Con il cambio di CEO, novità per l'approvazione dei progetti in casa Square Enix

I colleghi della testata Siliconera hanno avuto modo di intervistare Shuichi Kobayashi, producer presso Square Enix, parlando con lui delle novità dei processi creativi della compagnia da quando Yosuke Matsuda ne è diventato CEO (dopo l'addio di Yoichi Wada nel giugno 2015). Il producer ha spiegato che, effettivamente, ora le procedure sono più sciolte e più veloci, anche se l'obiettivo rimane quello di creare videogiochi ben fatti e in grado di avere un buon riscontro di pubblico.



"Quando abbiamo cambiato presidente, da Wada-san a Matsuda-san, il processo di approvazione per la creazione di nuovi progetti è cambiato a sua volta" ha spiegato Kobayashi. "Quando Wada-san era presidente, tutti quelli della commissione dirigenziale dovevano essere d'accordo con l'avvio di un nuovo progetto. Con il passaggio a Matsuda-san, abbiamo creato delle divisioni di business, e tutti i processi di approvazione vanno di divisione in divisione, il che rende le cose molto più veloci."

"Anche il processo di approvazione che devi affrontare è diventato più breve. Non è che ora tutto quanto venga approvato, ma siccome le cose sono più veloci, i tempi di approvazione sono più brevi. L'idea dietro al processo è che noi di Square Enix, come compagnia, vogliamo far uscire più titoli più velocemente. Ecco perché il processo è diventato più semplice."



"Anche con questo nuovo processo, non significa che ogni cosa sarà approvata, con questo nuovo processo ci sono un sacco di responsabilità. Che si abbia successo o no, hai molte più responsabilità di prima. Dobbiamo creare qualcosa di divertente, ma anche qualcosa che possa vendere. È questo il punto in cui ogni producer decide se vuole creare una nuova IP, o se preferisce usarne una già esistente per fare qualcosa di nuovo. Tutti quanti, dobbiamo pensare a fare qualcosa di divertente. Se avremo successo con Star Ocean: Intregity and Faithlessness, allora penserò a cosa posso fare dopo con Star Ocean, ma se fallirò allora probabilmente dovrò pensare a qualche altro titolo che potrei fare. Tutti i producer della nostra compagnia, ora, stanno ragionando su cosa sia divertente da giocare, e su cosa possa fare delle buone vendite. Quando ho valutato che giochi potevo fare, Star Ocean era quello su cui volevo lavorare di più, ed è per questo che l'ho scelto"
ha concluso il producer

Si ringrazia l'utente Dandylion per la gentile segnalazione.
Data di uscita: Fondata il 22 settembre 1975
Tags: | Square Enix
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 6
  • Dandylion
    Dandylion
    Livello: 5
    Post: 4779
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Asuma
    Non capisco cosa non ti convince di ps4 in pratica ormai tutti i giochi Giapponesi escono per quest'ultima. Per me ps4 è ormai vicina a ritornare ai fasti di ps2, il paradiso per gli otaku.
    No guarda ... va forte (come numeri) ma dire che è vicina ai fasti ps2 proprio no
  • Asuma
    Asuma
    Livello: 4
    Post: 930
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da MrSkellington

    Davvero, la differenza rispetto alla scorsa gen è impressionante. Praticamente da sola è riuscita a farmi interessare a ps4, console che per il resto offre poco per i miei gusti, ma quando ti sfornano un gioco di questo calibro all'anno più altri molto interessanti basta e avanza
    Non capisco cosa non ti convince di ps4 in pratica ormai tutti i giochi Giapponesi escono per quest'ultima. Per me ps4 è ormai vicina a ritornare ai fasti di ps2, il paradiso per gli otaku.
  • Rippingjack27
    Rippingjack27
    Livello: 6
    Post: 3274
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Light8

    Con Matsuda è tutta un'altra storia. Basti vedere i progetti in cantiere che ha Square adesso e quelli che aveva dal 2006 in poi. E anche i tempi di rilascio si sono dimezzati. Certo, i titoli in uscita li attendiamo da anni(FFXV, KH3) ma questo perchè il processo di sviluppo era già iniziato prima. Da FFXV in poi Square dovrebbe avere rilasci molto più regolari ogni anno. FFXV nel 2016, KH3 nel 2017, FFVIIR 2018, DQXI 2019, FFVIIR parte 2 2019/20 e così via. In più tutti i progetti occidentali e i progetti a badget medio(come Star Ocean o World of FF).
    Per me SE sta facendo benissimo negli ultimi anni. Poi lo Square Collective è assolutamente brillante, soprattutto per la possibilità di usare le loro IP. Ho finanziato il nuovo Fear Effect e mi ha pianto il cuore vederlo raggiungere il target così risicatamente... confido che in sede di lancio venda di più (in effetti i pledge non invogliavano molto... erano tutti digital...); ma sono comunque convinto che l'idea di SE in tal senso sia davvero ottima. Ora mi aspetto che qualche talentuoso team indie si proponga per Gex
  • MrSkellington
    MrSkellington
    Livello: 6
    Post: 5998
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Light8
    Con Matsuda è tutta un'altra storia. Basti vedere i progetti in cantiere che ha Square adesso e quelli che aveva dal 2006 in poi. E anche i tempi di rilascio si sono dimezzati. Certo, i titoli in uscita li attendiamo da anni(FFXV, KH3) ma questo perchè il processo di sviluppo era già iniziato prima. Da FFXV in poi Square dovrebbe avere rilasci molto più regolari ogni anno. FFXV nel 2016, KH3 nel 2017, FFVIIR 2018, DQXI 2019, FFVIIR parte 2 2019/20 e così via. In più tutti i progetti occidentali e i progetti a badget medio(come Star Ocean o World of FF).
    Davvero, la differenza rispetto alla scorsa gen è impressionante. Praticamente da sola è riuscita a farmi interessare a ps4, console che per il resto offre poco per i miei gusti, ma quando ti sfornano un gioco di questo calibro all'anno più altri molto interessanti basta e avanza
  • Dandylion
    Dandylion
    Livello: 5
    Post: 4779
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Mi auguro solo che "l'insuccesso" di SO5 NON comprometta troppo certe scelte aziendali interne sull'utilizzo di vecchie ip e sulla saga di SO stessa, e che anzi, invece, convinca a concedere maggiori fondi per sviluppare meglio i successivi capitoli !!!
  • Light8
    Light8
    Livello: 7
    Post: 5628
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Con Matsuda è tutta un'altra storia. Basti vedere i progetti in cantiere che ha Square adesso e quelli che aveva dal 2006 in poi. E anche i tempi di rilascio si sono dimezzati. Certo, i titoli in uscita li attendiamo da anni(FFXV, KH3) ma questo perchè il processo di sviluppo era già iniziato prima. Da FFXV in poi Square dovrebbe avere rilasci molto più regolari ogni anno. FFXV nel 2016, KH3 nel 2017, FFVIIR 2018, DQXI 2019, FFVIIR parte 2 2019/20 e così via. In più tutti i progetti occidentali e i progetti a badget medio(come Star Ocean o World of FF).
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.