The Witness vittima della pirateria, tutto il rammarico di Jonathan Blow

A cosa serve impegnarti a creare un buon prodotto, quando le persone pensano poi di avere il diritto di accedervi gratis? Anche questa domanda rientrerà probabilmente tra gli interrogativi che si sta ponendo Jonathan Blow, autore di The Witness, estremamente rammaricato dalla pirateria che ha colpito la sua opera più recente. Uscito solo tre giorni fa, il gioco è infatti già tra i più scaricati illegalmente, come twittato dallo stesso autore.



"Sembra che The Witness sia il gioco #1 su un certo popolare sito di torrent. Purtroppo, questo non ci aiuterà a realizzare un altro gioco!" sono state le sue parole.
Lo stesso autore si è detto felice del fatto che, in questo modo, moltissime persone sono riuscite a giocare la sua opera, ma ha comunque precisato che "vorrei avere la possibilità di fare un altro gioco di questo livello... giusto per dirlo." Infine, Blow ha detto che non aveva voluto l'inserimento di DRM a protezione della sua opera, ma ha affermato che ci penserà, in futuro.

Ecco i tweet:




Vi ricordiamo che The Witness è disponibile su PC e PlayStation 4. Non perdete la nostra recensione dedicata al gioco, in cui Pregianza ha messo in luce i tanti pregi e i difetti del gioco.
Data di uscita: 26 gennaio 2016 - 13 settembre 2016 (Xbox One)
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 57

  • Livello: 1
    Post:
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Vash360

    Ma hai letto i conti che ho fatto nel commento sotto? Io non so tu come sei abituato, se lavori già e quanto prendi, ma io fatico ad arrivare a 1000 euro al mese con la laurea e l'abilitazione professionale, qui si sta parlando di uno che minimo minimo se ne porta a casa 4 volte tanto disegnando un gioco. Ripeto, se il gioco è bello, la sua paga se la merita, ma finiamola di difenderlo perchè si è messo a piangere sui social network che voleva prenderne di più, quando ha tenuto un prezzo volutamente troppo alto, per ciò che fornisce.
    Lavoro da 12 anni ormai e nonostante io prenda 1000 euro al mese, due giochi al mese originali riesco a comperarli senza fare il barbone e scaricare pirateria. Anche perchè per osmosi, se facessi il barbone per un gioco da 60 euro, sarei ipocrita se poi mi compro uno smartphone da 600 euro. Detto questo i tuoi numeri sono sballati. Un game developer americano prende di media 32.203 dollari all'anno. Le cifre le trovi qua: http://www.develop-online.net/news/revealed-average-game-developer-salary-drops-to-31-882/0202512 Detto questo, 32.203 è la cifra media. I developers di indie games guadagnano anche meno al mese. Facciamo 32.203 diviso 12 mesi e fa 2.600 dollari al mese in cui devi considerare il molto piu elevato costo della vita americano.. parlo di affitti, assicurazioni ecc ecc e quindi di guadagno netto da mettere via non hanno molto alla fine. Guardati gli affitti medi di NYC o LA su internet. Inoltre se il gioco lo vendi a 30 euro e ne vendi 33.000 copie, quei soldi li devi dividere tra tutti i dipendenti, che sono a centinaia di solito (basta leggersi qualsiasi credits finali dei giochi) più il marketing gigantesco che fanno, più spese con studi esterni come ad esempio per le traduzioni o altre cose e tutte le altre spese e altre spese e altre spese che le software houses hanno. Tu pensi che una software house sia ricca sfondata ma cosi non è. Alcune possono esserlo se lavorano su decine di giochi all anno ma altre son legate ai risultati dei pochi giochi che rilasciano. E se spendono milioni su miliono di euro per pubblicizzare e rilasciare un gioco, ovvio che poi se questo viene massicciamente piratato può influire sul fallimento stesso del team che ha prodotto il gioco e quindi alla chiusura.
  • Vash360
    Vash360
    Livello: 5
    Post: 451
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Occhi Di Davide

    Ricordiamoci che anche i programmatori hanno delle famiglie da mantenere. Se un gioco fatto da un team piccolo e il loro gioco viene piratato in massa, può portare alla chiusura del team stesso, con conseguenza di famiglie buttate in mezzo alla strada. Noi siamo abituati a vedere sempre e solo il nostro punto di vista, lo pirato tanto chissenefrega risparmio 40 euro. Ma questi 40 euro per chi lo crea il gioco hanno tutt'altra importanza. A nessuno piace farsi il c##o al lavoro e magari non venire nemmeno pagato
    Ma hai letto i conti che ho fatto nel commento sotto? Io non so tu come sei abituato, se lavori già e quanto prendi, ma io fatico ad arrivare a 1000 euro al mese con la laurea e l'abilitazione professionale, qui si sta parlando di uno che minimo minimo se ne porta a casa 4 volte tanto disegnando un gioco. Ripeto, se il gioco è bello, la sua paga se la merita, ma finiamola di difenderlo perchè si è messo a piangere sui social network che voleva prenderne di più, quando ha tenuto un prezzo volutamente troppo alto, per ciò che fornisce.

  • Livello: 1
    Post:
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Ricordiamoci che anche i programmatori hanno delle famiglie da mantenere. Se un gioco fatto da un team piccolo e il loro gioco viene piratato in massa, può portare alla chiusura del team stesso, con conseguenza di famiglie buttate in mezzo alla strada. Noi siamo abituati a vedere sempre e solo il nostro punto di vista, lo pirato tanto chissenefrega risparmio 40 euro. Ma questi 40 euro per chi lo crea il gioco hanno tutt'altra importanza. A nessuno piace farsi il c##o al lavoro e magari non venire nemmeno pagato
  • Domino Hurley
    Domino Hurley
    Livello: 2
    Post: 7172
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Signori, cerchiamo di tenere un tono pacato. Si puo` tranquillamente confrontarsi con una terminologia piu` civile. Grazie
  • colla
    colla
    Livello: 6
    Post: 393
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da Saturno

    Bastava non farlo uscire su PC......only console ed il problema è risolto alla radice!!!! Vuoi invece la massima diffusione tramite Steam? ne paghi le conseguenze......vuoi venderne tante copie originali? non lo metti a 37€ come un retail! Still waiting -50% su psn e poi lo prendo.
    Ma non spariamo C4$$4te!!! Se uno è un poco di buono ti scarica illegalmente anche l'app da 99 centesimi!!! Qua il discorso è che non se vale o meno i soldi che costa, io ci stò giocando e secondo me li merita tutti, se uno non lo vuole, non gli piace, non è il suo genere ecc. perchè DEVE scaricarlo illegalmente ?? Che poi la maggiorparte di quelli che fanno ragionamenti tipo "il gioco non vale più di 10 euro percui lo scarico" sono gli stessi con schede video da 800 euro o cellulari da 1000... ed è qua la cosa PENOSA. Ci sono giochi per le tue belle console antipirateria (per i primi 3-4 mesi...) che costano 70-80 euro e una volta giocati ne valevano forse 5 o 6 a causa di cattiva programmazione, ottimizzazione scarsa e durata di gioco più breve della lettura di un fumetto, ma se è un indie allora deve costare come una ciabatta vecchia solo perchè dietro non ci sono i mega dirigenti delle meda software house che fanno le mega campagne pubblicitarie... dai questi 37 euro per The Witness 1000000 volte ancora piuttosto che per m3rd4 spacciata e venduta per ORO come i vari Order 1886, COD vari e merd4gil4 simile. Almeno gli indie ci mettono passione e amore in quel che fanno e sanno offrire giochi diversi e complessi come questo.
  • ExDuelist
    ExDuelist
    Livello: 1
    Post: 5815
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    se fai un gioco con la speranza che nessuno lo pirati mi sa che hai sbagliato mestiere
  • bigweight
    bigweight
    Livello: 5
    Post: 715
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da bull97
    beh in teoria hai giocato meno di 2 ore (visto che hai fatto il rimborso) quindi secondo me non puoi dare una vera e propria considerazione su come varia l'avventura andando avanti (non parlo di come si risolvono i puzzle)
    Già nella prima ora ci sono diversi tipi di puzzle, ma cmq è sempre quello il fondamento...e nn vale 40 dindini
  • bull97
    bull97
    Livello: 5
    Post: 6108
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da bigweight

    ok, preso dalla curiosità ho provato il gioco su steam...l'ho restituito e ricevuto il rimborso pochi minuti fa...questo gioco non vale 40 euro, se siete amanti dei rompicapo vi piacerà...ma sappiate che collegherete linee per tutta l'avventura, nessuna variazione...niente di niente.
    beh in teoria hai giocato meno di 2 ore (visto che hai fatto il rimborso) quindi secondo me non puoi dare una vera e propria considerazione su come varia l'avventura andando avanti (non parlo di come si risolvono i puzzle)
  • Vash360
    Vash360
    Livello: 5
    Post: 451
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da nick93

    Ah per la cronaca il gioco ha richiesto quasi 7 anni di lavoro, l'ho appena letto su un sito
    A parte che 7 anni sono esagerati per un gioco simile, ma va bene, facciamo due conti. Ho letto che al momento, solo su steam, lo hanno in 33.000 utenti (circa). Le vendite probabilmente son di più, ma lasciamo perdere. Prendi i 33mila, moltiplica per 37 euro, dividi per 7 anni e per 12 mesi, e ottieni 14.500 euro al mese. Poi togli spese, costi, tasse, ecc ecc. Se il gioco piace li merita tutti, fino all'ultimo centesimo. Ma da qui a piangere sui social, ne passa... Parliamo di tutti quei piccoli sviluppatori che, nonostante gli ottimi giochi, restano nell'oblio, pur vendendoli a 3 euro.
  • bigweight
    bigweight
    Livello: 5
    Post: 715
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    ok, preso dalla curiosità ho provato il gioco su steam...l'ho restituito e ricevuto il rimborso pochi minuti fa...questo gioco non vale 40 euro, se siete amanti dei rompicapo vi piacerà...ma sappiate che collegherete linee per tutta l'avventura, nessuna variazione...niente di niente.
  • genstar
    genstar
    Livello: 3
    Post: 299
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    utopia o futuro possibile? steam fa un accordo con denuvo per pagare ad un prezzo ridottissimo il loro anti tamper, ma viene inserito in tutti i giochi. Steam si rifa avendo una percentuale piu alta dal guadagno del gioco rispetto a quella pattutia attualmente con il proprietario del gioco.
  • bull97
    bull97
    Livello: 5
    Post: 6108
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Saturno

    Bastava non farlo uscire su PC......only console ed il problema è risolto alla radice!!!! Vuoi invece la massima diffusione tramite Steam? ne paghi le conseguenze......vuoi venderne tante copie originali? non lo metti a 37€ come un retail! Still waiting -50% su psn e poi lo prendo.
    anche pensarla cosi è sbagliata
  • bull97
    bull97
    Livello: 5
    Post: 6108
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    purtroppo tutti i giochi vengono piratati ma almeno su steam sta vendendo bene, credo che questo sia un buon risultato, visto le classifiche
  • The Elder...
    The Elder...
    Livello: 6
    Post: 717
    Mi piace 1 Non mi piace -2
    Ogni gioco viene piratato bello o brutto che sia, queste dichiarazioni lasciano il tempo che trovano, sta vendendo bene su steam, se si aspettava 1 milione di copie con un indie nella prima settimana di uscita temo rimarrà deluso, sono curioso di sapere le vendite sulle console, da sempre territorio di casual gamer perchè forse c'è da lamentarsi pure su quel versante, però sapete, su console la pirateria non c'è, quindi se il gioco non vende in questo caso sarà colpa di qualcun'altro.
  • MIELE
    MIELE
    Livello: 3
    Post: 1078
    Mi piace 0 Non mi piace -2
    Illegalmente è un concetto tutto da rivedere, cos'è legale o no. Ognuno ha ka propria etica. Posso soli dire che in ogni campo, musica film app giochi e in tutta l arte creativa, quando non si è nessuno, si regalano le proprie opere in giro per il mondo, pregando che qualcuno se le scarichi ascolti o pre lo meno le tenga in considerazione, fatti i primi €, giu con le crociate contro le pirateria. Se crei qualcosa e non sei cosciente che sara copiata clonata o utilizzata gratuitamente, non hai bem capito l epoca in cui stai vivendo. Ognuno sa in cuor proprio come comportarsi....
caricamento in corso...

 
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.