Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
The Surge: nuovi dettagli e concept art

The Surge: nuovi dettagli e concept art

The Surge

PC, PS4, XONE

Gioco di ruolo

16 maggio 2017

A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 17/12/2015
Jan Klose, CEO e direttore creativo di Deck13, ha svelato nuovi dettagli su The Surge, il nuovo action RPG in via di sviluppo per PC, PlayStation 4 e Xbox One. “Sappiamo che non abbiamo mai parlato molto di The Surge da quando lo abbiamo annunciato ma oggi siamo qui per dirvi un po' di più su quello che stiamo creando” ha dichiarato Klose al blog europeo di PlayStation “Il mondo di gioco è ispirato allo scenario peggiore per i problemi d'oggi. Ci sarà un futuro distopico dove la robotica e mega società collaborano mano nella mano nel tentativo di preservare ciò che resta del fragile clima della Terra. Francamente, il mondo reale è ciò che ci ha ispirato maggiormente.

Usando uno scenario per il prossimo futuro, possiamo raccogliere un sacco di tendenze dal mondo reale e giocare con loro e ci piace così! Tutto si riduce a un meccanico nucleo più forte che è la tattica di combattimento corpo a corpo” ha proseguito il CEO di Ddeck13 “La progressione del giocatore è fortemente legata alla risorsa più importante: l'Exo Suit che indossa. Questa permette di muoversi con più agilità e di eseguire mosse più efficaci. Si possono anche collegare parti di armature e armi e migliorare il proprio livello di potenza.”
Il gioco sarà difficile, sì. C'è un enorme elemento di rischio/ricompensa. È necessario analizzare i vostri nemici, trovare i loro punti deboli e prendere le giuste contromisure per affrontarli. La differenza con Lords of the Fallen è che ci prenderemo più tempo per introdurre al giocatore le diverse caratteristiche all'inizio del gioco.” ha concluso Jan Klose.
Nella gallery presente in calce all'articolo potete trovare nuovi concept art per The Surge, il cui arrivo, ricordiamo, è atteso per il 2017.