Kitase commenta la scelta di dividere il remake di Final Fantasy VII

Dopo le prime reazioni non completamente positive da parte dei fan, Square Enix ha voluto commentare la decisione di rilasciare il remake di Final Fantasy VII in più parti e non in un'unica soluzione. “Produrre un adeguato remake in HD di Final Fantasy VII che riesca a mantenere la stessa sensazione di densità dell'originale significa realizzare una mole di contenuti non inseribile in un'unica soluzione” ha dichiarato il produttore Yoshinori Kitase “Abbiamo visto tutti i commenti e le reazioni circa la notizia che il remake di Final Fantasy VII sarà diviso in più parti. Se avessimo cercato di inserire ogni cosa dal capitolo originale in una sola soluzione avremmo dovuto tagliare varie parti e creare una versione condensata di Final Fantasy VII. Sappiamo che nessuno di voi vuole questo.”

Spero che spiegando un po' di più le nostre decisioni in materia di design possiate apprezzare la dimensione del progetto e ciò che abbiamo in mente per questo remake, cioè andare oltre la grandezza e la profondità del mondo di gioco, della narrativa e del gameplay per realizzare qualcosa che possa essere ancora familiare ma al contempo nuovo.” ha concluso Kitase.

Voi come giudicate la scelta di dividere in più parti il remake di Final Fantasy VII?
Data di uscita: 17 novembre 1997 PSX - 25 giugno 1998 PC - 4 giugno 2009 PSN - Inverno 2015 (PS4) - 20 agosto 2015 (iOS) - TBA (Remake)
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...

 
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.