Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Sviluppatori PlayStation nominano i migliori momenti dei videogiochi del 2015

Sviluppatori PlayStation nominano i migliori momenti dei videogiochi del 2015

PlayStation 4

PS3, PS4, PSVITA

Sony

29 Novembre 2013 - 15 settembre 2016 (Slim) - 10 Novembre 2016 (Pro)

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 29/12/2015
Su PlayStation Blog Ufficiale, diversi sviluppatori PlayStation hanno voluto svelare quali sono stati i loro momenti videoludici preferiti dell'anno che volge a conclusione. Vi proponiamo quindi qui sotto alcune delle loro opinioni, rimandando al link in calce per il post completo.

Paul Rustchynsky, Game Director (Driveclub), Evolution Studios
Il director del gioco di guida ha citato Bloodborne, dicendosi affascinato dalla sua bellezza.

Aki Raula, Lead Designer (Matterfall); Housemarque
Voto per Life is Strange, del quale lo sviluppatore non vuole fare nessuno spoiler. "Giocateci e basta" è la sua raccomandazione.

Adrian Chmielarz, Creative Director (The Vanishing of Ethan Carter), The Astronauts
Secondo Chmielarz, il miglior momento del 2015 fa parte di Until Dawn, ma non vuole citare con precisione di cosa si tratti, per evitare qualsiasi spoiler dal gioco – da lui eletto GOTY 2015 "nonostante la forte competizione con SOMA, The Witcher 3 e Fallout 4."

Mare Sheppard, Co-founder, Metanet Software (N++)
Sheppard parla delle "dozzine di morti tragiche presenti in The Swindel."

Mike Bithell, Founder, Mike Bithell Games (Volume)
Secondo Bithell, le scorribande negli scenari di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain e la pianificazione delle strategie per superare le pattuglie nemiche sono il miglior momento videoludico dell'anno.



Tom Jones, Principal Artist (RIGS Mechanized Combat League), Guerrilla Cambridge
Ammettendo di essersi divertito con Destiny, dichiara che il suo momento migliore dell'anno è quello vissuto con Everybody's Gone to the Rapture.

Shahid Ahmad, Developer
Dichiara che il momento migliore è stato guardare i colleghi giocare insieme al multiplayer di Tricky Towers, "in arrivo presto su PS4".

Peter Field, Game Designer (Dreams), Media Molecule
Per Field, il momento migliore è quello in cui "capisci cosa sta succedendo nello splendido Her Story di Sam Barlow."

Simon Harris, Executive Producer (Until Dawn: Rush of Blood), Supermassive Games
Per Harris, il momento migliore è sconfiggere Father Gasgoine in Bloodborne.

Thomas Grip, Co-founder, Frictional Games (SOMA)
"Until Dawn mi ha dato nuova fede per il genere dei film interattivi" sono state le sue parole.

Jun Yoshino, Producer (Bloodborne), SCEE
Da grande fan di Star Wars, cita la Battaglia di Hoth in Star Wars Battlefront.

Dominic Matthews, Product Development Manager (Hellblade), Ninja Theory
"Da inglese nato nel 1984", spiega, "camminare nel villaggio campagnolo di Yaughton per la prima volta in Everybody's Gone to the Rapture è stato un momento speciale."

Pekka Kujansuu, Gameplay Programmer (Alienation), Housemarque
Secondo lo sviluppatore finlandese, il miglior momento è sconfiggere l'ultimo boss di Bloodborne.

Brynley Gibson, Executive Producer (PlayStation VR), SCE London Studio
Nomina Destiny: Il Re dei Corrotti, a suo dire meritevole di essere riuscito a "dare ai fan ciò che il gioco doveva essere."

Per gli altri, numerosissimi, sviluppatori e le loro opinioni, vi rimandiamo al link in calce.
Siete d'accordo con le loro scelte? Qual è il miglior momento videoludico del vostro 2015?