L'annuncio di Nintendo NX? Il presidente Kimishima svela che non sarà a fine 2016

Non ci sono più dubbi: il 2016 sarà l'anno in cui assisteremo anche all'annuncio di Nintendo NX. La notizia viene da Nintendo stessa, ed in particolare dal presidente Tatsumi Kimishima, che ha fatto sapere che l'annuncio non sarà fatto troppo in avanti nell'anno. Come riferito da The Wall Street Journal, infatti, "il presidente Kimishima ha fatto sapere martedì che la compagnia fornirà un aggiornamento 'non troppo più avanti nel corso di questo anno.'"



Rimane quindi valida l'eventualità che sarà l'E3 di Los Angeles, che si svolgerà a giugno, ad ospitare l'atteso annuncio. In attesa di conferme o smentite, vi invitiamo a rimanere sulle nostre pagine.
Data di uscita: Marzo 2017
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 14
  • DoubleBarrel
    DoubleBarrel
    Livello: 3
    Post: 4447
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Pully X

    il punto 4 la vedo dura
    Per il punto 4, con grossomodo 150 milioni di euro coprirebbero tutto il pianeta, resta comunque il punto più sacrificabile tra tutti quelli che ho elencato, l'online-gaming non è mai stata la punta di diamante dei giochi Nintendo, potrebbero anche sviluppare l'infrastruttura con relativa calma regolandosi sulla risposta del mercato, ci vorrebbe anche quello ma, se proprio vogliamo, non ha la stessa priorità degli altri punti, il resto invece lo trovo assolutamente indispensabile. Non possono continuare a basare l'aspetto grafico sul concetto "se basta per Mario basta per tutto", non possono dare uno schiaffo in faccia all'utenza consolidata, non possono fare a meno delle terze parti, non possono complicarsi troppo la vita, non possono buttare progetti in corso e non possono uscirsene con un prodotto già vecchio in partenza. Questa generazione di console durerà di più della precedente, ma se uscissero con un prodotto solo che allineato alle concorrenti sarebbero comunque in ritardo di 3 anni, ovvero andrebbero in reale concorrenza con le altre console nell'esatto momento in cui chi le produce sarebbe già prossimo al passaggio successivo, tanto vale fare un po' più con calma e puntare al futuro, sempre che l'attuale dominio nel settore handheld gli consenta di avere una visione lucida del come dovrebbe essere una console casalinga competitiva.
  • Pully X
    Pully X
    Livello: 5
    Post: 4401
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da DoubleBarrel

    La Wii-U, per quanto possa aver dato delle soddisfazioni agli utenti e per quanto possa ancora darne, da un punto di vista puramente commerciale è stata un flop, hardware limitato, appena sufficiente al lancio e ad oggi già quasi obsoleto, difficile da programmare per le terze parti, poco/nessun supporto dalle medesime, sono arrivati al lancio impreparati, non hanno conseguentemente recuperato sufficientemente terreno e soprattutto hanno cannato completamente il marketing, è normale che vogliano guardare avanti. Bisogna esaminare le tre opzioni che hanno per NX: primo caso, stessa architettura, piena retrocompatibilità, vantaggioso da una parte ma problematico per le terze parti, secondo caso, nuova architettura, niente retrocompatibilità ma porting molto più facili e molto più facile da programmare con pieno supporto delle terze parti, oppure terzo scenario, nuova architettura ma con retrocompatibilità hardware/software, macchina più costosa ma che potrebbe offrire il meglio dei due mondi, eccetto che, per non caricare tutto il costo sull'utente finale, dovrebbero rifarsi sui dev-kit che uscirebbero dalla portata della maggior parte degli sviluppatori indipendenti. La prima opzione quasi si autoesclude perchè per stare al passo con la concorrenza dovrebbero uscire con una macchina ancora più difficile da programmare e non avrebbero comunque supporto dalle terze parti, la seconda è problematica per loro, perchè farebbero passare un momento di caos ai propri sviluppatori interni se dovessero portare su nuova architettura titoli attualmente in sviluppo per Wii-U, mentre la terza gli darebbe la possibilità di effettuare una transizione meno drammatica alla nuova architettura ed avrebbero il pieno supporto delle terze parti, oltretutto non si tirerebbero addosso le ire di chiunque apprezzasse la retrocompatibilità (praticamente tutti) e potrebbero monetizzare dei prodotti prossimi al rilascio o già ad un buon punto di sviluppo senza eccessivi costi aggiuntivi. Per avere successo NX dovrebbe pertanto avere piena retrocompatibilità ma essere basata su un architettura simile alle concorrenti a cui, parlando di prestazioni grafiche, dovrebbe dare la polvere, ergo il costo potrebbe essere elevato ma il panorama giochi dovrebbe contemplare tanti tripla A ed una selezione di indie realizzati dai più capaci e finanziati. La cosa che mi preoccupa è che hanno avuto poco tempo per sviluppare un qualcosa e la fretta che hanno di uscire con un prodotto nuovo potrebbe essere cattiva consigliera, se dovessero uscire con una macchina "novelle cousine" stile Wii-U non farebbero altro che reiterare gli stessi errori con le stesse conseguenze. Ricapitolando, per avere un successo strepitoso una NX dovrebbe avere 1) Retrocompatibilità completa. 2) Architettura PC-like. 3) Potenza grafica nettamente superiore alle attuali concorrenti (ovvero essere veramente next-gen). 4) Appoggiarsi su una efficace infrastruttura per l'online-gaming. 5) Un esteso e valido parco titoli al lancio. 6) Una campagna di marketing adeguata e che non lasci spazio a fraintendimenti. 7) Qualche magheggio per contenere gli inevitabili elevati costi del tutto senza farlo ricadere unicamente sull'utenza. Probabilmente tutto ciò si potrebbe realizzare grazie alle architetture HBM-2 di AMD ma penso che nè AMD nè Nintendo siano ancora pronte ad una cosa del genere, quindi sono veramente curioso di vedere cosa si inventeranno, ammesso che non vogliano fare un flop.
    il punto 4 la vedo dura
  • DoubleBarrel
    DoubleBarrel
    Livello: 3
    Post: 4447
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Pully X

    si ma sarebbero 4 anni. Si nota come si vogliano "scrollare di dosso" la wii u per recuperare terreno velocemente
    La Wii-U, per quanto possa aver dato delle soddisfazioni agli utenti e per quanto possa ancora darne, da un punto di vista puramente commerciale è stata un flop, hardware limitato, appena sufficiente al lancio e ad oggi già quasi obsoleto, difficile da programmare per le terze parti, poco/nessun supporto dalle medesime, sono arrivati al lancio impreparati, non hanno conseguentemente recuperato sufficientemente terreno e soprattutto hanno cannato completamente il marketing, è normale che vogliano guardare avanti. Bisogna esaminare le tre opzioni che hanno per NX: primo caso, stessa architettura, piena retrocompatibilità, vantaggioso da una parte ma problematico per le terze parti, secondo caso, nuova architettura, niente retrocompatibilità ma porting molto più facili e molto più facile da programmare con pieno supporto delle terze parti, oppure terzo scenario, nuova architettura ma con retrocompatibilità hardware/software, macchina più costosa ma che potrebbe offrire il meglio dei due mondi, eccetto che, per non caricare tutto il costo sull'utente finale, dovrebbero rifarsi sui dev-kit che uscirebbero dalla portata della maggior parte degli sviluppatori indipendenti. La prima opzione quasi si autoesclude perchè per stare al passo con la concorrenza dovrebbero uscire con una macchina ancora più difficile da programmare e non avrebbero comunque supporto dalle terze parti, la seconda è problematica per loro, perchè farebbero passare un momento di caos ai propri sviluppatori interni se dovessero portare su nuova architettura titoli attualmente in sviluppo per Wii-U, mentre la terza gli darebbe la possibilità di effettuare una transizione meno drammatica alla nuova architettura ed avrebbero il pieno supporto delle terze parti, oltretutto non si tirerebbero addosso le ire di chiunque apprezzasse la retrocompatibilità (praticamente tutti) e potrebbero monetizzare dei prodotti prossimi al rilascio o già ad un buon punto di sviluppo senza eccessivi costi aggiuntivi. Per avere successo NX dovrebbe pertanto avere piena retrocompatibilità ma essere basata su un architettura simile alle concorrenti a cui, parlando di prestazioni grafiche, dovrebbe dare la polvere, ergo il costo potrebbe essere elevato ma il panorama giochi dovrebbe contemplare tanti tripla A ed una selezione di indie realizzati dai più capaci e finanziati. La cosa che mi preoccupa è che hanno avuto poco tempo per sviluppare un qualcosa e la fretta che hanno di uscire con un prodotto nuovo potrebbe essere cattiva consigliera, se dovessero uscire con una macchina "novelle cousine" stile Wii-U non farebbero altro che reiterare gli stessi errori con le stesse conseguenze. Ricapitolando, per avere un successo strepitoso una NX dovrebbe avere 1) Retrocompatibilità completa. 2) Architettura PC-like. 3) Potenza grafica nettamente superiore alle attuali concorrenti (ovvero essere veramente next-gen). 4) Appoggiarsi su una efficace infrastruttura per l'online-gaming. 5) Un esteso e valido parco titoli al lancio. 6) Una campagna di marketing adeguata e che non lasci spazio a fraintendimenti. 7) Qualche magheggio per contenere gli inevitabili elevati costi del tutto senza farlo ricadere unicamente sull'utenza. Probabilmente tutto ciò si potrebbe realizzare grazie alle architetture HBM-2 di AMD ma penso che nè AMD nè Nintendo siano ancora pronte ad una cosa del genere, quindi sono veramente curioso di vedere cosa si inventeranno, ammesso che non vogliano fare un flop.
  • phoenix92
    phoenix92
    Livello: 7
    Post: 808
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    l'hype lo hanno generato,ora non devono farlo scemare
  • Lespaul
    Lespaul
    Livello: 7
    Post: 1558
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Pully X

    si ma sarebbero 4 anni. Si nota come si vogliano "scrollare di dosso" la wii u per recuperare terreno velocemente
    Anche Wii u, è stata presentata con oltre un anno di anticipo. Per me i tempi saranno: presentazione estate 2016, uscita fine 2017.
  • Lespaul
    Lespaul
    Livello: 7
    Post: 1558
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da trinitazx

    si però per non renderla la generazione col ricambio generazionale più veloce di sempre dovrebbe uscire almeno a dicembre 2017 per non dire nel 2018 visto il mese d'uscita del wii u rispetto alle vecchie console, ci credo poco che questa nx uscirà sul mercato tra 2 anni, se ad esempio nx uscisse a gennaio 2017, la wii u avrebbe 4 anni e 1 mese
    Wii è stata presentata a Maggio 2005, per poi uscire a Novembre 2006. Se NX venisse svelata quest'anno, non escluderei proprio, visti i precedenti, la possibilità di vedere la console dopo oltre un anno.
  • Pully X
    Pully X
    Livello: 5
    Post: 4401
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Lespaul

    Oggettivamente, se la presentazione venisse fatta quest'anno e il lancio il prossimo, nonostante sembri troppo presto, i tempi sarebbero assolutamente in linea con i lanci degli ultimi anni. Infatti, a parte il NES, fra l'uscita di una console Nintendo e la sua erede sono sempre passati 5 o 6 anni: SNES: 1990, Nintendo64: 96, Game Cube: 2001, Wii: 2006 e Wii U: 2012. Le console di maggior successo (SNES e Wii) sono durate 6 anni, prima del ricambio generazionale, mentre le altre 5. Per cui, nonostante in molti gridino allo scandalo, è esattamente quanto accaduto in passato. Forse, la differenza maggiore, rispetto alle altre, è stata data dalla difficile partenza di Wii U a causa dei pochi titoli dei primi anni, dovuto al supporto praticamente nullo delle terze parti.
    si ma sarebbero 4 anni. Si nota come si vogliano "scrollare di dosso" la wii u per recuperare terreno velocemente
  • fabdragonball
    fabdragonball
    Livello: 4
    Post: 1203
    Mi piace 0 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da mike89

    Ma quindi sarà il successore della Wii U?
    no 3ds
  • fabdragonball
    fabdragonball
    Livello: 4
    Post: 1203
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    L'annuncio a L'E3 è sicuro come l'oro
  • Draven Requiem
    Draven Requiem
    Livello: 4
    Post: 798
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da mike89

    Ma quindi sarà il successore della Wii U?
    Sostanzialmente NX dovrebbe essere il successore sia di WiiU che del 3DS, ma sono ancora tutti rumor e non c'è niente di certo! Bisogna aspettare l'annuncio ufficiale per sapere cosa ci riserverà Nintendo!
  • trinitazx
    trinitazx
    Livello: 4
    Post: 1079
    Mi piace 3 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da Lespaul
    Oggettivamente, se la presentazione venisse fatta quest'anno e il lancio il prossimo, nonostante sembri troppo presto, i tempi sarebbero assolutamente in linea con i lanci degli ultimi anni. Infatti, a parte il NES, fra l'uscita di una console Nintendo e la sua erede sono sempre passati 5 o 6 anni: SNES: 1990, Nintendo64: 96, Game Cube: 2001, Wii: 2006 e Wii U: 2012. Le console di maggior successo (SNES e Wii) sono durate 6 anni, prima del ricambio generazionale, mentre le altre 5. Per cui, nonostante in molti gridino allo scandalo, è esattamente quanto accaduto in passato. Forse, la differenza maggiore, rispetto alle altre, è stata data dalla difficile partenza di Wii U a causa dei pochi titoli dei primi anni, dovuto al supporto praticamente nullo delle terze parti.
    si però per non renderla la generazione col ricambio generazionale più veloce di sempre dovrebbe uscire almeno a dicembre 2017 per non dire nel 2018 visto il mese d'uscita del wii u rispetto alle vecchie console, ci credo poco che questa nx uscirà sul mercato tra 2 anni, se ad esempio nx uscisse a gennaio 2017, la wii u avrebbe 4 anni e 1 mese
  • Lespaul
    Lespaul
    Livello: 7
    Post: 1558
    Mi piace 8 Non mi piace -3
    Oggettivamente, se la presentazione venisse fatta quest'anno e il lancio il prossimo, nonostante sembri troppo presto, i tempi sarebbero assolutamente in linea con i lanci degli ultimi anni. Infatti, a parte il NES, fra l'uscita di una console Nintendo e la sua erede sono sempre passati 5 o 6 anni: SNES: 1990, Nintendo64: 96, Game Cube: 2001, Wii: 2006 e Wii U: 2012. Le console di maggior successo (SNES e Wii) sono durate 6 anni, prima del ricambio generazionale, mentre le altre 5. Per cui, nonostante in molti gridino allo scandalo, è esattamente quanto accaduto in passato. Forse, la differenza maggiore, rispetto alle altre, è stata data dalla difficile partenza di Wii U a causa dei pochi titoli dei primi anni, dovuto al supporto praticamente nullo delle terze parti.
  • Dj ReoF
    Dj ReoF
    Livello: 5
    Post: 425
    Mi piace 8 Non mi piace 0
    Io penso che era ovvio che se ne sarebbe parlato a questo E3.
  • mike89
    mike89
    Livello: 1
    Post: 85
    Mi piace 2 Non mi piace -8
    Ma quindi sarà il successore della Wii U?
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.