Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Techland ammette: 'Tante le copie pirata di Dying Light'

Techland ammette: 'Tante le copie pirata di Dying Light'

Dying Light

PC, PS4, XONE

Survival horror

27 gennaio 2015 (solo digitale), 6 marzo (solo fisico) - 9 febbraio 2016 (The Following su Steam) - 12 febbraio 2016 (The Following Enhanced Edition)

A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 06/08/2016
Pawel Marchewka, CEO di Techland, è stato intervistato di recente dalla testata gamesindustry.biz e per l’occasione ha fornito una panoramica sulle copie pirata di Dying Light, rivelando, a sorpresa, un numero decisamente alto. “Sappiamo, più o meno, quanti stiano giocando illegalmente e si tratta di un gran numero. Davvero un gran numero” ha dichiarato Marchewka “Stimiamo che siano circa la metà [su un totale di 8 milioni]”.

Lo scorso mese Techland aveva parlato del possibile sequel di Dying Light, sottolineando come per il momento non ci sia alcuna fretta per realizzarlo.