Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Pugno di ferro di Blizzard: punizioni per chi abbandona le partite in Overwatch

Pugno di ferro di Blizzard: punizioni per chi abbandona le partite in Overwatch

Veditela con Blizzard

Overwatch
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 10/06/2016
Continua il pugno di ferro di Blizzard per garantire ai giocatori del suo Overwatch un'esperienza lontana da cheater e sgradevoli "rage quitter". Dopo i severissimi ban irreversibili di cui vi ha parlato proprio oggi anche il nostro Valthiel nella sua riflessione, la compagnia statunitense ha preso contromisure anche per chi, appunto, abbandona le partite prima che esse siano concluse.



La notizia viene dal forum ufficiale del gioco, dove si legge che "se abbandoni troppe partite e la tua statistica di partite giocate vs partite completate scende sotto una certa soglia, riceverai un messaggio di avvertimento. La percentuale è calcolata sulle tue ultime 20 partite" ha spiegato il community manager.

"Se continui ad abbandonare le partite dopo l'avvertimento (che apparirà nell'angolo in basso a sinistra dello schermo), avrai una penalità che ti costerà il 75% dei punti EXP in tutte le future partite. La penalità non ha un limite di tempo, ma sarà rimossa dopo che avrai completato un numero di partite sufficienti a far risalire la percentuale di partite giocate vs partite completate sopra il limite che abbiamo imposto per le ultime 20 partite." Il community manager precisa anche che "se vieni disconnesso o rimosso da una partita a causa della tua inattività, sarà conteggiato come se avessi lasciato la partita intenzionalmente."

Trovate tutti gli ulteriori dettagli al link in calce. Overwatch è disponibile dal 24 maggio su PC, PS4 e Xbox One. Per qualsiasi informazione e per le nostre due recensioni, vi rimandiamo alla nostra scheda dedicata.