Street Fighter V: Capcom è al lavoro per punire i rage quitter

Capcom ha dichiarato di essere al lavoro su una soluzione permanente per ridurre il numero di rage quitter nel nuovo Street Fighter V.

"Avremo bisogno dell'aiuto della community e la prossima settimana sveleremo nuovi dettagli, ma vi invitiamo a registrare ogni episodio di rage quitting che incontrate. Il modo più semplice per farlo è usare il tasto SHARE su PS4 dopo la conclusione di un incontro. La punizione per i quitter peggiori sarà severa, al momento non possiamo darvi date precise."

Attraverso questo link potete raggiungere la scheda dedicata al gioco e avere ulteriori dettagli.


Data di uscita: 16 febbraio 2016
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 34
  • madmax
    madmax
    Livello: 5
    Post: 588
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da 0van

    Gente come Gootecks è su silver come rank, se li becchi, almeno che non stia cazzeggiando son c***i XD
    Non vedo l'ora. Poco male se me le da di santa ragione. Ma vuoi mettere il piacere di vincere in un gioco così competitivo?
  • 0van
    0van
    Livello: 7
    Post: 158
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da madmax

    Non la penso come te, o almeno la pensavo come te quando ero molto scarso. Migliorando, non piú di tanto, basta arrivare a livello super bronze a 1000lp, scoprirai che anzituto il matchmaking, anche se molto lento, non ti mette mai contro avversari invincibili. Solo raramente ho incontrato dei silver, mai dei gold. Inoltre il livello non significa molto perché spesso ho preso batoste madornali da chi era a rango rookie, mentre poco fa (ma spesso mi capita) ho sconfitto con doppio perfect un silver che mi superava di parecchio nel ranking e fudati se ti dico che il poveretto si é impegnato perché siamo arrivati quasi alla fine del tempo del terzo round
    Gente come Gootecks è su silver come rank, se li becchi, almeno che non stia cazzeggiando son c***i XD
  • madmax
    madmax
    Livello: 5
    Post: 588
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da 0van

    Se devi imparare devi andare contro quelli del tuo stesso livello, se il matchmaking ti mette contro gente più forte vieni battuto senza capire come sia successo e senza capire ne gli errori ne cosa ha fatto l'avversario per vincere non puoi migliorare. Se uno veramente forte vi da una bella batosta ogni tanto non fa male ma deve essere solo per mettersi alla prova non per migliorare.
    Non la penso come te, o almeno la pensavo come te quando ero molto scarso. Migliorando, non piú di tanto, basta arrivare a livello super bronze a 1000lp, scoprirai che anzituto il matchmaking, anche se molto lento, non ti mette mai contro avversari invincibili. Solo raramente ho incontrato dei silver, mai dei gold. Inoltre il livello non significa molto perché spesso ho preso batoste madornali da chi era a rango rookie, mentre poco fa (ma spesso mi capita) ho sconfitto con doppio perfect un silver che mi superava di parecchio nel ranking e fudati se ti dico che il poveretto si é impegnato perché siamo arrivati quasi alla fine del tempo del terzo round
  • 0van
    0van
    Livello: 7
    Post: 158
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da madmax

    Abbiamo capito che sei un quittaro ad oltranza. Dimmi il to nick su street fighter così ti chiedo il permesso di vincere se sono più forte di te. Il senso di street fighter é proprio questo, solo sfidando i migliori in senso costruttivo puoi migliorare. Dai per scontato che prima di raggiungere qualche successo devi fare molta gavetta e guardare molti video. Altrimenti ti consiglio di fare solo match amichevoli o di rivenderti il gioco
    Se devi imparare devi andare contro quelli del tuo stesso livello, se il matchmaking ti mette contro gente più forte vieni battuto senza capire come sia successo e senza capire ne gli errori ne cosa ha fatto l'avversario per vincere non puoi migliorare. Se uno veramente forte vi da una bella batosta ogni tanto non fa male ma deve essere solo per mettersi alla prova non per migliorare.
  • 0van
    0van
    Livello: 7
    Post: 158
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da XCOM

    mmm possono capitare diverse cose,ad esempio la linea adsl non riesce a mandare una quantità di pacchetti come invece ne riceve questo si traduce in uno scontro dove prendi colpi e non riesci a contrattaccare in un gioco dove in 60 frame devi rispondere al frame giusto che ti permette un counter per esempio;un altro problema la disparità di livello di bravura fra giocatori,sopratutto su SF ci sono hardgamer a volontà quindi chi è principiante avrà problemi a disputare match spesso;sommate queste due cose ed avrete un gioco ostico e senza contare i vari problemi di connessione noti che Capcom deve risolvere.Un metodo ci sarebbe,un tasto rapido per dare la vittoria all'avversario e togliersi dalla partita,trovo ridicolo non poter abbandonare una partita a qualsiasi gioco ma la costrizione a restarci fino alla fine,togliersi dai giochi e un atto diplomatico quando sai che continuare sarebbe un gioco a senso unico,spostiamoci verso il punto di vista di chi non ha regole e deve per forza di cose quittare una partita,dietro questa scelta molte volte cè la frustrazione di non aver scelta anche perche in molti giochi mancano i dettagli di banda di connessione e il ping e sempre assente quindi quando decidi di disputare un match lò fai rischiando sempre di fare un punteggio negativo per cause di forza maggiore.
    Quindi sono capitati pure a te dei match in cui gli avversari non erano punibili, buono a sapersi, dover sudare per battere gente palesemente più scarsa e che gioca in modo avventato è decisamente snervante, devi giocare nel modo più semplice possibile.
  • ManuelKuma
    ManuelKuma
    Livello: 1
    Post: 1112
    Mi piace 1 Non mi piace -3
    Originariamente scritto da MizarXII
    E su pc?
    i pc possono fare qualsiasi cosa no? Un modo lo trovate
  • madmax
    madmax
    Livello: 5
    Post: 588
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da FabioGhibli

    Il rage quit è una scorrettezza palese ma, a seconda del tipo di gioco, ci sono tanti modi di essere scorretti e irritanti on-line. Sbaglierò ma sono convinto che basterebbe un bel filtro sull'età.
    Ti stupiresti nel constatare che fra i quittari ci sono tantissimi adulti insospettabili
  • Rastrellin
    Rastrellin
    Livello: 8
    Post: 4413
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da El tractor

    Ma un diamine di voto alla recensione si dà? O dobbiamo aspettare un anno per vedere un 9,5?
  • FabioGhibli
    FabioGhibli
    Livello: 4
    Post: 507
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Il rage quit è una scorrettezza palese ma, a seconda del tipo di gioco, ci sono tanti modi di essere scorretti e irritanti on-line. Sbaglierò ma sono convinto che basterebbe un bel filtro sull'età.
  • El tractor
    El tractor
    Livello: 6
    Post: 2194
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Ma un diamine di voto alla recensione si dà? O dobbiamo aspettare un anno per vedere un 9,5?
  • madmax
    madmax
    Livello: 5
    Post: 588
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da XCOM

    mmm possono capitare diverse cose,ad esempio la linea adsl non riesce a mandare una quantità di pacchetti come invece ne riceve questo si traduce in uno scontro dove prendi colpi e non riesci a contrattaccare in un gioco dove in 60 frame devi rispondere al frame giusto che ti permette un counter per esempio;un altro problema la disparità di livello di bravura fra giocatori,sopratutto su SF ci sono hardgamer a volontà quindi chi è principiante avrà problemi a disputare match spesso;sommate queste due cose ed avrete un gioco ostico e senza contare i vari problemi di connessione noti che Capcom deve risolvere.Un metodo ci sarebbe,un tasto rapido per dare la vittoria all'avversario e togliersi dalla partita,trovo ridicolo non poter abbandonare una partita a qualsiasi gioco ma la costrizione a restarci fino alla fine,togliersi dai giochi e un atto diplomatico quando sai che continuare sarebbe un gioco a senso unico,spostiamoci verso il punto di vista di chi non ha regole e deve per forza di cose quittare una partita,dietro questa scelta molte volte cè la frustrazione di non aver scelta anche perche in molti giochi mancano i dettagli di banda di connessione e il ping e sempre assente quindi quando decidi di disputare un match lò fai rischiando sempre di fare un punteggio negativo per cause di forza maggiore.
    Abbiamo capito che sei un quittaro ad oltranza. Dimmi il to nick su street fighter così ti chiedo il permesso di vincere se sono più forte di te. Il senso di street fighter é proprio questo, solo sfidando i migliori in senso costruttivo puoi migliorare. Dai per scontato che prima di raggiungere qualche successo devi fare molta gavetta e guardare molti video. Altrimenti ti consiglio di fare solo match amichevoli o di rivenderti il gioco
  • XCOM
    XCOM
    Livello: 6
    Post: 2559
    Mi piace 2 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da MrRed91RD

    Mi viene da fare l'esempio su un gioco banale come Rocket League, dove chi quitta viene bannato per 15 minuti, il compagno di squadra che si ritrova svantaggiato può abbandonare senza perdere nulla e alla squadra in campo viene conteggiata la vittoria per resa. Nonostante il sistema funzioni hanno inserito la possibilità di votare per abbandonare la partita in anticipo, a seconda del punteggio finale si perdono più o meno punti che va a favore dei giocatori casual che si ritrovano contro avversari tostissimi. Se invece si gioca una partita non classificata i giocatori che quittano vengono sostituiti da un bot, che potrebbe essere un'altra soluzione. Insomma non bisogna combattere i quitter ma scoraggiarli dal farlo.
    mmm interessante non conoscendo rocket league non lò sapevo,avete notato una cosa,l'importanza che si dà al punteggio,potrei rientrare nel sociale partendo da un semplice videogioco,oggi si fà molta differenza e si crea disparità dai risultati che una qualsiasi persona fà nella vita,non mi meraviglio che le persone scelgono la strada più facile o delinquano oppure nasce quell'idea che agire in un certo modo e naturale,se prendiamo atto che questo è un vero e proprio stile di vita ci rendiamo conto che queste stesse persone messe davanti ad un videogioco non hanno nessun motivo per non quittarlo,penso che tutti dovremmo soffermarci su cosa vogliamo veramente,la ragione per cui giochiamo non è una gara al punteggio ma dovrebbe essere il divertimento!,cè chi si diverte con il punteggio più alto ma cè pure chi si diverte proprio quittando,penserete ai ragazzini ma quando ti trovi un adulto di una certà età allora...credo che i videogames siano il divertimento di molti ma per molti altri sia solo un modo di passare il tempo senza nemmeno gioirne,forse sono uscito (come al solito) dal tema ma penso sia collegato lo stato mentale,sociale di una persona con questo tipo di atteggiamento al gioco.
  • MrRed91RD
    MrRed91RD
    Livello: 1
    Post: 347
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da XCOM

    mmm possono capitare diverse cose,ad esempio la linea adsl non riesce a mandare una quantità di pacchetti come invece ne riceve questo si traduce in uno scontro dove prendi colpi e non riesci a contrattaccare in un gioco dove in 60 frame devi rispondere al frame giusto che ti permette un counter per esempio;un altro problema la disparità di livello di bravura fra giocatori,sopratutto su SF ci sono hardgamer a volontà quindi chi è principiante avrà problemi a disputare match spesso;sommate queste due cose ed avrete un gioco ostico e senza contare i vari problemi di connessione noti che Capcom deve risolvere.Un metodo ci sarebbe,un tasto rapido per dare la vittoria all'avversario e togliersi dalla partita,trovo ridicolo non poter abbandonare una partita a qualsiasi gioco ma la costrizione a restarci fino alla fine,togliersi dai giochi e un atto diplomatico quando sai che continuare sarebbe un gioco a senso unico,spostiamoci verso il punto di vista di chi non ha regole e deve per forza di cose quittare una partita,dietro questa scelta molte volte cè la frustrazione di non aver scelta anche perche in molti giochi mancano i dettagli di banda di connessione e il ping e sempre assente quindi quando decidi di disputare un match lò fai rischiando sempre di fare un punteggio negativo per cause di forza maggiore.
    Mi viene da fare l'esempio su un gioco banale come Rocket League, dove chi quitta viene bannato per 15 minuti, il compagno di squadra che si ritrova svantaggiato può abbandonare senza perdere nulla e alla squadra in campo viene conteggiata la vittoria per resa. Nonostante il sistema funzioni hanno inserito la possibilità di votare per abbandonare la partita in anticipo, a seconda del punteggio finale si perdono più o meno punti che va a favore dei giocatori casual che si ritrovano contro avversari tostissimi. Se invece si gioca una partita non classificata i giocatori che quittano vengono sostituiti da un bot, che potrebbe essere un'altra soluzione. Insomma non bisogna combattere i quitter ma scoraggiarli dal farlo.
  • XCOM
    XCOM
    Livello: 6
    Post: 2559
    Mi piace 2 Non mi piace -2
    mmm possono capitare diverse cose,ad esempio la linea adsl non riesce a mandare una quantità di pacchetti come invece ne riceve questo si traduce in uno scontro dove prendi colpi e non riesci a contrattaccare in un gioco dove in 60 frame devi rispondere al frame giusto che ti permette un counter per esempio;un altro problema la disparità di livello di bravura fra giocatori,sopratutto su SF ci sono hardgamer a volontà quindi chi è principiante avrà problemi a disputare match spesso;sommate queste due cose ed avrete un gioco ostico e senza contare i vari problemi di connessione noti che Capcom deve risolvere.Un metodo ci sarebbe,un tasto rapido per dare la vittoria all'avversario e togliersi dalla partita,trovo ridicolo non poter abbandonare una partita a qualsiasi gioco ma la costrizione a restarci fino alla fine,togliersi dai giochi e un atto diplomatico quando sai che continuare sarebbe un gioco a senso unico,spostiamoci verso il punto di vista di chi non ha regole e deve per forza di cose quittare una partita,dietro questa scelta molte volte cè la frustrazione di non aver scelta anche perche in molti giochi mancano i dettagli di banda di connessione e il ping e sempre assente quindi quando decidi di disputare un match lò fai rischiando sempre di fare un punteggio negativo per cause di forza maggiore.
  • kalel76
    kalel76
    Livello: 1
    Post: 126
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Concordo pienamente con altri utenti Si deve dare punteggio anche a chi perde Si risolverebbe ogni problema
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.