Shenmue 3 non concluderà la storia della serie, Suzuki crede molto nei QTE

Intervistato da Red Bull, Yu Suzuki ha parlato di Shenmue 3, il suo attesissimo progetto che arriverà il prossimo anno, attualmente annunciato per PlayStation 4 e PC. In merito, l'autore ha fatto sapere che questo nuovo episodio non chiuderà le vicende narrative della saga, che avrà bisogni di ulteriori episodi.



"Temo che la storia non si concluderà con Shenmue 3" ha dichiarato, "dopo che ci abbiamo pensato, abbiamo deciso che forzare la conclusione in Shenmue 3 farebbe solo sentire che le cose come affrettate, e comprometterebbe il gioco nel suo complesso" ha spiegato Suzuki.

"Tra cinque anni, penso che starà ancora creando videogiochi" ha poi aggiunto, lasciando intendere che sarà direttamente lui ad occuparsi degli eventuali episodi che concluderanno la storia.

Suzuki si è espresso anche in merito ai QTE, nei quali crede fermamente: "mentre i QTE potrebbero sembrare un po' carenti per alcuni giochi action, credo che sia una tecnica fondamentale per consentire ai giocatori di partecipare alle performance drammatiche del gioco. Ciò detto, mi piacerebbe affrontare la sfida di creare la nuova evoluzione dei QTE."

Per tutti gli ulteriori dettagli su Shenmue 3, vi raccomandiamo di rimanere sulle nostre pagine, e di non perdere i nostri approfondimenti.
Data di uscita: Dicembre 2017
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 17
  • Hayabusa89
    Hayabusa89
    Livello: 0
    Post: 17
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Ma per chi non ha mai giocato ai precedenti capitoli,c'è la possibilità che facciano una remaster dei primi 2?!?
  • Minollo64
    Minollo64
    Livello: 3
    Post: 866
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Fabiusco

    Il semplice fatto che li chiamiamo QTE deriva da Suzuki che ha coniato la difinizione e l'acronimo. Dragon's Lair è un laser disc game e manco il primo, che poi Suzuki abbia tratto ispirazione da questo genere di giochi è indubbio, ma ha anche ampiamente aggiornato il concetto e reso molto meno restrittivo.
    Dragon's Lair è del 1983, shenmue del 1999. Se a distanza di 15 anni non migliorava i QTE lo avrebbero riempito di pernacchie. Non solo, lo ha migliorato a tal punto che, secondo molti, il sistema di QTE implementato in Shenmue è, in buona sostanza, tuttora insuperato. Dire però che li abbia inventati lui è semplicemente una bugia.
  • Fabiusco
    Fabiusco
    Livello: 2
    Post: 1265
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Minollo64

    veramente io ricordo un Dragon's Lair pieno di QTE. cmq i QTE di Shenmue erano veramente notevoli. su questo penso che fans e non siano tutti d'accordo
    Il semplice fatto che li chiamiamo QTE deriva da Suzuki che ha coniato la difinizione e l'acronimo. Dragon's Lair è un laser disc game e manco il primo, che poi Suzuki abbia tratto ispirazione da questo genere di giochi è indubbio, ma ha anche ampiamente aggiornato il concetto e reso molto meno restrittivo.
  • Minollo64
    Minollo64
    Livello: 3
    Post: 866
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Fabiusco

    Ragazzuoli i QTE li ha inventati proprio Suzuki per Shenmue eh... ed erano tutt'altra roba rispetto a quelle porcate che abbiamo ora: ad ogni tasto era legata una determinata parte del corpo di Ryo, quindi se per esempio nel QTE doveva saltare o tirare un calcio si doveva premere A che era il tasto adibito alle gambe, rendendo il tutto assolutamente coerente ed intuitivo, per non parlare del fatto che la mancata pressione di un tasto non portava sempre al game over ed ad dover ripetere la scena, ma in alcuni casi condiceva semplicemente ad un altro esito. Portare più rispetto, ne vedo molto poco nei confronti di Suzuki e Shenmue III!
    veramente io ricordo un Dragon's Lair pieno di QTE. cmq i QTE di Shenmue erano veramente notevoli. su questo penso che fans e non siano tutti d'accordo
  • Fabiusco
    Fabiusco
    Livello: 2
    Post: 1265
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da DoubleBarrel

    Beh, non è proprio esatto, uno dei primi titoli ad usarli è stato Dragon's Lair che in pratica era un QTE continuo, più recentemente entro certi limiti li troviamo anche in Final Fantasy 7, a Suzuki va dato credito per aver gettato le basi di una loro forma più moderna, di cui in seguito molti hanno ampiamente abusato, oltre al fatto di aver dato a questa meccanica la definizione che tutti conosciamo. Comunque non penso che qualcuno volesse mancare di rispetto nè a Shenmue nè a Suzuki, solo che tanti non conoscono l'argomento ma conoscono benissimo le aberrazioni dovute al cattivo uso dei QTE in molte altre produzioni moderne, è normale preoccuparsi leggendo la parola "QTE" per qualcuno che non abbia effettivamente giocato Shenmue.
    Ovviamente indendo i moderni QTE, che effettivamente sono un'eredità lasciata da Suzuki, poi effettivamente raccolta in modo dignitoso da pochissimi... a memoria mi vengono in mente solo i Crystal Dynamics per la trilogia di Tomb Raider (Legend, Anniverary ed Underworld) dove, utilizzando un po' di criterio, hanno seguito un pattern di assegnazione dei tasti simile a quello di Ryo in Shenmue.
  • DoubleBarrel
    DoubleBarrel
    Livello: 3
    Post: 4447
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Fabiusco

    Ragazzuoli i QTE li ha inventati proprio Suzuki per Shenmue eh... ed erano tutt'altra roba rispetto a quelle porcate che abbiamo ora: ad ogni tasto era legata una determinata parte del corpo di Ryo, quindi se per esempio nel QTE doveva saltare o tirare un calcio si doveva premere A che era il tasto adibito alle gambe, rendendo il tutto assolutamente coerente ed intuitivo, per non parlare del fatto che la mancata pressione di un tasto non portava sempre al game over ed ad dover ripetere la scena, ma in alcuni casi condiceva semplicemente ad un altro esito. Portare più rispetto, ne vedo molto poco nei confronti di Suzuki e Shenmue III!
    Beh, non è proprio esatto, uno dei primi titoli ad usarli è stato Dragon's Lair che in pratica era un QTE continuo, più recentemente entro certi limiti li troviamo anche in Final Fantasy 7, a Suzuki va dato credito per aver gettato le basi di una loro forma più moderna, di cui in seguito molti hanno ampiamente abusato, oltre al fatto di aver dato a questa meccanica la definizione che tutti conosciamo. Comunque non penso che qualcuno volesse mancare di rispetto nè a Shenmue nè a Suzuki, solo che tanti non conoscono l'argomento ma conoscono benissimo le aberrazioni dovute al cattivo uso dei QTE in molte altre produzioni moderne, è normale preoccuparsi leggendo la parola "QTE" per qualcuno che non abbia effettivamente giocato Shenmue.
  • Fabiusco
    Fabiusco
    Livello: 2
    Post: 1265
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Ragazzuoli i QTE li ha inventati proprio Suzuki per Shenmue eh... ed erano tutt'altra roba rispetto a quelle porcate che abbiamo ora: ad ogni tasto era legata una determinata parte del corpo di Ryo, quindi se per esempio nel QTE doveva saltare o tirare un calcio si doveva premere A che era il tasto adibito alle gambe, rendendo il tutto assolutamente coerente ed intuitivo, per non parlare del fatto che la mancata pressione di un tasto non portava sempre al game over ed ad dover ripetere la scena, ma in alcuni casi condiceva semplicemente ad un altro esito. Portare più rispetto, ne vedo molto poco nei confronti di Suzuki e Shenmue III!
  • Pak
    Pak
    Livello: 7
    Post: 602
    Mi piace 0 Non mi piace -1
    Si vabbè...
  • Rippingjack27
    Rippingjack27
    Livello: 6
    Post: 3274
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Kyra Keyser
    Gli ha detto culo che riesce a far uscire il terzo dopo 48 anni, e già parla di improbabili sequel.
    veramente l'aveva chiarito fin dall'inizio, dicendo che per finire la saga dovrebbe arrivare a shenmue 5. Sinceramente visto il successo del ks, se venderâ bene anche al lancio, non è cosí improbabile che arrivino anche gli altri due.
  • DoubleBarrel
    DoubleBarrel
    Livello: 3
    Post: 4447
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Prima che qualcuno gridi allo scandalo, nei due precedenti Shenmue i QTE c'erano già e nessuno si è mai lamentato di come fossero implementati, anzi..
  • Kyra Keyser
    Kyra Keyser
    Livello: 4
    Post: 15862
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    Gli ha detto culo che riesce a far uscire il terzo dopo 48 anni, e già parla di improbabili sequel.
  • LaFrecciaBlu
    LaFrecciaBlu
    Livello: 5
    Post: 315
    Mi piace 3 Non mi piace -1
    Beh, sui QTE bisogna solo vedere come vengono implementati. Se messi nel modo giusto, come magari erano quelli di God of War, difficilmente risultano pesanti; l'importante, però, è che il gioco non mi chieda, ad un certo punto, di premere F per porgere omaggio...
  • AxisNext
    AxisNext
    Livello: 4
    Post: 1945
    Mi piace 1 Non mi piace -2
    Le uniche volte che ho digerito i QTE e anzi non mi sono dispiaciuti, sono stati in RE4 (inseriti molto bene imho), i giochi alla Heavy Rain (ma è un discorso a parte) e MGRising (passabili, ma limitanti). Tutto il resto mi è venuto a noia.
  • Minollo64
    Minollo64
    Livello: 3
    Post: 866
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Speriamo che, oltre che alle public relations, (cose comunque doverosa visto che è stato generosamente finanziato dai fans) si stia occupando seriamente del risultato finale
  • Virtual
    Virtual
    Livello: 7
    Post: 434
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Meglio così, una storia castrata non si poteva assolutamente vedere, specialmente in Shenmue.
caricamento in corso...

 
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.