In Battlefield 1 avremo anche brutali scontri a corto raggio

EA sta puntando con tutte le sue forze su Battlefield 1, e tra le caratteristiche del gioco, come svelato dal producer del multiplayer, Andreas Morell, ci saranno anche scontri ravvicinati particolarmente brutali. Il titolo, inoltre, potrà contare su match multiplayer fino a 64 giocatori.



In merito agli attacchi in mischia, gli sviluppatori si sono concentrati sugli armamenti della Grande Guerra, alcuni dei quali rimanevano primitivi e per questo brutali. "Quando guardi alla guerra totale, ci sono gli scontri per aria, per terra e per mare. Una grande parte era effettivamente costituita da scontri a terra, e se ti metti nei panni dei soldati dell'epoca avevano delle mitragliatrici che erano lo stato dell'arte, ma giravi l'angolo e potevi trovare uno con una mazza da trincea. Si tratta di una cosa quasi medievale, e abbiamo pensato che lo scontro tra questi due mondi fosse assolutamente da rappresentare nel gioco, perché aggiunge qualcosa. Sarà il lato brutale di Battlefield 1".

Vi ricordiamo che Battlefield 1 è atteso per il prossimo 21 ottobre su PC, PS4 e Xbox One. Per qualsiasi ulteriore dettaglio sul gioco, non perdete la nostra ricca anteprima dedicata.
Data di uscita: 21 ottobre 2016
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 1
  • Garrett Hawke
    Garrett Hawke
    Livello: 2
    Post: 324
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Non avevo mai sentito parlare di ste "mazze da trincea", non avevo idea che le usassero. E poi dicono che a videogiocare non impari niente...
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.