Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
In Olanda, causa contro Niantic per Pokémon GO

In Olanda, causa contro Niantic per Pokémon GO

Questa volta in Olanda

Pokémon Go

APPLE

Azione

Disponibile - dicembre 2016 (Apple Watch)

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 01/10/2016
Altro guaio giudiziario per Pokémon GO: Niantic Labs, azienda autrice del gioco, è stata infatti portata in tribunale dalle autorità olandesi. Il motivo? Da quando il gioco è disponibile nei Paesi Bassi, vere e proprie orde di appassionati invadono puntualmente le spiagge della regione di Kijkduin, dove compaiono numerosi mostriciattoli da catturare. La cosa, di per sé, non sarebbe più di tanto problematica, se solo le autorità non fossero preoccupate dell'impatto che avrà, con il tempo, sulle dune protette presenti nell'area.



A riferirlo è il The Guardian, con le autorità che hanno fatto sapere di aver provato a contattare Niantic da metà agosto, chiedendole di evitare lo spawn dei mostriciattoli almeno dalle 23 alle 7 del mattino seguente. Dopo la mancanza di risposte da parte della compagnia, si è quindi deciso di procedere per vie legali.
Il caso sarà discusso dalla Corte il prossimo 11 ottobre.

Qualche giorno fa, vi avevamo parlato anche di altre cause mosse contro Pokémon GO in questa notizia dedicata.