Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Regno Unito: due YouTuber accusati per le scommesse con i FIFA Coin

Regno Unito: due YouTuber accusati per le scommesse con i FIFA Coin

FIFA 17

PC, PS3, PS4, X360, XONE

Sportivo

EA

29 settembre 2016

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 19/09/2016
Dopo il bollente caso di Counter Strike, ci ritroviamo nuovamente a parlare di videogiochi e scommesse: questa volta, il caso è scoppiato in Regno Unito, dove gli YouTuber Craig ‘Nepenthez’ Douglas, di trentuno anni, e Dylan Rigby, di trentatré, sono accusati di aver promosso scommesse illegali, invitando anche i minori a parteciparvi. I due sono infatti proprietari di una serie di siti—che stanno venendo chiusi per vie legali—in cui è possibile servirsi dei propri FIFA Coin (moneta virtuale di FIFA Ultimate Team) per scommettere sulle partite del vero calcio giocato.



In aggiunta, i propri FIFA Coin potevano essere comprati o venduti con moneta reale sui diversi siti, passando per servizi come PayPal e BitCoin.
Tutti i siti presi in analisi nel caso appartengono alla compagni GameWager Internation Corp, registrata a San Jose, Costa Rica. In precedenza, la stessa compagnia aveva anche lanciato uno dei siti di scommesse su Counter Strike: Global Offensive, poi chiuso.
Come riporta Rock, Paper, Shotgun, il Costa Rica è probabilmente ambito da questa tipologia di società perché, all'atto di registrazione, non è richiesto di indicare i nomi dei proprietari.

Vediamo come procederà il caso giudiziario, ora in mano al giudice di Birmingham. La Corte si aggiornerà il prossimo 13 ottobre.