In Watch Dogs 2 sarà possibile scegliere come affrontare le missioni

Ubisoft continua a svelare nuovi dettagli su Watch Dogs 2. La software house ha fatto sapere infatti che sarà possibile scegliere l'approccio per ogni missione, optando per l'hackeraggio o per lo scontro a fuoco. Ubisoft ha rivelato inoltre di aver migliorato la fisica per quanto riguarda i veicoli, cercando di dare un più profondo senso di realismo al titolo.
Non mancherà inoltre la possibilità di incontrare altri giocatori per le strade di San Francisco. Ricordiamo che Watch Dogs 2 debutterà il 15 novembre di quest'anno.


Data di uscita: 15 novembre 2016
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 4
  • Light8
    Light8
    Livello: 7
    Post: 5628
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Viola4ever_95

    La libertà d'azione non era equiparabile a quelle dei due giochi che hai citato ma nel primo WD tra stealth, hacking, spara spara e un misto di tutto ciò il giocatore poteva scegliere come affrontare una missione. Non sono d'accordo sul fatto di basare tutto sull'hacking, senza sparatorie il titolo diventerebbe troppo noioso e ripetitivo, e già il predecessore non brillava in quanto a varietà... Però si potrebbero limitare la abilità del protagonista con le armi da fuoco, quello sì.
    Eh ma il problema è proprio questo. Un conto è creare varietà con le sparatorie, un conto è mettere le sparatorie sullo stesso piano dell'hacking, e anzi agevolarle. Il primo non ti spingeva ad usare l'hacking, ma a sparare. Prendessero spunto da Splinter Cell Blacklist(altro gioco Ubisoft). Lì sì che ti spingono ad agire in mod stealth, ma puoi comunque(penalizzato) agire con un approccio più action. Se non sanno creare varietà con l'hacking, facciano un altro gioco(hanno scelto loro la tematica). Se io compro Rayman, non è che metto sparatorie o le gare in macchina perchè altrimenti si salta solo
  • Viola4ever_95
    Viola4ever_95
    Livello: 5
    Post: 1130
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Light8

    Sì Ubisoft ma non è una cosa positiva questa... Non è Deus Ex o Dishonored, dove puoi scegliere tu l'approccio e come giocare. Watch Dogs dovrebbe essere un gioco basato sull'hacking, non che c'è ma non è fondamentale e si può andare alla Rambo. Se voglio sparare compro altro.
    La libertà d'azione non era equiparabile a quelle dei due giochi che hai citato ma nel primo WD tra stealth, hacking, spara spara e un misto di tutto ciò il giocatore poteva scegliere come affrontare una missione. Non sono d'accordo sul fatto di basare tutto sull'hacking, senza sparatorie il titolo diventerebbe troppo noioso e ripetitivo, e già il predecessore non brillava in quanto a varietà... Però si potrebbero limitare la abilità del protagonista con le armi da fuoco, quello sì.
  • Light8
    Light8
    Livello: 7
    Post: 5628
    Mi piace 2 Non mi piace -2
    Sì Ubisoft ma non è una cosa positiva questa... Non è Deus Ex o Dishonored, dove puoi scegliere tu l'approccio e come giocare. Watch Dogs dovrebbe essere un gioco basato sull'hacking, non che c'è ma non è fondamentale e si può andare alla Rambo. Se voglio sparare compro altro.
  • Capt.Hook
    Capt.Hook
    Livello: 3
    Post: 239
    Mi piace 4 Non mi piace -6
    Questa frase l'avro' letta tipo un centinaio di volte ad ogni annuncio di un nuovo capitolo di qualsiasi serie. Poi esce il gioco, inizi a fare il tutorial, le prime quest, e finisce che dopo qualche ora ti ritrovi a sonnecchiare col pad in mano sognando di qualcuno che ti promette quanto vario e profondo sara' il gameplay del tuo prossimo acquisto. bah..
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.