Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Kojima: 'La mia famiglia voleva che mi ritirassi'

Kojima: 'La mia famiglia voleva che mi ritirassi'

Death Stranding
A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 17/06/2016
Durante l'E3 che si è appena concluso, Hideo Kojima è stato intervistato dalla testata internazionale GameSpot e per l'occasione ha parlato del suo rapporto con la fiera di Los Angeles e con il mondo dei videogiochi. “Sembra siano passati dieci anni dall'ultima volta qui [in realtà solo due, ndr]. L'E3 è un luogo speciale ed è bello essere ancora qui e sentire ancora queste sensazioni. L'anno scorso, per diverse circostanze, non sono potuto venire” ha dichiarato Kojima “Sto diventando vecchio e la mia famiglia mi ha detto di ritirarmi e fare quello che voglio. Alla fine, io voglio fare giochi, voglio fare qualcosa di divertente. Mi piace condividere con i giocatori. Dopo tutto, sono riuscito a tornare. Credo di aver fatto la scelta giusta”.

Ricordiamo che il nuovo titolo di Kojima, Death Stranding, è in via di sviluppo per PC e PlayStation 4.