Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
La conquista della Cina di PS4 e Xbox One non è andata proprio benissimo

La conquista della Cina di PS4 e Xbox One non è andata proprio benissimo

PlayStation 4

PS4, XONE

Sony

29 Novembre 2013 - 15 settembre 2016 (Slim) - 10 Novembre 2016 (Pro)

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 25/11/2015
Da quando la Cina ha deciso di aprire le sue frontiere al mondo videoludico, con l'approdo delle console nel suo territorio, sia Sony che Microsoft hanno tentato di imporsi sul mercato locale. I giornali del luogo, però, rivelano risultati non proprio clamorosi, dal momento che – a circa un anno dal debutto – le vendite cumulative per PlayStation 4 e Xbox One sono pari a 500.000 unità. Nello specifico, la prima è arrivata nel marzo scorso, mentre la seconda a settembre 2014.



Tuttavia Oriental Pearl, l'azienda che si occupa di distribuire entrambe le console in Cina per conto delle loro case produttrici, spera di riuscire a raggiungere un milione di unità piazzate nel 2016, grazie all'arrivo dei nuovi software e al potenziamento dei servizi digitali. A loro dire, tra le difficoltà riscontrate dalle macchine ci sono i prezzi di mercato, la mancanza di grossi software e la censura ad essi imposta dal Governo.

Viene anche precisato che, nei primi mesi, i processi di approvazione ed adattamento dei giochi richiedevano tempi titanici (motivo per cui Xbox One debuttò con 10 giochi), e che ora la procedura è stata resa più scorrevole.
Vedremo quale sarà la risposta del pubblico cinese nei mesi a venire.

Vi aspettavate numeri superiori dal mercato della Cina?