Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Cross Network Play? Non è difficile da realizzare, per gli autori di Rocket League

Cross Network Play? Non è difficile da realizzare, per gli autori di Rocket League

Rocket League

PC, PS4, XONE

Azione

7 luglio 2015 - 17 Febbraio 2016 (Xbox One) - Inverno 2017 (Switch)

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 05/05/2016
Qualche tempo fa, abbiamo parlato del fatto che Psyonix, casa autrice di Rocket League, abbia cominciato a lavorare per il cross network play del suo gioco, consentendo così ad utenti su piattaforme diverse di affrontarsi nelle partite. In seguito, sia Microsoft che Sony avevano espresso il loro interesse per questa nuova via del gioco online. Dal canto suo, Psyonix ha dichiarato durante un'intervista che l'implementazione del cross network play all'interno di un titolo non è particolarmente difficoltosa.



"Dal punto di vista tecnico" ha spiegato Jeremy Dunham, vice presidente della compagnia, "la cosa più complicata è stato il fatto che i server hanno requisiti diversi, oltre ai protocolli di sicurezza—quelli che usa Sony, quelli che usa Microsoft e quelli che sono previsti su Steam. Ma non ci ha preso molto tempo [...] abbiamo già fatto numerosi test con diverse configurazioni, e la tecnologia funziona—ci manca solo la conferma che possiamo continuare, limeremo gli ultimi piccoli bug e ci prenderemo cura delle ultime cose, quelle che non puoi scoprire fino a quando non sei in trincea."

"Insomma, la parte tecnica non ci ha richiesto molto tempo, una volta che Microsoft ci ha detto che erano pronti a supportare la cosa, siamo riusciti a farla funzionare molto rapidamente" ha concluso.
Vediamo quindi quali altri sviluppatori vorranno seguire questo esempio ed includere nei loro titoli il cross network play. In Rocket League, il debutto dovrebbe avvenire entro la primavera.
A voi interessa questa feature?