Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Sindaco francese vieta Pokémon Go nel proprio paese

Sindaco francese vieta Pokémon Go nel proprio paese

Pokémon Go

APPLE

Azione

Disponibile - dicembre 2016 (Apple Watch)

A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 21/08/2016
Gli abitanti di Bressolles, paese francese di 800 abitanti, non possono giocare a Pokémon Go per scelta del sindaco, Fabrice Beauvois. Il primo cittadino infatti ha vietato il titolo, criticando Niantic per aver lanciato il gioco sul territorio della città senza aver chiesto il permesso al comune. “Quando un bar o un ristorante vuole aprire, in qualsiasi città francese, esiste l’obbligo di richiedere un’autorizzazione preventiva al sindaco” ha spiegato Beauvois “La norma si applica a tutte le persone che intendono avviare un’attività o occupare una spazio pubblico. Questo si applica quindi anche a Niantic, anche se il loro insediamento è virtuale”.
Nonostante non ci sia stato alcun incidente a Bressolles, il sindaco ha aggiunto che il suo obiettivo è quello di mantenere il paese sicuro.