Assassin's Creed Empire: appare un'immagine online, confermato l'Egitto

Dopo le recenti dichiarazioni di Ubisoft, si torna a parlare di Assassin’s Creed. Attraverso Reddit è stata diffusa infatti un’immagine del nuovo possibile capitolo della serie, intitolato Assassin’s Creed Empire. Secondo quanto mostrato da questo screenshot, che potete trovare qui di seguito nell’articolo, l’ambientazione del gioco sarà l’Antico Egitto, come già trapelato nel corso dei mesi scorsi.

Secondo le indiscrezioni, Assassin’s Creed Empire metterà i giocatori nei panni di un ex schiavo. Precisiamo come per il momento non ci sia nulla di ufficiale a tal proposito e vi invitiamo a prendere queste informazioni con la dovuta cautela.
Data di uscita: Fondata nel 1986
Tags: | Ubisoft | Ubisoft
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 37
  • InterTriplete
    InterTriplete
    Livello: 2
    Post: 3872
    Mi piace 1 Non mi piace -3
    Splendido! È l'ambientazione che vorrei! Su Scorpio sarà una meraviglia!
  • GIBE
    GIBE
    Livello: 5
    Post: 1011
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Il Credo di KARNAK e l'ALABASTRO di LUXOR ahahahhahaah...Vedremo se l'ambientazione manterrà le Aspettative,di certo le TOMBE da visitare saranno il TOP su questo capitolo(Abu Simbel,Tempio di Habu,Valli di Luxor ET CETERA)E voglio anche BATTAGLIE NAVALI sul NILO...
  • Ringhio83
    Ringhio83
    Livello: 4
    Post: 143
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da dam_N

    Ma la progressione cronologica aveva senso di esistere finché c'era Desmond, anzi, io mi aspettavo che prima o poi si arrivasse allo scontro tra assassini e templari in epoca contemporanea in un titolo creato ad hoc, cosa che avrebbe irrimediabilmente chiuso il cerchio (e i profitti?) e che avrebbe reso tutti un po' più felici rispetto al mindfuck generato dal finale del tre. Con la chiusura del ciclo di Desmond purtroppo si è perso tantissimo quella che secondo me era una delle cose più interessanti, ovvero il background contemporaneo, cosa che nei primi tre capitoli ti dava quel senso di urgenza, di finalità delle azioni che dovevi compiere nel passato per "salvare" il presente, e che dal quarto a mio parere è stato ingiustamente tagliato, come fosse un in più. Vedremo con questo capitolo Ubisoft cosa vorrà fare
    E come non darti ragione... Ormai si sceglie solo l'ambientazione perché la storia di Desmond che faceva da traino alla lore è stata sostituita in maniera veramente imbarazzante... Ho giocato a tutti gli AC ma dopo Unity (che occasione sprecata) ho deciso di fare una pausa... Se questo nuovo AC non mi sembrerà un ennesimo more of the same a livello di gameplay e avrà un trama degna di questo nome certamente gli darò una chance perché l'ambientazione ed il periodo storico mi affascinano molto...
  • Leopallo
    Leopallo
    Livello: 4
    Post: 2494
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da antonio891

    Sull'argomento, mi baso sulla conversazione che ebbi con un professore di Egittologia all'università. Il punto è che la figura dello "schiavo" non esisteva. Esistevano ovviamente mezzi per sfruttare i ceti più bassi, ma non esisteva la "proprietà sulla persona", conditio sine qua non per parlare di schiavitù. Comunque, non è che da Assassin's Creed uno si aspetti una puntuale ricostruzione storica, eh. Era tanto per dire.
    Si ma questo è un egitto ormai ellenizzato forse già conquistato dai romani. Dipende dal periodo storico
  • dam_N
    dam_N
    Livello: 6
    Post: 203
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Vroe

    Antico egitto sig nifica che tornano indietro sulla linea temporale per l'ennesima volta.. lasciando perdere qualsiasi commento a proposito di bug, gameplay e via dicendo. Parlando solo ed esclusivamente di storyline che senso ha? Avessero fatto 10'000 giochi in senso cronologico compiuto sarebbe stata una scelta del tutto discutibile ma con un senso, m atornare indietro poi avanti, poi ancora indietro e poi chissà che esce l'anno prossimo, che senso ha? poteva essere una bella storia se non l'avessero raccontata in questo modo. Non siamo tutti George Lucas.
    Ma la progressione cronologica aveva senso di esistere finché c'era Desmond, anzi, io mi aspettavo che prima o poi si arrivasse allo scontro tra assassini e templari in epoca contemporanea in un titolo creato ad hoc, cosa che avrebbe irrimediabilmente chiuso il cerchio (e i profitti?) e che avrebbe reso tutti un po' più felici rispetto al mindfuck generato dal finale del tre. Con la chiusura del ciclo di Desmond purtroppo si è perso tantissimo quella che secondo me era una delle cose più interessanti, ovvero il background contemporaneo, cosa che nei primi tre capitoli ti dava quel senso di urgenza, di finalità delle azioni che dovevi compiere nel passato per "salvare" il presente, e che dal quarto a mio parere è stato ingiustamente tagliato, come fosse un in più. Vedremo con questo capitolo Ubisoft cosa vorrà fare
  • Vroe
    Vroe
    Livello: 4
    Post: 120
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Antico egitto sig nifica che tornano indietro sulla linea temporale per l'ennesima volta.. lasciando perdere qualsiasi commento a proposito di bug, gameplay e via dicendo. Parlando solo ed esclusivamente di storyline che senso ha? Avessero fatto 10'000 giochi in senso cronologico compiuto sarebbe stata una scelta del tutto discutibile ma con un senso, m atornare indietro poi avanti, poi ancora indietro e poi chissà che esce l'anno prossimo, che senso ha? poteva essere una bella storia se non l'avessero raccontata in questo modo. Non siamo tutti George Lucas.
  • xXProphet56Xx
    xXProphet56Xx
    Livello: 7
    Post: 861
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da HotaRu

    Sarà, ma sentir parlare di templari e assassini nell'antico egitto mi fa un po' ridere, voglio vedere cosa si inventano.
    Fa ridere no, nel senso che i due ordini in realtà, per la lore del gioco, risalgono alla preistoria, millenni prima e quindi ai tempi di Abele e Caino (e sempre per il mondo di gioco, il marchio di quest'ultimo è usato come simbolo dell'ordine templare). La cosa che confonderebbe un po' a questo punto è il nome templari, più che assassini, per chi non è appassionato della serie e li ha giocati profondamente tutti perché inevitabilmente potrebbe fare l'errore di accostare la definizione templare con il cristianesimo e quindi rendere difficilmente credibile (storicamente parlando) la presenza di templari nell'antico Egitto dato che l'ordine, nella realtà, è nato intorno all'11 d.c. Diciamo che i produttori avrebbero dovuto forse scegliere un nome diverso nella prospettiva di setting storico/geografico precedente all'epoca a cavallo tra alto e basso medioevo, giusto per non confondere chi non ha giocato i precedenti capitoli e scoperto ed apprezzato nei dettagli la lore. PS. Come ti insegna la storia Assassin's Creed non lo fa nessun libro di scuola
  • Arylon
    Arylon
    Livello: 6
    Post: 641
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Messhia92

    Prima dicono "nononono, non comprerò mai più AC perchè è sempre uguale" poi te ne fanno uno nell'antico egitto e tutti a dire "WOW, lo giocherò e lo comprerò di sicuro", ma ragazzi... poi non date la colpa a Ubi se vi sforna un AC al minuto, il mercato videoludico non si evolverà mai di questo passo, altro che IP nuove.
    Mi domando perché bisogna sempre parlare di AC come se fosse il amle. Il gameplay cambia, si evolve di capitolo in capitolo? Sì, ma poco, quindi è comprensibile che ha molti dia fastidio dato la frequenza passata, che per quello che sappiamo potrebbe non tornare ad essere così alta in futuro. La narrativa e i personaggi sono fatti bene? Dipende dal titolo, in alcuni è molto traballante, per non dire pessima, *coff*ACU*coff*, in altri è di tutto rispetto. è un gioco difficile o anche solo stimolante nelle sue sfide? No, ma non lo è per il semplice fatto che non è questo il focus della serie. Tutto questo è vero, ma bisognerebbe essere ciechi per negare le effetive qualità di questa serie, ovvero l'esplorazione di vari periodi storici, estremamente accurati dal punto di vista estetico, e la lore che in pochi conoscono, dato che non ti viene sbattuta in faccia, ma va cercata tra alcune linee di dialogo in cui ci sono particolari riferimenti, tra i documenti trovati in gioco e anche tra i fumetti in corso.
  • Messhia92
    Messhia92
    Livello: 7
    Post: 1944
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Thompson

    Giusto ma non è un problema della sola Ubisoft ma anche di altre Software House come la EA con il suo Battlefront e potrei citare le tantissime remastered finora uscite dei giochi Ps2 e Ps3.
    Quoto, infatti era un discorso generale, riferito sia ai player che mancano di coerenza con ciò che dicono e sia a quelle SH che propongono giochi copia-incollati per racimolare grana attraverso il marchio (anche EA) senza puntare mai in alto a livello qualitativo.
  • Thompson
    Thompson
    Livello: 5
    Post: 3890
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Messhia92

    il mercato videoludico non si evolverà mai di questo passo, altro che IP nuove.
    Giusto ma non è un problema della sola Ubisoft ma anche di altre Software House come la EA con il suo Battlefront e potrei citare le tantissime remastered finora uscite dei giochi Ps2 e Ps3.
  • framac02
    framac02
    Livello: 3
    Post: 56
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Thompson

    Finalmente un Ac ambientato nell'Egitto, Syndicate mi è piaciuto molto ma è giustissimo tornare indietro nel tempo visto che ormai erano arrivati alla Prima guerra Mondiale come epoca (mi riferisco ai ricordi extra di Syndicate ovviamente) e quindi molto vicino a noi. Mi chiedo solo come cavolo possiamo scalare le piramidi di Giza con la forma che hanno?
    spero che inventerrano qualcosa, anche se la fisica non è il punto forte di assassin's creed XD
  • bombtrack205
    bombtrack205
    Livello: 0
    Post: 11
    Mi piace 0 Non mi piace -2
    Io rivoglio il multiplayer online che c'era in Brotherhood!! Oltre ad essere il migliore della serie quella con Ezio, l'online era troppo divertente.
  • Thompson
    Thompson
    Livello: 5
    Post: 3890
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Finalmente un Ac ambientato nell'Egitto, Syndicate mi è piaciuto molto ma è giustissimo tornare indietro nel tempo visto che ormai erano arrivati alla Prima guerra Mondiale come epoca (mi riferisco ai ricordi extra di Syndicate ovviamente) e quindi molto vicino a noi. Mi chiedo solo come cavolo possiamo scalare le piramidi di Giza con la forma che hanno?
  • Messhia92
    Messhia92
    Livello: 7
    Post: 1944
    Mi piace 5 Non mi piace -3
    [Mi riferisco ai puristi della saga e non ai casual] Prima dicono "nononono, non comprerò mai più AC perchè è sempre uguale" poi te ne fanno uno nell'antico egitto e tutti a dire "WOW, lo giocherò e lo comprerò di sicuro", ma ragazzi... poi non date la colpa a Ubi se vi sforna un AC al minuto, il mercato videoludico non si evolverà mai di questo passo, altro che IP nuove.
  • Arylon
    Arylon
    Livello: 6
    Post: 641
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da antonio891

    Sull'argomento, mi baso sulla conversazione che ebbi con un professore di Egittologia all'università. Il punto è che la figura dello "schiavo" non esisteva. Esistevano ovviamente mezzi per sfruttare i ceti più bassi, ma non esisteva la "proprietà sulla persona", conditio sine qua non per parlare di schiavitù. Comunque, non è che da Assassin's Creed uno si aspetti una puntuale ricostruzione storica, eh. Era tanto per dire.
    Ovvio, AC si basa sulla storia ma poi la modifica a suo piacimento. P.S.: Quando parlavo di schiavitù non sono stato molto chiaro e ho tralasciato il fatto che essa era quasi esclusivamente ristretta ai prigionieri di guerra
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.