Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Gli sbeffeggiamenti di Xbox One S a PS4 Pro, per Spencer, non sono console war

Gli sbeffeggiamenti di Xbox One S a PS4 Pro, per Spencer, non sono console war

Spencer commenta gli sfottò

Xbox One (console)

PS4, XONE

22 novembre 2013 - 4 settembre 2014 (JP) - 2 Agosto 2016 (Xbox One S) - 7 novembre 2017 (Xbox One X)

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 05/10/2016
Dopo l'annuncio di PS4 Pro, diventata realtà lo scorso 7 settembre, ricorderete che Microsoft si era affrettata a far notare ai videogiocatori che la sua Xbox One S, a differenza della console Sony, supporta anche la lettura dei blu-ray in 4K. Lo sfottò aveva trovato grande diffusione sui social e anche la successiva campagna promozionale dell'ammiraglia della casa di Redmond sottolineava che si tratta dell'unica console ad offrire quella feature.



Intervistato in merito dai colleghi di GameSpot, Phil Spencer, leader della divisione Xbox di Microsoft, ha spiegato che non vuole che la campagna sia scambiata in alcun modo con un tentativo di scatenare l'ennesima console war: "ritengo che il fatto che citiamo una caratteristica presente nella nostra macchina, e che noi riteniamo importante per le sue vendite, sia completamente parte del giocare pulito. Si tratta di una feature che noi abbiamo, qualcuno potrebbe guardarsi intorno e citare quella tra le caratteristiche che lo porterebbero a scegliere. Voglio dire, noi abbiamo fatto una scommessa sui dischi blu-ray in 4K, loro no. Non voglio dire che noi abbiamo preso la decisione giusta e loro questa sbagliata, ma che se qualcuno vuole un lettore blu-ray 4K UHD, allora noi abbiamo una console che lo monta, quindi vogliamo che le persone lo sappiano. Se le persone pensano che questa sia console war, io penso che si sbaglino" ha spiegato Spencer.

Il dirigente di Xbox ha anche aggiunto che "non voglio che nessuno provi mai a porre questioni come 'hey, avete una feature, ma siccome gli altri non ce l'hanno allora non potete parlarne', o che magari sostenga che si tratta di una cosa disonesta o di console war, perché io non credo sia così. Sarò sempre rispettoso dei miei amici e delle altre aziende produttrici di console, Nintendo e Sony. Ho molti amici sia da Nintendo che da Sony ed entrambe queste compagnie fanno del loro meglio per creare prodotti adatti alla loro visione, io lo rispetto. Noi facciamo lo stesso. Non mi vedrete mai parlare male di ciò che fanno le altre piattaforme, ma sono orgoglioso delle decisioni sui prodotti che stiamo prendendo e credo che dobbiamo avere la possibilità di parlarne."

Per tutte le altre dichiarazioni di Spencer su diversi altri argomenti, potete fare riferimento al link in calce. Intanto, come considerate la sua posizione sulla questione?