Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
I migliori videogiochi del 2015 secondo The New Yorker

I migliori videogiochi del 2015 secondo The New Yorker

Videogames
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 15/12/2015
Il 2015 è ormai prossimo alla conclusione, e molte testate online stanno tirando le somme sugli ultimi dodici mesi videoludici che abbiamo vissuto. In caso non ve ne foste accorti, anche dalle nostre parti sono cominciate le votazioni, che vi consentiranno di eleggere i migliori videogiochi dell'anno. Per partecipare agli SpazioGames Awards, vi rimandiamo alla nostra sezione dedicata.



Ciò premesso, anche The New Yorker, importante testata statunitense, ha visto il redattore Simon Parkin stilare la propria classifica dei migliori videogiochi dell'anno. Vi proponiamo qui sotto le sue scelte.

11. Everybody’s Gone to the Rapture (PlayStation 4)
10. Darkest Dungeon (Linux, Mac, PlayStation 4 e Vita, Windows)
9. Downwell (Android, iOS, Windows)
8. Xenoblade Chronicles X (Wii U)
7. The Beginner’s Guide (Linux, Mac, Windows)
6. Kerbal Space Program (Linux, Mac, PlayStation 4, Wii U, Windows, Xbox One)
5. Bloodborne (PlayStation 4)
4. Splatoon (Wii U)
3. Her Story (iOS, Mac, Windows)
2. Metal Gear Solid V (PlayStation 3 e 4, Windows, Xbox One e 360)
1. Sunless Sea (Mac, Windows)

Menzioni d'onore:
- Undertale (Mac, Windows)
- Prune (Android, iOS)
- Mushroom 11 (Linux, Mac, Windows)
- Rocket League (Linux, Mac, PlayStation 4, Windows)
- Galak Z (PlayStation 4, Windows)
- Dr. Langeskov, the Tiger, and the Terribly Cursed Emerald: A Whirlwind Heist (Windows)

Per tutti gli ulteriori dettagli sull'opinione del The New Yorker, vi rimandiamo al link in calce.
Come commentate questa classifica? Qual è la vostra?