[Rumor] Più first-party per Nintendo NX

Negli ultimi giorni sono arrivati molti rumor di vario tipo su Nintendo NX e le indiscrezioni non sono ancora finite. L'insider Emily Rogers, infatti, ha recentemente parlato degli obiettivi della grande N per questa nuova piattaforma:

"Il grande e fondamentale punto centrale (e obiettivo) di Nintendo NX è aumentare in modo significativo i prodotti dei team first party di Nintendo."

La compagnia giapponese, sempre secondo Emily Rogers, sta adottando una nuova strategia per produrre e rilasciare titoli in tempi ridotti e ha già deciso di proporre alcuni giochi non annunciati pensati per Wii U su NX.


Data di uscita: Marzo 2017
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 11
  • Bohbob
    Bohbob
    Livello: 0
    Post: 8
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da InterTriplete

    Nintendo è i suoi first party. E' inutile che diciamo tutt'altro, che ci inventiamo analisti, o esperti di finanza. Qui siamo o dovremmo essere tutti videogiocatori, e i videogiocatori sanno benissimo che Nintendo si compra per i suoi first party. Continuare a dire che sarebbe meglio se avesse anche i multi, è una ovvietà come dire che è meglio essere ricchi che essere poveri. Ma se un videogiocatore compra una console Nintendo sperando di giocare a FIFA e COD, è come se un altro videogiocatore comprasse una console sony o Microsoft sperando di giocare a Mario o Zelda. E' la stessa cosa, e non si capisce perchè si debba solo guardare una parte del problema, sempre che di problema si tratti. Il fatto che Nintendo senza multi non può andare da nessuna parte è oggettivamente una falsità. Perchè senza multi Nintendo ha goduto di pienissima salute pure in questo ultimo anno e mezzo in cui ha presentato solo conti in attivo. Cosa che nemmeno sony e Microsoft sono riuscite a fare. Questo per dire che è inutile improvvisarsi analisti, se poi i fatti smentiscono queste false credenze. Nintendo non produce solo console, produce soprattutto software, e quello va benissimo, anche su Wii U, pensate un po'. Poi produce amiibo, software per mobile, in futuro parchi a tema. Nintendo non fallirà, non c'è questo pericolo per una azienda da un trilione di yen. Piuttosto Nintendo continuerà a produrre capolavori in esclusiva come solo lei sa fare. Questa è la cosa più importante. E questo rumor altro non fa che confermarci la piena intenzione di Nintendo di proseguire su questa strada, che evidentemente è per loro remunerativa, e per noi giocatori ancora di più. Ultima considerazione: il parco di esclusive senza precedenti può voler dire una cosa che diciamo da tempo. Unificazione della libreria portatile e home. Cioè console ibrida, quel sistema misto, home e portatile, che farebbe dire tanti alleluya a tutti. Solo così si può spiegare una affermazione così perentoria. Questo rumor è altamente positivo, da qualsiasi punto di vista si voglia vedere.
    Capisco il tuo discorso in parte, ma non lo condivido del tutto. È sicuramente vero che, come hai detto, chi compra le console Nintendo lo fa per trovare quelle esclusive che non troverebbe su altre piattaforme, ma questo non sempre basta. Insomma, son del parere che con una console i first party dovrebbero essere quel "qualcosa in più" che ti sprona a scegliere quella console e non altre, ma non possono prescindere da tutto il resto. Questo non vuol dire che Nintendo non possa andare da nessuna parte, sarebbe assolutamente una blasfemia dire una cosa del genere, ma significa solo che non sta sfruttando appieno le sue potenzialità. Il problema è che secondo me una buona console deve essere versatile come generi, penso che il punto debole di Nintendo in questo momento sia proprio la staticità su determinati generi, per dirla meglio, ha un target limitato. Tu dici che questo è un problema anche di Sony e Microsoft, e su Microsoft forse sarei anche d'accordo, ma su Sony no. La Playstation si è sempre dimostrata una console versatile, non avrà Mario o Zelda per ovvi motivi di esclusive, ma le sue esclusive platform la Playstation sta continuando a distribuirle, nonostante non sia il genere preponderante su PS4, senza contare che viene supportata anche da titoli platform di terze parti. Insomma, i suoi SuperMario la Playstation li ha, è al momento la console più versatile. La versatilità è importante semplicemente perché un utente medio, con limitate risorse non vuole comprarsi la Wii U se poi non può giocare a tanti buoni titoli (si, perché i titoli Nintendo son belli, ma ci sono delle chicche anche in titoli sviluppati da terze parti in questa generazione). Quello che voglio dire è che se la Nintendo facesse un po' come fa la Sony con i platform, importando i titoli più importanti, sarebbe una console molto più attraente, e quando dico che la Nintendo ha potenzialità intendo che se si mettesse a recuperare anche i titoli delle terze parti principali, avrebbe un parco giochi per la console insuperabile dalle altre. Poi sul fatto che la Nintendo non stia andando così male come dicono molti, è vero: la 3DS ha confermato che la Nintendo in ambito di console portatili non ha paragoni e probabilmente neanche il Wii U, nonostante le poche vendite, ha fatto male per quanto riguarda la Nintendo, ciò non significa però che non si possa migliorare, ed un hardware prestante sarebbe un primo passo per migliorare. L'unico dubbio rimane: se la nintendo tirasse fuori una console con cui le terze parti potrebbero fare porting facili, le terze parti la snobberebbero comunque perché non avrebbero mercato? Secondo me no, la supporterebbero, ma son pronto a ricredermi.
  • InterTriplete
    InterTriplete
    Livello: 2
    Post: 3872
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Nintendo è i suoi first party. E' inutile che diciamo tutt'altro, che ci inventiamo analisti, o esperti di finanza. Qui siamo o dovremmo essere tutti videogiocatori, e i videogiocatori sanno benissimo che Nintendo si compra per i suoi first party. Continuare a dire che sarebbe meglio se avesse anche i multi, è una ovvietà come dire che è meglio essere ricchi che essere poveri. Ma se un videogiocatore compra una console Nintendo sperando di giocare a FIFA e COD, è come se un altro videogiocatore comprasse una console sony o Microsoft sperando di giocare a Mario o Zelda. E' la stessa cosa, e non si capisce perchè si debba solo guardare una parte del problema, sempre che di problema si tratti. Il fatto che Nintendo senza multi non può andare da nessuna parte è oggettivamente una falsità. Perchè senza multi Nintendo ha goduto di pienissima salute pure in questo ultimo anno e mezzo in cui ha presentato solo conti in attivo. Cosa che nemmeno sony e Microsoft sono riuscite a fare. Questo per dire che è inutile improvvisarsi analisti, se poi i fatti smentiscono queste false credenze. Nintendo non produce solo console, produce soprattutto software, e quello va benissimo, anche su Wii U, pensate un po'. Poi produce amiibo, software per mobile, in futuro parchi a tema. Nintendo non fallirà, non c'è questo pericolo per una azienda da un trilione di yen. Piuttosto Nintendo continuerà a produrre capolavori in esclusiva come solo lei sa fare. Questa è la cosa più importante. E questo rumor altro non fa che confermarci la piena intenzione di Nintendo di proseguire su questa strada, che evidentemente è per loro remunerativa, e per noi giocatori ancora di più. Ultima considerazione: il parco di esclusive senza precedenti può voler dire una cosa che diciamo da tempo. Unificazione della libreria portatile e home. Cioè console ibrida, quel sistema misto, home e portatile, che farebbe dire tanti alleluya a tutti. Solo così si può spiegare una affermazione così perentoria. Questo rumor è altamente positivo, da qualsiasi punto di vista si voglia vedere.
  • The_Nicky
    The_Nicky
    Livello: 3
    Post: 732
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    First party per me sono: Metroid Prime 4, Zelda NX, Luigi's Mansion 3 e Mario NX (tosto come Sunshine possibimente!)...se escono questi sono già contento..
  • Rastrellin
    Rastrellin
    Livello: 8
    Post: 4413
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Una volta i titoli portatili avevano una filosofia diversa dalle home, cosa che già si è persa negli ultimi tempi tra pretese grafiche di un certo genere, secondo analogico, e titoli da home messi su 3ds per promuoverli meglio. Adesso mi chiedo se l'accorpamento dei team oltre a favorire il numero di software per entrambe, non appiattiranno la varietà degli stessi, ma indipendentemente da questo, anche aprendo a collaborazioni con altri studi come Namco e Platinum per rinnovare ip, N ha davvero bisogno di creare/comprare nuovi studi. Si sono ampliati, ma non basta. Ovvio che non debba essere nuovamente la sola a tenera a galla la piattaforma ma comunque ha bisogno di più forza lavoro o il numero di software non sarà corrispondente al peso degli stessi. Non me ne faccio niente di 4 volte i first party se sono del calibro di animal crossing home designer, "sticker" color splash e Fortune Street.
  • Yoshy81
    Yoshy81
    Livello: 2
    Post: 742
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    meno disposto a rischiare e aperto a dlc, cut contents, season pass, bonus preorder e beta testing post lancio. Detto questo Nintendo ha due strade 1) Rischiare pompando l'hardware, cercando di attirare così i titoli di punta delle grandi SH, ma senza poter garantire quel buon numero di titoli first, che chi apprezza la casa di Kioto reputa imprescindibili. 2) Continuare sulla strada del rivolgersi ad un pubblico di nicchia, ma potendo supportare la macchina con un buon numero di titoli first e second. La seconda strada può permettergli di contenere le perdite nel caso uscissero i soliti Pachter addicted. Un fallimento sulla prima strada sarebbe paurosamente pericoloso.
  • Yoshy81
    Yoshy81
    Livello: 2
    Post: 742
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Sempre prendendo per rumors tutte queste chiacchiere, mi viene da riflettere. Nintendo anche se molto potente economicamente rimane sempre una società piccola rispetto alla concorrenza. Nonostante in molti credano il contrario, Nintendo prima della scorsa generazione ha sempre puntato su hardware performanti. Dalla scorsa gen, visto l'enorme evoluzione tecnica e, di conseguenza dei costi di sviluppo, ha preferito puntare sulla qualità, col risvolto della medaglia di non farsi filare dalle terze parti. Terze parti che dal canto loro, se falliscono nelle vendite con un tripla A, chiudono. Questo stato di cose ha reso il mercato videoludico più dervativo, chiuso
  • MrSkellington
    MrSkellington
    Livello: 6
    Post: 5998
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Minollo64
    Se pensano di sviluppare da soli tutti i giochi per l'NX rischiano di fare una brutta fine: già, perché i team first party sono sostanzialmente società satellite controllate economicamente da loro. Se non aprono alle grosse produzioni multipiattaforma rimarrà sempre, nella migliore delle ipotesi, un mercato di nicchia o quanto meno limitato.
    Vero, ma i third party nn dipendono interamente da loro, inutile ripetere sempre che devono "aprirsi", nn è per una questione di chiusura che nn c'è fifa su wiiu ma semplicemente perché l'episodio che è uscito nn ha venduto niente, per mille motivi su cui si può discutere, ma nn certo perché Nintendo nn è voluta venire incontro a Ea. E siccome nn possono avere la garanzia che andrà diversamente questa volta corrono ai ripari. Anche perché c'è da considerare che i soldi si fanno col software, nn con l'hardware, anche su una console poco venduta si può guadagnare se riescono a vendere tanti giochi
  • Minollo64
    Minollo64
    Livello: 3
    Post: 866
    Mi piace 2 Non mi piace -2
    Se pensano di sviluppare da soli tutti i giochi per l'NX rischiano di fare una brutta fine: già, perché i team first party sono sostanzialmente società satellite controllate economicamente da loro. Se non aprono alle grosse produzioni multipiattaforma rimarrà sempre, nella migliore delle ipotesi, un mercato di nicchia o quanto meno limitato.
  • black linch
    black linch
    Livello: 7
    Post: 239
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da NonnoLimone

    Certo che chi crea questi rumor non ha proprio scrupoli...
    Questa ci ha azzeccato parecchie volte, ad esempio il leak del nuovo Paper Mario o è farina del suo sacco. Inoltre Nintendo nell'ultimo anno ha avuto una riorganizzazione completa dei suoi uffici avvalorando il rumor.
  • NonnoLimone
    NonnoLimone
    Livello: 1
    Post: 68
    Mi piace 2 Non mi piace -2
    Certo che chi crea questi rumor non ha proprio scrupoli...
  • MrSkellington
    MrSkellington
    Livello: 6
    Post: 5998
    Mi piace 9 Non mi piace 0
    Per forza, su wiiu nn sta uscendo più niente, quest'anno sono in programma ben 3 giochi di cui uno cosviluppato coi platinum, se nn lavorano su nx che fanno? Poi se davvero sarà un ibrido portatile nn dovranno più gestire due console. Quindi all'e3 mi aspetto una vagonata di giochi!
caricamento in corso...

 
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.