Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
L'ESL esclude dai suoi tornei il team di e-sport YouPorn

L'ESL esclude dai suoi tornei il team di e-sport YouPorn

Polemica nel mondo degli e-sport

Videogames
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 24/04/2016
Vi abbiamo già riferito qualche mese fa della nascita di una squadra di giocatori professionisti sponsorizzati da YouPorn, popolare sito di contenuti per adulti. I giocatori partecipano quindi ai campionati di e-sport in giro per il globo, dando filo da torcere agli altri professionisti. In futuro, però, non potranno più farlo, almeno per quanto concerne la ESL - Electronic Sports League.



Il regolamento della compagnia non ammette, infatti, la presenza di sponsor noti per la pornografia e per contenuti per adulti. Per venire incontro alle esigenze della ESL, YouPorn ha proposto di ribattezzare il suo team semplicemente come "YP", tagliando di fatto il riferimento esplicito al sito. Una soluzione che però non è stato approvata dai dirigenti della ESL.

YouPorn ha cercato di mantenere il più possibile la distanza tra i contenuti hard e il suo team di e-sport, facendo anche in modo che, sui motori di ricerca, andando a caccia di informazioni sul "Team YP" si trovasse il blog ufficiale della squadra, e non il portale di contenuti pornografici. A dicembre scorso, inoltre, il team aveva avuto qualche grattacapo anche con Capcom, che aveva chiesto di oscurare il logo sulle divise dei giocatori.

Inutile dire che l'account Twitter è diventato veicolo di tutta l'amarezza dei membri del team, con alcuni tweet emblematici: "siamo delusi dalla decisione di ESL di bannare il nostro team e-sport. Continueremo a lottare con professionalità e trasparenza. Vi ringraziamo tutti per il vostro supporto." I membri del team promettono anche che continueranno a lottare, nella speranza che il mondo degli e-sport possa garantire uguaglianza e pari opportunità a tutte le squadre, a prescindere dai loro sponsor. Ecco i tweet dove viene esposto il punto di vista del Team YP:


Da notare anche il lancio dell'hashtag ufficiale per chi vuole sostenere la lotte del Team:

Come commentate la questione? Ritenete che sia effettivamente spinoso avere uno sponsor di contenuti per adulti all'interno di business, quello degli e-sport, molto popolare tra i minorenni?