Niente realtà virtuale per Watch Dogs e Assassin's Creed, ecco perché

Alain Corre, capo di Ubisoft EMEA, ha spiegato perché l’azienda abbia deciso di non lavorare, con la realtà virtuale, su franchise noti come per esempio Watch Dogs o Assassin’s Creed. “É meno rischioso ma per noi è importante imparare e cercare di capire cosa possiamo fare in termini di creatività” ha spiegato Corre alla testata gamesindustry.biz “Quali sono i limiti della realtà virtuale? Cosa preferiscono i fan? Non è ancora il momento per investire grandi quantità di denaro. Dobbiamo concentrarci sulla creazione di nuovi franchising e nuove modalità di gioco in modo da essere pronti quando questo mercato esploderà, perché siamo certi che esploderà a un certo punto”.


Data di uscita: Fondata nel 1986
Tags: | Ubisoft | Ubisoft
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 7
  • PlayerOn3
    PlayerOn3
    Livello: 2
    Post: 285
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da IlMangiasogni

    A parte il fatto che non mostra segni di squilibrio. Sono d'accordissimo con lui sul fatto che la Ubisoft ha smesso di sperimentare molto tempo fa, sarebbe bello vedere giochi nuovi.
    Come lo vuoi definire uno che si permette di considerare "decerebrati" coloro che si vogliono divertire sperimentando la realtà virtuale? I visori VR sono un prodotto tecnologico appena apparso sul mercato che sta appassionando molte persone che liberamente decidono di fare quell'esperienza sensoriale e visiva. Non c'è niente di male, per fortuna ancora ognuno è libero di comprare e usare qualunque prodotto legale che viene messo in vendita. Forse tu come il tuo amico @YumiLil vorreste un mondo dove le persone possono fare solo quello che è giusto per voi e vietare tutto il resto, complimenti siete proprio democratici.
  • IlMangiasogni
    IlMangiasogni
    Livello: 2
    Post: 68
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da PlayerOn3

    Tu scrivi: "Devi essere un super-viziato con genitori rammolliti o un nerd isolato dalla società che vive da solo con almeno 1500 euro di stipendio. BASTA con queste trovate per hype da decerebrati..." Da come scrivi sembri proprio un tipo molto equilibrato tu, cioè quello che sta bene a te può essere prodotto e commercializzato, mentre tutto il resto andrebbe proibito a tutti. Complimenti mister democrazia.
    A parte il fatto che non mostra segni di squilibrio. Sono d'accordissimo con lui sul fatto che la Ubisoft ha smesso di sperimentare molto tempo fa, sarebbe bello vedere giochi nuovi.
  • PlayerOn3
    PlayerOn3
    Livello: 2
    Post: 285
    Mi piace 0 Non mi piace -2
    Tu scrivi: "Devi essere un super-viziato con genitori rammolliti o un nerd isolato dalla società che vive da solo con almeno 1500 euro di stipendio. BASTA con queste trovate per hype da decerebrati..." Da come scrivi sembri proprio un tipo molto equilibrato tu, cioè quello che sta bene a te può essere prodotto e commercializzato, mentre tutto il resto andrebbe proibito a tutti. Complimenti mister democrazia.
  • GeneraleKutuzov
    GeneraleKutuzov
    Livello: 1
    Post: 25
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da YumiLil

    Visto i costi complessivi proibitivi tra i 1000 e i 2000 euro, la spazio enorme necessario rarissimo in città e comunque condiviso con altri famigliari se vendono 100k unità in Italia è un miracolo! Devi essere un super-viziato con genitori rammolliti o un nerd isolato dalla società che vive da solo con almeno 1500 euro di stipendio. BASTA con queste trovate per hype da decerebrati, cominciate a fare dei giochi decenti visto che negli ultimi anni sembra di giocare sempre allo stesso gioco se non fosse per qualche raro indie leggermente coraggioso.
    In sostanza è quello che ha dichirato Alain Corre...Più o meno.
  • BlindSide
    BlindSide
    Livello: 4
    Post: 1166
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da YumiLil

    Visto i costi complessivi proibitivi tra i 1000 e i 2000 euro, la spazio enorme necessario rarissimo in città e comunque condiviso con altri famigliari se vendono 100k unità in Italia è un miracolo! Devi essere un super-viziato con genitori rammolliti o un nerd isolato dalla società che vive da solo con almeno 1500 euro di stipendio. BASTA con queste trovate per hype da decerebrati, cominciate a fare dei giochi decenti visto che negli ultimi anni sembra di giocare sempre allo stesso gioco se non fosse per qualche raro indie leggermente coraggioso.
    Sono d'accordissimo con te.
  • Anerkas
    Anerkas
    Livello: 2
    Post: 660
    Mi piace 5 Non mi piace 0
    Tradotto: la realtà virtuale ancora non ha mercato, quindi preferiamo continuare a mungere le solite saghe.
  • YumiLil
    YumiLil
    Livello: 0
    Post: 45
    Mi piace 10 Non mi piace -1
    Visto i costi complessivi proibitivi tra i 1000 e i 2000 euro, la spazio enorme necessario rarissimo in città e comunque condiviso con altri famigliari se vendono 100k unità in Italia è un miracolo! Devi essere un super-viziato con genitori rammolliti o un nerd isolato dalla società che vive da solo con almeno 1500 euro di stipendio. BASTA con queste trovate per hype da decerebrati, cominciate a fare dei giochi decenti visto che negli ultimi anni sembra di giocare sempre allo stesso gioco se non fosse per qualche raro indie leggermente coraggioso.
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.