Possiamo davvero scegliere in Quantum Break?

SpazioGames è felice di proporre sul proprio canale un nuovo video curato da Dadobax nel quale ci parla di Quantum Break e delle possibilità offerte dal gioco.
Potete trovare come di consueto il filmato nel player allegato alla notizia oppure accedere direttamente allo stesso su YouTube seguendo il link in calce. Auguriamo a tutti i lettori di Spaziogames una buona visione.
Attenzione: il video contiene qualche piccolo spoiler.

Chi non fosse ancora iscritto al canale può farlo utilizzando il modulo presente qui sotto:


Qualche giorno fa abbiamo pubblicato la recensione dedicata al gioco, potete leggerla e avere tutti i dettagli al riguardo attraverso questo link.
Data di uscita: 5 aprile 2016 - 29 settembre 2016 (Steam)
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 13
  • Horizont
    Horizont
    Livello: 2
    Post: 3672
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    In QB tutto è già scritto...le scelte, che impostate così di certo si discostano dal solito causa effetto modaiolo di oggi, seppur concettualmente vero e sacrosanto, rispondono ad un'unica domanda: Premesso che l'outcome è sempre A, non importa cosa tu pensi o faccia, rimane A; "Come secondo te è meglio agire, date le scelte B e C (ad ogni bivio), per arrivare all'outcome A nella migliore situazione possibile?" E su quel "migliore situazione" che si fonda tutto il gioco.
  • ManuelKuma
    ManuelKuma
    Livello: 1
    Post: 1112
    Mi piace 1 Non mi piace -4
    Originariamente scritto da PlayerOn3
    Ma chi è questo dadobax se non c'è nessun commento scritto da un utente con questo nome?
    uno youtuber serio
  • PlayerOn3
    PlayerOn3
    Livello: 2
    Post: 285
    Mi piace 5 Non mi piace -3
    Ma chi è questo dadobax se non c'è nessun commento scritto da un utente con questo nome?
  • CosmoSeriously~
    CosmoSeriously~
    Livello: 6
    Post: 738
    Mi piace 8 Non mi piace -1
    Ma scusa, ti rendi conto che parliamo di un titolo story-driven? Quantum Break ti offre la possibilità di vedere due rispecchi diversi ma ovviamente ha una trama (tra l'altro molto complicata). Quello che dici tu è un sistema che non è per niente applicabile ad un tipo di storia come quello di Quantum Break. Dishonored, Fable e altri hanno i finali Karma, tu cambi se fare qualcosa o meno arrivando ad un finale diverso (che poi tra l'altro, anche in lì in certi casi devi PER FORZA fare delle cose). Quantum Break ha una storia incentrata sui viaggi nel tempo, con un impronta narrativa di assoluto spessore e validità (anche se giustamente può non piacere come tante cose). Personalmente, ripeto, cambieresti alla radice un gioco che vuole raccontare una storia. Remedy ha voluto soltanto dare la possibilità di vedere come sarebbe andata in modi diversi, cosa che puoi constatare, visto che cambiano collezionabili e ci sono personaggi che muoiono o vivono a seconda di queste scelte. Il finale è unico ma non completo, proprio perché il viaggio nel tempo fa sì che sia coerente e inconclusivo. Poi rispetto le tue parole, ma non sono d'accordo alla base. Quantum Break nasce così, non è nessun escamotage, è nato come story driven mettendo il plus delle scelte diverse. In fin dei conti, nessuno ti obbliga a farlo, se non la curiosità. Ancora la conferma del finale unico. Loro vogliono renderti il viaggio diverso per arrivare al finale. Non è un escamotage, ma una scelta precisa e secondo me apprezzabile. Ripeto: parliamo di uno story-driven, dev'essere vista come un plus, non come un escamotage. Secondo me ovviamente
  • Sorre
    Sorre
    Livello: 6
    Post: 618
    Mi piace 7 Non mi piace -1
    Dadobax, in genere apprezzo i tuoi video, ma qua purtroppo i tuoi paragoni, secondo il mio punto di vista, non sono stati calzanti. Quantum Brake è un tps su binari. Applicare ciò di cui parli tu a questo titolo significa modificarlo proprio alla radice. In ogni caso è solo il mio parere e rispetto anche il tuo.
  • Roche
    Roche
    Livello: 3
    Post: 569
    Mi piace 5 Non mi piace -2
    ho riascoltato il video Dadobax e sinceramente non condivido le tue parole.. personalmente parlando, finito il gioco, anche io mi son domandato quanto influivano sulla storia le mie scelte.. quello che ho capito è che qualsiasi scelta fai, non puoi cambiare cio' che è già successo.. si, perchè all'inizio, tutto è già successo.. Paul Serene aveva già visto cosa sarebbe successo Jack era già tornato nel passato per cambiarlo inutilmente.. è ovvio quindi che le scelte fatte alla fine dei conti non potevano cambiare l'inevitabile.. se non il destino di qualcuno che fungeva da tassello nella storia.. domanda: ma Martin Hatch (SPOILER) non muore ad un certo punto? poi invece lo si rivede alla fine..
  • Auron307
    Auron307
    Livello: 7
    Post: 3542
    Mi piace 6 Non mi piace 0
    Se si è seguita la trama e si è capito il gioco è ovvio che le scelte non cambiano nulla, e anzi rimangono molto coerenti con tutta la filosofia e la visione dei remedy dei viaggi del tempo. mi pare un video speciale un pò campato in aria, al max giusto per far chiaccherare quello che il gioco manco l'hanno preso in mano
  • Save93
    Save93
    Livello: 8
    Post: 1808
    Mi piace 4 Non mi piace -1
    Deus Ex e Dishonored sono due "casi rari" e nel caso di Corvo, la narrativa era comunque ridotta all'osso, sacrificata in favore della libertà del gameplay e questo è detto da uno che comunque l'ha adorato e rigiocato fino a sviscerarne ogni segreto e ha amato anche la trama, semplice e lineare ma estremamente funzionale... Altro fattore importante è la serie TV su cui si basa per la parte più narrativa, dare troppa possibilità di scelta avrebbe anche voluto dire calcolarne poi le eventuali conseguenze, al che le puntate per coprirle tutte sarebbe sicuramente aumentate; per esempio anche The Witcher 3 ha dovuto tranciare di netto moltissime scelte fatte nei precedenti due capitoli perché avrebbe significato cambiare un sacco di quest, personaggi e persino luoghi pur di coprire l'intero spettro di possibilità. Tenendo presente che si stanno mettendo a confronto giochi appartenenti a generi profondamente diversi e quindi gli stessi paragoni fatti stanno molti stretti, rimando nel genere TPS infatti giochi con bivi narrativi come questo non sono molti e come detto sopra, anche nelle altre tipologie di gioco, il mezzo più usato per dare scelta al giocatore senza sacrificare la narrazione rimangono appunto i bivi narrativi in cui il gioco in determinati punti ci chiedere di prendere delle decisioni e io sinceramente preferisco avere meno libertà di scelta ma con conseguenze più incisive e marcate e una generale libertà globale, come Dishonored e Deus Ex ma dove le mie scelte devono venire "depotenziate" così che il titolo possa calcolarne tutto il raggio delle conseguenze...
  • pazzorik
    pazzorik
    Livello: 2
    Post: 366
    Mi piace 7 Non mi piace -3
    Originariamente scritto da SoulCalibuRULER

    dado io sono sempre dalla tua parte e la penso anche in questo momento come te. peccato che questo sito gli ha dato 9 imputandolo ad una "buona forma di rigiocabilità" quando in realtà il gioco ci mette solo difronte a finte scelte scritte bene per dare l'impressione di essere un passo avanti ai uo predecessori (alan wake) è un bel gioco una grafica sopra la media ma per me qualunque videogioco non dia pieno controllo al videogiocatore non merità più di un 8.5 (è chiaro poi che eccezioni come the last of us confermano la regola)
    Nessun videogame dà pieno controllo al videogiocatore. QB è un titolo molto complesso, ibrido, avanguardistico, spingersi ancora più in là con le opzioni di scelta avrebbe portato a costi di produzione enormemente maggiori e tempi ancora più biblici per fargli vedere la luce. Un titolo meno pretenzioso e costoso ha ovviamente più spazio di manovra sotto l'aspetto che critichi tu.
  • Roche
    Roche
    Livello: 3
    Post: 569
    Mi piace 5 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da Kalsifer

    secondo me dadobax, pretendi troppo... è già una cosa lodevole una scelta guidata piuttosto che non averne nesuna. stiamo parlando di un gioco action dove questo genere di possibilità non sono la norma. tu fai un esempio sbagliato paragonando QB a deus ex che era un action gdr. negli a-gdr le scelte sono molto spesso la norma (es Dragon age 2, the witcher...)
    l'errore infatti si fà in partenza paragonandolo ad altri giochi.
  • Roche
    Roche
    Livello: 3
    Post: 569
    Mi piace 4 Non mi piace -2
    puoi scegliere ma il passato non lo puoi cambiare.. lo dice Will Joyce piu di una volta..
  • Kalsifer
    Kalsifer
    Livello: 5
    Post: 503
    Mi piace 14 Non mi piace -1
    secondo me dadobax, pretendi troppo... è già una cosa lodevole una scelta guidata piuttosto che non averne nesuna. stiamo parlando di un gioco action dove questo genere di possibilità non sono la norma. tu fai un esempio sbagliato paragonando QB a deus ex che era un action gdr. negli a-gdr le scelte sono molto spesso la norma (es Dragon age 2, the witcher...)
  • SoulCalibuRULER
    SoulCalibuRULER
    Livello: 4
    Post: 1253
    Mi piace 9 Non mi piace -15
    dado io sono sempre dalla tua parte e la penso anche in questo momento come te. peccato che questo sito gli ha dato 9 imputandolo ad una "buona forma di rigiocabilità" quando in realtà il gioco ci mette solo difronte a finte scelte scritte bene per dare l'impressione di essere un passo avanti ai uo predecessori (alan wake) è un bel gioco una grafica sopra la media ma per me qualunque videogioco non dia pieno controllo al videogiocatore non merità più di un 8.5 (è chiaro poi che eccezioni come the last of us confermano la regola)
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.