Joyce Katz ci ha lasciati all'età di 76 anni

Joyce Katz, pioniera della pubblicazione delle riviste videoludiche negli anni ’80 e ’90, è deceduta nella giornata di sabato all’età di 76 anni. Joyce faceva parte del team che ha fondato, nel 1981, la prima rivista dedicata ai videogiochi. La rivista, Electronic Games, è stata realizzata con il marito Arnie Katz e Bill Kunkel e ha coniato molti dei termini utilizzati ancora oggi nell’ambiente videoludico.

Electronic Games è stata pubblicata fino al 1985, quando è stata chiusa, anche se i tre hanno continuato a restare attivi nell’ambiente.
Ci uniamo al dolore della famiglia e delle persone vicine a Joyce Katz.
Tags: | Videogames
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 17
  • MrSkellington
    MrSkellington
    Livello: 6
    Post: 5998
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da BlueUser

    Non ho mai visto alcuna condoglianza sotto dati di morte ed incidentistica. Differentemente, ne ho viste pletore sotto notizie eguali, la cui differenza, sostanzialmente, era solo una: lì, il nome, era scritto. Ho visto gente ridere davanti a 1000 modi per morire, e poi imbastire le loro bacheche con citazioni ed estremi saluti. Così come, in questo stesso sito, ho visto persone insultare chi è morto con PKMGO, per poi scrivere sotto questa notizia. V'è una mancanza di tatto evidente, così come un'abbondanza di ipocrisia.
    Una statistica spersonalizza, è ovvio che nessuno è in grado di commuoversi per un numero, per una persona è molto più facile, e più sai di quella persona più riesci a visualizzarla e considerarla come tale: nn è ipocrisia, è il normale funzionamento delle emozioni umane. Se becchi un utente a ridere di una morte e poco dopo struggersi per un'altra taccialo di ipocrisia se vuoi, ma venire qui a prescindere a prendersela con "gli ipocriti" (in questo caso inesistenti al momento del post) significa solo essere arroganti, supponendo di sapere cosa passa per la testa degli altri utenti, e anche fregarsene totalmente di questa morte, il che nn mi sembra tanto migliore di chi prende in giro chi muore per prendere un pokemon
  • BlueUser
    BlueUser
    Livello: 3
    Post: 116
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da MrSkellington

    Intenzione che dai per scontata, quando nn hai nessunissimo modo di sapere chi è ipocrita e chi no in un forum su internet, quindi nn si capisce perché scagliarsi così, a prescindere verso l'ipocrisia generale, quando magari qualcuno (o anche tutti per quel che ne sai) è sincero. Il pessimo gusto nn è relativo in assoluto, è relativo a un contesto culturale, e nel nostro far polemica su una notizia che parla di una persona morta lo è, fuori di dubbio. In maniera gratuita ripeto, nessuno aveva scritto niente qui, ci fossero anche un milione di casi simili, prima che alla morte di questa tizia ha pensato agli ipocriti di internet, che tatto
    Non ho mai visto alcuna condoglianza sotto dati di morte ed incidentistica. Differentemente, ne ho viste pletore sotto notizie eguali, la cui differenza, sostanzialmente, era solo una: lì, il nome, era scritto. Ho visto gente ridere davanti a 1000 modi per morire, e poi imbastire le loro bacheche con citazioni ed estremi saluti. Così come, in questo stesso sito, ho visto persone insultare chi è morto con PKMGO, per poi scrivere sotto questa notizia. V'è una mancanza di tatto evidente, così come un'abbondanza di ipocrisia.
  • MrSkellington
    MrSkellington
    Livello: 6
    Post: 5998
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da BlueUser

    Vi sono svariati modi, per rispettare una morte. Pubblicare una notizia è un ottimo modo. Riconoscere il suo lavoro, anche. Fingersi ammiratori, no. RIP è abbastanza neutro, ciò che è importante è l'intenzione con il quale si scrive.
    Intenzione che dai per scontata, quando nn hai nessunissimo modo di sapere chi è ipocrita e chi no in un forum su internet, quindi nn si capisce perché scagliarsi così, a prescindere verso l'ipocrisia generale, quando magari qualcuno (o anche tutti per quel che ne sai) è sincero. Il pessimo gusto nn è relativo in assoluto, è relativo a un contesto culturale, e nel nostro far polemica su una notizia che parla di una persona morta lo è, fuori di dubbio. In maniera gratuita ripeto, nessuno aveva scritto niente qui, ci fossero anche un milione di casi simili, prima che alla morte di questa tizia ha pensato agli ipocriti di internet, che tatto
  • BlueUser
    BlueUser
    Livello: 3
    Post: 116
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da MrSkellington

    Che poi che ne sai di dove sta l'ipocrisia, si può anche avere rispetto davanti alla morte di una sconosciuta, nn è che siccome nn la conosco posso dire solo chissenefrega come voi
    Vi sono svariati modi, per rispettare una morte. Pubblicare una notizia è un ottimo modo. Riconoscere il suo lavoro, anche. Fingersi ammiratori, no. RIP è abbastanza neutro, ciò che è importante è l'intenzione con il quale si scrive.
  • BlueUser
    BlueUser
    Livello: 3
    Post: 116
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da MrSkellington

    Nessuno aveva scritto una riga, e via a polemizzare per casi passati e ipotetici casi futuri, se nn è gratuito questo nn lo so. Come se avesse qualche importanza poi rispetto alla morte di una qualsiasi persona, rimarcarlo è solo un modo di farsi notare. Il relativismo assoluto è solo un modo per lavarsene le mani e sostenere che possiamo dire tutto perché tanto tutto è uguale
    Poche cose sono relative, in senso assoluto. Il pessimo gusto è una di queste. E no, non è gratuito predirre una cosa che è già avvenuta. Così come, seppur parzialmente, non è gratuito dirlo, quando si è stufi di un tale atteggiamento. Io lo sono.
  • MrSkellington
    MrSkellington
    Livello: 6
    Post: 5998
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da MrSkellington

    Nessuno aveva scritto una riga, e via a polemizzare per casi passati e ipotetici casi futuri, se nn è gratuito questo nn lo so. Come se avesse qualche importanza poi rispetto alla morte di una qualsiasi persona, rimarcarlo è solo un modo di farsi notare. Il relativismo assoluto è solo un modo per lavarsene le mani e sostenere che possiamo dire tutto perché tanto tutto è uguale
    Che poi che ne sai di dove sta l'ipocrisia, si può anche avere rispetto davanti alla morte di una sconosciuta, nn è che siccome nn la conosco posso dire solo chissenefrega come voi
  • MrSkellington
    MrSkellington
    Livello: 6
    Post: 5998
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da BlueUser

    Non è polemica gratuita, quando un tale evento presenta così tanti precedenti. Quanti falsi fan si sono formati, dopo la morte di un artista? E il concetto stesso di "cattivo gusto" va rivalutato, quando tutto ciò che facciamo, in un modo relativo, lo è.
    Nessuno aveva scritto una riga, e via a polemizzare per casi passati e ipotetici casi futuri, se nn è gratuito questo nn lo so. Come se avesse qualche importanza poi rispetto alla morte di una qualsiasi persona, rimarcarlo è solo un modo di farsi notare. Il relativismo assoluto è solo un modo per lavarsene le mani e sostenere che possiamo dire tutto perché tanto tutto è uguale
  • BlueUser
    BlueUser
    Livello: 3
    Post: 116
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da MrSkellington

    Nn è "esprimere un concetto differente", è fare polemica gratuita (nessuno aveva nemmeno scritto niente!) sotto la notizia della morte di una persona, anche se nn la conoscevi e nn te ne frega niente è quantomeno di cattivo gusto
    Non è polemica gratuita, quando un tale evento presenta così tanti precedenti. Quanti falsi fan si sono formati, dopo la morte di un artista? E il concetto stesso di "cattivo gusto" va rivalutato, quando tutto ciò che facciamo, in un modo relativo, lo è.
  • ExDuelist
    ExDuelist
    Livello: 1
    Post: 5815
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    RIP chiunque ella fosse
  • MrSkellington
    MrSkellington
    Livello: 6
    Post: 5998
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da BlueUser

    Del commento mi interessa poco. Ciò che mi rende furioso è la risposta conseguitane, poiché nessuno, a quanto pare, può esprimere un concetto differente dal "Riposa in Pace". Non ho nulla contro Katz, ma è giusto capire che persone importanti per il nostro media muoiono ogni giorno. Non avendone mai sentito parlare prima d'ora, non posso esprimo un saluto che non può appartenermi. Non la conoscevo, non mi rende triste.
    Nn è "esprimere un concetto differente", è fare polemica gratuita (nessuno aveva nemmeno scritto niente!) sotto la notizia della morte di una persona, anche se nn la conoscevi e nn te ne frega niente è quantomeno di cattivo gusto
  • BlueUser
    BlueUser
    Livello: 3
    Post: 116
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da MrSkellington

    Per te è più importante rimarcare la supposta ipocrisia delle condoglianze che dare un minuto d'attenzione alla morte di una persona che ha avuto un ruolo nel nostro hobby. Preferisco leggere condoglianze, ipocrite o meno, che questo cinismo esibizionista ("io nn sono ipocrita come voi" è il messaggio implicito)
    Del commento mi interessa poco. Ciò che mi rende furioso è la risposta conseguitane, poiché nessuno, a quanto pare, può esprimere un concetto differente dal "Riposa in Pace". Non ho nulla contro Katz, ma è giusto capire che persone importanti per il nostro media muoiono ogni giorno. Non avendone mai sentito parlare prima d'ora, non posso esprimo un saluto che non può appartenermi. Non la conoscevo, non mi rende triste.
  • MrSkellington
    MrSkellington
    Livello: 6
    Post: 5998
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da BlueUser

    Pensavo di avere fede verso Internet. Poi, dopo aver visto la reazione a un commento che ha GIUSTAMENTE criticato l'ipocrisia della maggior parte delle condoglianze, si è infranta.
    Per te è più importante rimarcare la supposta ipocrisia delle condoglianze che dare un minuto d'attenzione alla morte di una persona che ha avuto un ruolo nel nostro hobby. Preferisco leggere condoglianze, ipocrite o meno, che questo cinismo esibizionista ("io nn sono ipocrita come voi" è il messaggio implicito)
  • BlueUser
    BlueUser
    Livello: 3
    Post: 116
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da T87

    RIP alla mia intelligenza dopo aver letto questo post.
    Pensavo di avere fede verso Internet. Poi, dopo aver visto la reazione a un commento che ha GIUSTAMENTE criticato l'ipocrisia della maggior parte delle condoglianze, si è infranta.
  • T87
    T87
    Livello: 4
    Post: 3943
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Humbert

    Sfilza di persone che fanno finta di conoscerla ed esserne fan fra 3,2,1...
    RIP alla mia intelligenza dopo aver letto questo post.
  • David Gilmour
    David Gilmour
    Livello: 6
    Post: 619
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Humbert

    Sfilza di persone che fanno finta di conoscerla ed esserne fan fra 3,2,1...
    Complimenti! Mi sa che per la prima volta nella storia, un commento è assai più triste di una notizia che annuncia una morte.
caricamento in corso...

 
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.