Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
No Man's Sky: 7 cose da fare nelle prime 5 ore

No Man's Sky: 7 cose da fare nelle prime 5 ore

No Man's Sky

PC, PS4

Action-Adventure

10 agosto 2016 (PS4) - 12 agosto 2016 (PC)

A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 09/08/2016
Attraverso le pagine del blog europeo di PlayStation Blog, Sony ha condiviso 7 cose da fare nelle prime 5 ore di gioco di No Man’s Sky. Vi riportiamo qui di seguito quanto comunicato dalla software house:

1. Aggiustare la propria astronave
Inizierete No Man’s Sky vicino alla vostra piccola astronave, che non sarà per niente in buono stato. Il vostro primo compito sarà, infatti, quello di effettuare le riparazioni essenziali, trovare del carburante e partire alla volta dello spazio.
Durante la maggior parte del gioco, sarete liberi di esplorare come più vi piace. Perfino prima di partire per lo spazio, ci sono tante cose da fare sul vostro primo pianeta.

2. Raccogliere elementi essenziali
Lo scanner della vostra exotuta rivela elementi preziosi sparsi su ogni pianeta. Il plutonio serve per far funzionare varie parti della vostra astronave, mentre il ferro è vitale per rifornire i vostri scudi e proteggervi dalle condizioni ostili sulle superfici dei pianeti. È importante ottenere buone riserve di questi elementi fin dall’inizio.
Combinando gli elementi, potrete creare materiali per riparare la vostra astronave o potenziare la vostra exotuta e il vostro multi-tool.

3.Incontrare le Sentinelle
Durante una spedizione mineraria, incontro le sinistre e onnipresenti Sentinelle, una sorta di polizia galattica, che pattuglia silenziosamente ogni pianeta per assicurarsi che l’ordine non venga turbato. Volano qua e là, scansionando l’area dove ho raccolto alcuni elementi per assicurarsi che non sia stato troppo avido, per poi concentrarsi su di me con un unico occhio da ciclope tecnologico.

4. Esplorare un pianeta
Vagando anche da soli per una piccola parte del vostro primo pianeta, incontrerete creature, piante e minerali unici da scansionare. A tutto questo, potrete dare un nome, per poi caricarlo nella “Biblioteca galattica” (che pagherà per ogni vostra scoperta). Potrete anche trovare tracce di civiltà aliene. Le Pietre della Conoscenza vi insegneranno parole di strane lingue, che faciliteranno le interazioni con gli alieni e miglioreranno la vostra reputazione.

5. Partenza!
Ogni sistema solare è tracciato e ciascuno di essi ospita una moltitudine di pianeti da scoprire, una volta che avrete ottenuto il progetto per un’iperguida. L’idea che ogni puntino luminoso nel cielo sia esplorabile è davvero emozionante, soprattutto quando comincia ad aprirsi il sentiero verso il centro della galassia. A quel punto, si può percepire un vero obiettivo: viaggiare verso una stazione spaziale per acquistare, vendere e creare componenti diventa parte di uno schema più grande.

6. Creare potenziamenti
Il ruolo che giocherete nella galassia è definito soprattutto dal vostro equipaggiamento. L’exotuta, l’astronave e il multi-tool possono essere modificati in un’infinità di modi diversi e troverete tanti progetti per nuove tecnologie e potenziamenti. Tuttavia, le dimensioni del vostro inventario richiedono che pensiate a che tipo di Viaggiatore volete essere quando create dei potenziamenti.

7. Cercare guai
Se vi sentite minacciati dallo sguardo delle Sentinelle, o se non resistete al desiderio di depredare le ricchezze di un mercantile, dare inizio a una battaglia è facile. Ma attenti, all’inizio del gioco uno scontro può concludersi in un attimo e difficilmente sarete voi i vincitori.
Con i giusti potenziamenti, però, sarete in grado di sopravvivere… almeno alla prima ondata di Sentinelle. Ovviamente, la cosa importante in No Man’s Sky è che non siete obbligati a fare niente di tutto questo. Ci sono tante altre cose di cui potrete occuparvi nelle vostre prime 5 ore di gioco. Potreste anche passarle tutte sul primo pianeta senza mai annoiarvi.