In The Division potrete cambiare le opzioni grafiche per migliorare il frame rate

Manca oramai poco più di un mese al debutto di Tom Clancy's The Division su PC, PS4 e Xbox One, ed i ragazzi di Massive Entertainment hanno fatto sapere, come si era detto qualche tempo fa, che effettivamente l'edizione console del gioco vanterà delle opzioni grafiche. Gestendo queste ultime, potrete decidere alcuni degli aspetti estetici del gioco, andando ad influire sul frame rate.



"Si potranno disabilitare alcuni aspetti dell'illuminazione per migliorare il frame rate nelle versioni console" ha dichiarato uno sviluppatore. "Non conosco nessun altro gioco che lo faccia. Quindi se preferite il frame rate al dettaglio grafico, siete liberi di scegliere."

Si tratta di una caratteristica che, come saprete, è ormai data per scontata, invece, nelle edizioni PC dei videogiochi: "una cosa bella relativa a The Division è che abbiamo sempre considerato il PC come una piattaforma separata, abbiamo sempre dovuto controllare com'era, tenendo in considerazione le console. È stato molto positivo avere un build separata su PC per questo gioco. Sono felice che stiamo spingendo il gioco su questa piattaforma, ci sono molte più opzioni di personalizzazione che sulle console."

Vi ricordiamo che, per qualsiasi ulteriore informazione su The Division, vi rimandiamo ai nostri numerosi approfondimenti dedicati.
Data di uscita: 8 marzo 2016
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 47
  • sariddu
    sariddu
    Livello: 4
    Post: 2786
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da francy88

    Peccato che le console non siano questo miracolo di ottimizzazione che molti credono... anzi...
    Non c' è nemmeno paragone rispetto ad un PC...negarlo non serve a nulla...
  • francy88
    francy88
    Livello: 5
    Post: 2124
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da sariddu

    Rispondo a tutti - Io ho un PC da gaming, assemblato con le mie mani e gioco con il Pc da 16 anni ormai. Non scendo in dettagli perchè non è questo il punto. Le console sono più semplici da utilizzare, hanno un marchio solido dietro le spalle (PlayStation, Xbox, Nintendo Wii) impresso nella mente della gente e possono permettersi una ottimizzazione che non ha eguali nel mondo PC, volete negarlo? Non saremmo onesti. Quindi è sicuramente una mossa furba fare uscire delle console che sono semplici upgrade hardware ma perfettamente compatibili con il passato. È diverso dalle steam machine che usano tanti tipi di hardware diversi, brand differenti, milleconfigurazioni disponibili...questo si traduce in scarsa ottimizzazione, confusione del cliente, difficoltà di utilizzo, possibilità di non vedere rispettati i requisiti che dovrebbero essere compatibili sulla carta. No, parlo di console ufficiali playstation, con un seria garanzia di qualità, che usano lo stesso Os e sono retrocompatibili, ma certificate per far girare i giochi senza problemi. In tal modo c' è molta meno confusione nel mercato, pochi hardware in giro differenti che abbassano il livello dell' ottimizzazione, semplicità d' utilizzo, ed anche una seria garanzia di perfetto funzionamento del software sull' hardware che si possiede...non so afferrate la differenza da un PC e dalle Steam Machine.
    Peccato che le console non siano questo miracolo di ottimizzazione che molti credono... anzi...
  • sariddu
    sariddu
    Livello: 4
    Post: 2786
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Rispondo a tutti - Io ho un PC da gaming, assemblato con le mie mani e gioco con il Pc da 16 anni ormai. Non scendo in dettagli perchè non è questo il punto. Le console sono più semplici da utilizzare, hanno un marchio solido dietro le spalle (PlayStation, Xbox, Nintendo Wii) impresso nella mente della gente e possono permettersi una ottimizzazione che non ha eguali nel mondo PC, volete negarlo? Non saremmo onesti. Quindi è sicuramente una mossa furba fare uscire delle console che sono semplici upgrade hardware ma perfettamente compatibili con il passato. È diverso dalle steam machine che usano tanti tipi di hardware diversi, brand differenti, milleconfigurazioni disponibili...questo si traduce in scarsa ottimizzazione, confusione del cliente, difficoltà di utilizzo, possibilità di non vedere rispettati i requisiti che dovrebbero essere compatibili sulla carta. No, parlo di console ufficiali playstation, con un seria garanzia di qualità, che usano lo stesso Os e sono retrocompatibili, ma certificate per far girare i giochi senza problemi. In tal modo c' è molta meno confusione nel mercato, pochi hardware in giro differenti che abbassano il livello dell' ottimizzazione, semplicità d' utilizzo, ed anche una seria garanzia di perfetto funzionamento del software sull' hardware che si possiede...non so afferrate la differenza da un PC e dalle Steam Machine.
  • francy88
    francy88
    Livello: 5
    Post: 2124
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da mattepanta

    Il problema imho è la supremazia/monopolio mocrosoft (solo ultimamente un poco arginato) e il fatto che giochi creati per precedenti OS Windows non funzionano su quelli nuovi. Certo, c'è l'open source, e se ci si riferisce a quello cambia tutto.
    Credo che la supremazia Microsoft esista proprio perchè nessun altro ha mai forse voluto andare ad intaccarla, alla fine la Apple non ha mai avuto grande interesse nel mondo del gaming puro, così come le altre compagnie che sviluppano OS. La retrocompatibilità esiste nel PC, molti programmi possono essere tranquillamente eseguiti tramite l'opzione della retrocompatibilità con i Sistemi Operativi precedenti. Più complicato è l'utilizzo di applicazioni grafiche, dato che ogni versione del OS arriva con rinnovate librerie Directx e OpenGL ciò non rende possibile l'utilizzo di prodotti recenti su sistemi operativi più vecchi. Con le Steam Machine forse questo problema sarà arginato...
  • mattepanta
    mattepanta
    Livello: 5
    Post: 1642
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da francy88
    Esiste già una macchina del genere...ma non dirlo a nessuno... si chiama PC shhh...
    Il problema imho è la supremazia/monopolio mocrosoft (solo ultimamente un poco arginato) e il fatto che giochi creati per precedenti OS Windows non funzionano su quelli nuovi. Certo, c'è l'open source, e se ci si riferisce a quello cambia tutto.
  • francy88
    francy88
    Livello: 5
    Post: 2124
    Mi piace 0 Non mi piace -2
    Comunque il fatto di avere 30 fps traballanti con qualche raggio di luce in più e 30 (forse) stabili con qualche opzione grafica disattivata è un pò ridicola come cosa... Mi chiedo come faranno a reggere ancora per almeno 3 o 4 anni queste console, già adesso devono scendere a continui compromessi per mantenere una parvenza di stabilità coi 30 fps (non sempre con successo)
  • francy88
    francy88
    Livello: 5
    Post: 2124
    Mi piace 1 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da sariddu

    In realtà questo c' era anche in The Last of Us Remastered, ed è stata una cosa bellissima. Spero che un giorno le PlayStation abbiano un OS unico e che i giochi girino su ogni piattaforma, nuova e vecchia, ma con settaggi differenti. Hai la Ps5? Grafica con settaggi al minimo. Hai la 6? Medio...e così via. In tal modo i giochi resterebbero sempre disponibili, niente problemi di retrocompatibilità ecc. Servono solo motori scalabili ed un OS dalle basi definitive. Comunque una gran bella scelta quella degli sviluppatori, ognuno viene accontentato così e non costa molto...
    Esiste già una macchina del genere...ma non dirlo a nessuno... si chiama PC shhh...
  • mattepanta
    mattepanta
    Livello: 5
    Post: 1642
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Thunderblast
    Se un gioco è ottimizzato discretamente si può anche scegliere l'alternativa dello sblocco degli fps, non so se ricordate Infamous second son, si poteva giocare a 30 granitici o con sblocco, nel secondo caso il gioco lo si preferiva perché il frame rate oscillava fra 40 e 50 ed era fluidissimo.
    Pure su bioshock infinite c'era una cosa simile, e il gioco imho ne guadagnava
  • Crysk49
    Crysk49
    Livello: 1
    Post: 22
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da sariddu

    In realtà questo c' era anche in The Last of Us Remastered, ed è stata una cosa bellissima. Spero che un giorno le PlayStation abbiano un OS unico e che i giochi girino su ogni piattaforma, nuova e vecchia, ma con settaggi differenti. Hai la Ps5? Grafica con settaggi al minimo. Hai la 6? Medio...e così via. In tal modo i giochi resterebbero sempre disponibili, niente problemi di retrocompatibilità ecc. Servono solo motori scalabili ed un OS dalle basi definitive. Comunque una gran bella scelta quella degli sviluppatori, ognuno viene accontentato così e non costa molto...
    Bravo hai descritto un PC, magari una Steam Machine
  • Thunderblast
    Thunderblast
    Livello: 1
    Post: 152
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Se un gioco è ottimizzato discretamente si può anche scegliere l'alternativa dello sblocco degli fps, non so se ricordate Infamous second son, si poteva giocare a 30 granitici o con sblocco, nel secondo caso il gioco lo si preferiva perché il frame rate oscillava fra 40 e 50 ed era fluidissimo.
  • bull97
    bull97
    Livello: 5
    Post: 6108
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da sariddu

    In realtà questo c' era anche in The Last of Us Remastered, ed è stata una cosa bellissima. Spero che un giorno le PlayStation abbiano un OS unico e che i giochi girino su ogni piattaforma, nuova e vecchia, ma con settaggi differenti. Hai la Ps5? Grafica con settaggi al minimo. Hai la 6? Medio...e così via. In tal modo i giochi resterebbero sempre disponibili, niente problemi di retrocompatibilità ecc. Servono solo motori scalabili ed un OS dalle basi definitive. Comunque una gran bella scelta quella degli sviluppatori, ognuno viene accontentato così e non costa molto...
    a sto punto non ti fai un pc ? o_O
  • sariddu
    sariddu
    Livello: 4
    Post: 2786
    Mi piace 2 Non mi piace -3
    In realtà questo c' era anche in The Last of Us Remastered, ed è stata una cosa bellissima. Spero che un giorno le PlayStation abbiano un OS unico e che i giochi girino su ogni piattaforma, nuova e vecchia, ma con settaggi differenti. Hai la Ps5? Grafica con settaggi al minimo. Hai la 6? Medio...e così via. In tal modo i giochi resterebbero sempre disponibili, niente problemi di retrocompatibilità ecc. Servono solo motori scalabili ed un OS dalle basi definitive. Comunque una gran bella scelta quella degli sviluppatori, ognuno viene accontentato così e non costa molto...
  • MADDOG75
    MADDOG75
    Livello: 0
    Post: 50
    Mi piace 1 Non mi piace -3
    Che schifo di generazione. Nemmeno più su console si sbattono ad ottimizzare.
  • Light8
    Light8
    Livello: 7
    Post: 5628
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Light8

    Analizzate bene quello che ha detto Sabaku. Lui parla di avere la scelta tra 30 fps e grafica al massimo che l'hardware può offrire, oppure 60 frame con compromessi grafici. Sarebbe la cosa più bella e ognuno può scegliere. Lui parlava di questo, non di passare da 30 instabili a 30 stabili, è stupido. Tutti i giochi devono essere minimo a 30 fps stabili, dopo di che si cerca di avere la miglior grafica possibile.
    stupida la scelta, non Sabaku Mi sono espresso male. Scusate per i multi post. Quando vi deciderete a mettere un tasto edit?
  • Light8
    Light8
    Livello: 7
    Post: 5628
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Peeta94

    Per me è un ottima notizia. Leggo di gente incavolata, che accusa addirittura gli sviluppatori di non saper programmare. Se mettono delle impostazioni in più a nostro vantaggio (facendo anche lavoro in più) per permetterci di giocare al loro titolo come meglio crediamo, perchè dobbiamo criticarli? Ricordo un video di Sabaku che parlava proprio della differenza fra frame rate 30 e 60, e di come dare una scelta al giocatore fosse sempre una scelta positiva. Per quelli che dicono che il frame rate non potrebbe mai tenere nella stessa istanza 100 giocatori perchè the Division è un MMO, hanno probabilmente ignorato la beta xD. The division è un tps con elementi ruolistici e da multiplayer massivo, ma non è un MMO! Scordatevi anche per un secondo istanze con mille mila giocatori! Scordatevi build complessissime e infinite skills da usare in battaglia, non è un MMO. Solo nella dark zone si incontrano diversi giocatori, ma non sono mai più di una ventina. Informatevi prima di parlare. Peace
    Analizzate bene quello che ha detto Sabaku. Lui parla di avere la scelta tra 30 fps e grafica al massimo che l'hardware può offrire, oppure 60 frame con compromessi grafici. Sarebbe la cosa più bella e ognuno può scegliere. Lui parlava di questo, non di passare da 30 instabili a 30 stabili, è stupido. Tutti i giochi devono essere minimo a 30 fps stabili, dopo di che si cerca di avere la miglior grafica possibile.
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.