimamente che caz*o fosse "The Witcher" prima del videogioco, quindi di conseguenza il suo romanzo ha cominciato a vendere seriamente solo dopo il videogioco, quindi che stia zitto e che ringrazi.
    forse a cera gente interessa più la propria opera che i soldi. Non tutti adorano e venerano il dio denaro. Io sto leggendo i libri (lo ammetto, grazie solamente a TW3) e li reputo favolosi (sono a metà del terzo volume). L'opera è sua, l'ha creato lui Geralt. Lui si vede la propria creatura portata via: molti credono che the witcher sia opera dei CD project RED e che appunto i libri siano creati "dopo", come tutta la schifezza dei libri di Assassin's creed. Tu, creatore del libro, vedi denigrato il tuo lavoro a causa di un videogioco sviluppato da altre persone che ti "strappano" i meriti della tua creatura. Piuttosto, il Sap non avrebbe mai dovuto dare i diritti dell'opera per la creazione di un videogioco, se ci teneva così tanto. Oppure poteva semplicemente partecipare in modo più attivo alla pubblicità scaturita da tutto ciò, approfittando della situazione per farsi conoscere di più e promuovendo la lettura dei suoi libri direttamente, anzichè lamentarsi in un angolino.
  • den_jocker
    den_jocker
    Livello: 2
    Post: 1021
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    ma dai, prima di the witcher gioco, chi lo conosceva il romanzo? solo i polacchi credo. Io dopo aver giocato, ho letto anche i romanzi e sono bellissimi, veramente stupendi, ma Sapkowski non può negare che il gioco abbia incrementato le vendite dei suoi libri e quindi gli hanno fatto un enorme favore.
  • Steve69
    Steve69
    Livello: 9
    Post: 2892
    Mi piace 7 Non mi piace -2
    Mi sbaglierò ma credo che il 90% delle persone (me compreso) non sapessero minimamente che caz*o fosse "The Witcher" prima del videogioco, quindi di conseguenza il suo romanzo ha cominciato a vendere seriamente solo dopo il videogioco, quindi che stia zitto e che ringrazi.
  • Erida
    Erida
    Livello: 3
    Post: 852
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da clessidra4000

    sempplicemente sta a rosicare....e la cosa che lo fa rosicare ancora di più è che la sua popolarità mondiale è arrivata grazie al gioco
    Mi dispiace ma non hai veramente capito
  • Khalghas
    Khalghas
    Livello: 4
    Post: 232
    Mi piace 4 Non mi piace 0
    Immagino che invece chi scrive libri lo faccia solo per passione, per coronare il suo sogno e solo per beneficenza. Suvvia, se esistono i giochi di the witcher lo dobbiamo a sapkowski, nessuno gli toglierà questo merito. Detto questo, i CD projekt hanno sempre detto di voler raccontare la loro storia, pur cercando di rimanere coerenti con l'universo creato dallo scrittore. Se i giochi hanno più successo e sono più conosciuti dei libri è semplicemente perché, purtroppo, ormai un videogioco è più "semplice" e alla portata di tutti, mentre un libro richiede al lettore di "Immaginare" il mondo creato... Ciò non significa che la serie dei cd projekt sia meglio dei romanzi, anche perché senza i romanza probabilmente non avremmo il videogioco. Insomma, ad ognuno il suo merito.
  • Blade Runner 80
    Blade Runner 80
    Livello: 3
    Post: 5580
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    L'editore per sfruttare commercialmente il libro cambia la copertina, lo può fare. E' una cosa che succede di continuo. Anche il raccontino di Arthur C. Clarke ha ormai la copertina di 2001 Odissea nello spazio. Sul fatto che gli scrittori dei videogames siano grossomodo superficiali sono d'accordo, ma non essere felice del successo del titolo, sia pur derivato da un altro media, è un po un controsenso.
  • Geralt3
    Geralt3
    Livello: 0
    Post: 0
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Io da amante della saga letteraria e ludica dico che sono grato a sapkovski per questa splendida saga letteraria, davvero unica , però secondo me pur capendo il punto di vista dello scrittore dico che è stato troppo duro e ingiusto con CD projekt . È una cosa che non fa piacere forse ma io i libri di sap li ho scoperti grazie al primo the witcher su PC , e mi sono innamorato pure di quelli , sap dovrebbe ringraziarli secondo me. Poi loro sono stati molto fedeli ai libri, hanno fatto un lavorone e il successo del gioco è stra meritato! Nelle ultime missioni mi sono pure commosso , per me è un capolavoro il 3, e sap dovrebbe essere meno invidioso e apprezzare che grazie a loro tanti si sono avvicinati ai libri
  • kennychan
    kennychan
    Livello: 3
    Post: 20
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da ghejoxx

    Non posso dargli pienamente torno, ma neanche pienamente ragione... doveva essere chiaro lui quando ha ceduto i diritti, e deve essere chiaro, e controllare ora, quando vengono create le copertine dei romanzi. Capisco la delusione, ma più che incazzarsi sul danno già fatto e sparare a zero insulti, dovrebbe concentrarsi sull'evitare che si propaghi ancora di più, laddove è possibile.
    Sono sicuro che abbia venduto i diritti per una cifra complessiva e non una % su ogni gioco venduto ed è per questo che stà rosicando cosi tanto. Considerando che CD projekt è una compagnia polacca uscita più o meno dal nulla, immagino che sia riuscita a comprare i diritti per pochi spicci e adesso, con gli incassi milionari del terzo capitolo, Sapkowski stia rosicando non poco
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.